Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria



Tutta la filatelia in una App

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

24 Lug 2014
Lug 24 2014
17:45

Dall'estero

Post office entrerà nella telefonia mobile

Regno Unito - Il progetto verrà concretizzato nel prossimo autunno, appoggiandosi all’operatore Ee

Una “torta” appetitosa anche nel Regno Unito, quella rappresentata dalla telefonia mobile. A dimostrarlo, la decisione di Post office, azienda rimasta completamente statale, di entrare nella partita come operatore virtuale.

Secondo quanto viene annunciato, l’ingresso nel mercato è previsto per l’autunno, cominciando da cinquanta sedi (ma le prestazioni verranno offerte pure via telefono ed on-line) per poi raggiungere l’intero territorio. Esattamente come fece l’italiana Poste mobile ai primordi, si appoggerà su una compagnia già esistente, Ee.

Due, secondo l’annuncio, i punti forte su cui ci si rivolgerà al pubblico: un ottimo rapporto qualità-prezzo e la trasparenza nelle offerte.

L’obiettivo è crescere nel settore delle telecomunicazioni, dove l’azienda è già presente con la telefonia privata e la banda larga, contando su quasi mezzo milione di clienti.

L’annuncio segue l’investimento da 640 milioni di sterline sottoscritto dal Governo lo scorso anno per sostenere il rimodernamento delle sedi (2.200 quelle già ripensate), al tempo garantendo oltre 60mila ore di apertura in più.


24 Lug 2014
Lug 24 2014
14:20

Libri e cataloghi

Il figlio raccontato dal padre

Ugo Marcangeli morì il 2 luglio 1918 sul monte Grappa. Ed il genitore ricostruì la sua esistenza raccogliendo documenti ed immagini, ora trasformati in un libro

Era solo un ragazzo quando nell’estate del 1914 l’attentato di Sarajevo cambiò la storia, dando inizio al più terrificante dei massacri. Ugo Marcangeli, così si chiamava, era cresciuto leggendo “Cuore” di Edmondo De Amicis, sognando eroi e imprese. Bastarono pochi giorni in trincea per capire cosa fosse davvero il Primo conflitto mondiale. E per morire, il 2 luglio 1918.

Il giornalista e scrittore Paolo Ciampi, attento a uomini e donne travolti dagli eventi della storia, indaga sulla sua vicenda umana, inseguendo le ricerche svolte da Tania Maffei, erede del ricordo.

Alla tragedia rimase il babbo che, fino al termine dei suoi giorni, curò un libro di ricordi sul discendente, come se in questo modo potesse restituirgli la vita. Dentro, documenti, lettere, cartoline, articoli di giornale e moltissime foto, in una lunga e dettagliata carrellata. Foglio dopo foglio, quasi sei chili di peso: non un centimetro, non un angolo lasciato libero. “Peso e spazio -annota Ciampi- misurano tutta la fatica di un lavoro. Comparabile, in effetti, al lavoro di un oscuro monaco amanuense, chiamato a salvare un manoscritto di altri secoli ricopiandolo lettera per lettera. Allo stesso modo un uomo ha faticato su quelle pagine. Ha ordinato, tagliato, incollato, trascritto. E questo è ciò che ne è venuto fuori: il libro che un padre ha dedicato al figlio. Il libro che mi ha lasciato a bocca aperta”. E che nel prossimo autunno verrà esposto al Mart di Rovereto.

Nel frattempo, ecco parte del materiale, selezionato, commentato e poi edito da Sarnus. S’intitola “Nel libro, figlio, tu vivrai” (208 pagine con illustrazioni in bianco e nero, 16,00 euro). Dove un autore di oggi ridà voce al dolore ed all’affetto di un genitore, che a sua volta racconta il discendente. Prima ancora che una biografia, è un racconto della Grande guerra, vista da un giovane come tanti. E un libro di viaggio -da Caporetto ai campi di battaglia della Francia, dall’Appennino al monte Grappa- per ricomporre il mosaico di un’esistenza.


24 Lug 2014
Lug 24 2014
10:16

Notizie dall'Italia

Posteimpresa avrà i corner

Per ora sono stati posizionati in due sedi, Verona e Catania; trattano contemporaneamente telefonia ed assicurazioni. A dicembre si farà il bilancio dei risultati

I corner, come li chiamano a Poste italiane, funzionano. Sono quei banconi, posizionati nei saloni per il pubblico e con personale dedicato, che hanno permesso di valorizzare meglio l’offerta, prima dei prodotti telefonici, poi di quelli assicurativi. Tanto che già si parla di una loro estensione ad altri ambiti. Adesso, in ogni caso, sono sperimentati nel canale rivolto alle aziende.

Per il test sono stati scelti due Posteimpresa, il Verona 1 (si trova in via Teatro Filarmonico 11) ed il Catania 1 (via Etnea 215); si comincia ora e si procederà fino a dicembre, prima di raccogliere i risultati e trarre le valutazioni. Anche in questi frangenti sono veicolati gli articoli, adeguati tuttavia agli interlocutori professionali, firmati da Poste mobile e Poste assicura.

La presenza è garantita soprattutto al turno del mattino, impiegando dipendenti della stessa sede o di vicine; nel caso sia necessario collocare polizze, intervengono dipendenti già formati.


24 Lug 2014
Lug 24 2014
00:58

Dall'estero

Anche Mosca ricorda Hugo Chávez

L’omaggio si aggiunge a quelli emessi in America Latina nel primo anniversario dalla scomparsa. Nel caso russo, si tratta di un francobollo da 15,00 rubli


L’omaggio moscovita

Dopo la congiunta di quattro mesi fa, decisa nel primo anniversario trascorso dalla scomparsa avvenuta il 5 marzo 2013, cui parteciparono perlomeno Argentina, Ecuador, Nicaragua, Uruguay e Venezuela, il leader di quest’ultimo, Hugo Chávez, verrà ricordato pure dalla Russia.

Si tratta di un francobollo da 15,00 rubli, dovuto ad Olga Ivanova e programmato per il 28 luglio. Lo ritrae in abiti militari, mentre sullo sfondo campeggia la bandiera nazionale con lo stemma, che fece modificare a scopi propagandistici.

Il tributo è inserito nella serie a più tappe dedicata agli uomini politici latinoamericani. Gli oppositori -spiega da Mosca una nota- “lo accusarono di trascurare la legge elettorale, delle violazioni ai diritti umani e di repressione politica”, senza dimenticare gli eccessivi sostegni garantiti a Cuba; lo definirono un “dittatore di nuovo tipo”. “Nonostante tutto ciò, godeva di una straordinaria popolarità ed ha vinto quattro elezioni presidenziali consecutive, l’ultima volta -nell’ottobre del 2012- con il mandato per governare il Paese fino al 2019”.


23 Lug 2014
Lug 23 2014
20:12

Emissioni Italia

Il quotidiano e le atlete

Rivelati i contenuti delle due emissioni riguardanti la “Gazzetta di Mantova” ed il XVII Campionato mondiale di pallavolo femminile


I primi dettagli per altre due emissioni

Due francobolli da 70 centesimi ed autoadesivi, attesi per l’1 ed il 23 settembre e dedicati ad altrettante celebrazioni. Di cui ora si possono conoscere i soggetti nei dettagli. Riguardano la “Gazzetta di Mantova”, fondata tre secoli e mezzo fa, ed il XVII Campionato mondiale di pallavolo femminile, che sarà ospitato in Italia.

Nel primo caso, la vignetta, su cui ha lavorato Fabio Abbati, raffigura la copia più antica esistente del quotidiano; risale al 27 novembre 1665 ed è conservata presso l’Archivio di stato di Modena. Su di essa si evidenzia un panorama della città lombarda, mentre in alto a destra è riprodotta l’attuale testata del giornale. Il dentello è stampato in due milioni e settecentomila unità, raccolte in fogli da quarantacinque.

Il secondo esemplare è inserito nella serie “Lo sport italiano” e porta la firma di Gaetano Ieluzzo. Vi si vedono due giocatrici in azione, impegnate rispettivamente a “schiacciare” ed a difendere con il “muro”; non manca il logo della Federazione italiana di pallavolo. In questo frangente, il quantitativo fissato ammonta a due milioni e settecentosedicimila pezzature in fogli da ventotto.


Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da Internet Images.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366