Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

18 Gen 2018
Gen 18 2018
00:24

Libri e cataloghi

Corriere a suon di musica

Torna d’attualità un vecchio libro dedicato al corno di posta: il saggio del musicologo Roberto Becheri, già abbinato ad una musicassetta, ora è accompagnato da un cd


Rinnovato

Musica in posta, ma non si tratta necessariamente di un concerto. Occorre andare indietro nei secoli, quando il postiglione faceva la spola tra una stazione e l’altra ed impiegava il corno per avvertire del suo arrivo, così da far preparare il dispaccio o i cavalli freschi. Oppure per farsi strada durante il percorso. Oppure ancora, per intrattenere i viaggiatori.

Lo strumento, per tanto tempo simbolo dello stesso servizio postale (basta ricordare i francobolli che lo raffigurano), ha originato persino una mostra, organizzata a Prato dall’Istituto di studi storici postali e realizzata dal musicologo Roberto Becheri. Era il 1989. Di quella particolare iniziativa rimangono il catalogo (“Il corno di posta - Da mezzo di segnalazione a strumento sinfonico”) e la musicassetta che raccoglie dei saggi sull’argomento.

Visto l’incedere della tecnologia, l’Issp ha deciso di trasmigrare i brani su un cd, di certo oggi come oggi più alla portata di tutti. Immutato il prezzo, comprendente il volumetto (56 pagine con immagini a colori o in bianco e nero) ed il supporto digitale: 15,00 euro.



17 Gen 2018
Gen 17 2018
18:24

Notizie dall'Italia

Anche l’Antitrust sanziona Poste

L’Agcm ha individuato un abuso di posizione dominante nel recapito degli invii multipli di corrispondenza ordinaria. Ed ha richiesto oltre 23 milioni di euro

Non basta l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Anche l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha elevato una sanzione a Poste italiane, questa particolarmente sostenuta: supera i 23 milioni.

Il motivo -sintetizza l’Antitrust, che ha elaborato un documento da 171 pagine- è l’abuso di posizione dominante nel recapito degli invii multipli di corrispondenza ordinaria, vale a dire quelle spedizioni che i grandi utenti, come banche, assicurazioni e compagnie telefoniche, mandano ai consumatori.

La strategia escludente, attuata sin dal 2014 a danno delle altre aziende, è consistita “nell’offrire ai propri clienti finali condizioni economiche e tecniche non replicabili dai concorrenti almeno altrettanto efficienti, i quali necessariamente devono ricorrere ai servizi di Poste italiane per il recapito nelle zone rurali e meno densamente abitate del Paese”. Inoltre, ha implementato una strategia di recupero dei volumi di posta affidati alla concorrenza, “ricorrendo a sconti e condizioni selettivi e fidelizzanti, tra l’altro, condizionando gli sconti praticati ai clienti finali all’affidamento esclusivo di tutti gli invii o di una parte sostanziale degli stessi”.

In questo modo, la società “è riuscita a recuperare numerosi clienti e ad aumentare ulteriormente la propria quota di mercato, a danno degli altri operatori”.



17 Gen 2018
Gen 17 2018
14:45

Dall'estero

Di nuovo fiori per gli innamorati

Domani gli Stati Uniti lanceranno il contributo 2018 al percorso ormai storico. L’esito è la parola “Love” immersa in una composizione vegetale

Ricorda un po’ il 20 centesimi statunitense dell’1 febbraio 1982, ma di certo il messaggio che emana è più evidente rispetto alla serie che la Finlandia ha in cantiere per il prossimo 24 gennaio. Tutte le emissioni citate riguardano l’amore, richiamato attraverso dei fiori.

La notizia è che la proposta attesa per domani arriverà ancora una volta dagli Usa. Il nuovo dentello, un “Forever” disponibile a 49 centesimi di dollaro, presenta una fantasiosa e stilizzata composizione vegetale che circonda la parola “Love”, questa scritta in corsivo.

Dipinta a mano su carta con acquerelli dall’artista Anna Bond, secondo l’operatore, Usps, l’esito appare estroso e vivace, simultaneamente retrò e senza tempo. All’immagine ha lavorato Greg Breeding.



17 Gen 2018
Gen 17 2018
12:04

Notizie dall'Italia

Filatelia rivede il listino

Più impegnativo richiedere a Poste italiane lo sportello distaccato per l’annullo speciale o comprare cartoline e folder. Il capitolo bollettini

Nuovo anno e nuovi prezzi per le prestazioni di Poste italiane che si interfacciano con il mondo dei collezionisti.

A cominciare dall’annullo speciale. Richiederlo costa un minimo di 400,00 euro (erano 312,00) più iva. Il supporto concerne un massimo di sei ore continuative, con due addetti ed un’obliterazione per un giorno feriale; se festivo, diventa 500,00 (374,40). Va detto, però, che la cifra comprende le spese per bozzetto (39,00) e piastrino (19,50), prima considerate a parte.

Modificato pure il prezzo della singola cartolina priva di affrancatura, andato da 55 ad 85 centesimi, imposta compresa. Ovviamente, anche gli acquisti in quantità hanno subìto aumenti: da 3mila a 5.999 pezzi identici, ad esempio, si è passati da 45 a 75 cent.

Quanto ai folder, i tipi più diffusi sono di formato “A5” a due o a tre ante, e poi “A4” con le stesse caratteristiche. Quelli base -ma dipende anche dal contenuto specifico- richiedevano 6,00, 7,00, 10,00 e 12,00; ora ne sono necessari, rispettivamente, 7,00, 8,00, 12,00, 15,00.

Infine, rivisti gli oneri per tessere filateliche e bollettini illustrativi: ammettendo che il francobollo contenuto sia da 95 centesimi, costeranno 2,00 (era 1,50) e 2,50 (era 2,00).

La mancanza dei francobolli negli ultimi tre bollettini del 2017 è stata motivata da ragioni tecniche.



17 Gen 2018
Gen 17 2018
09:56

Giornali, riviste e siti

L’estetica concede il bis

Rifatto il sito che Giannarosa Righetti Mazza ha dedicato allo scrivere nel XIX secolo. “Solo recentemente -annota- si sta diffondendo un interesse per tali argomenti trasversali alla filatelia”


Una lettera su carta intestata…

Completamente rinnovato (anche nell’indirizzo) il sito che Giannarosa Righetti Mazza ha dedicato all’arte dello scrivere lungo il XIX secolo. Alcune vicissitudini hanno ridimensionato l’offerta, che tuttavia si fa notare ancora.

“Dopo un lungo periodo di riposo, mi sono dedicata nuovamente e con immutato entusiasmo alle tematiche che, ormai da tempo, mi appassionano”, annota la diretta interessata. Riguardano “la scrittura, il suo valore storico ed estetico, le infinite sfaccettature di un argomento grande, quale è la comunicazione tra le persone. Noto infatti che solo recentemente si sta diffondendo un interesse per tali argomenti trasversali alla filatelia: lo testimoniano articoli su quotidiani e riviste, oltre a servizi su canali radiofonici e televisivi. Non posso che essere felice”.

Aprendo sulla corrispondenza del periodo, ecco la collezione, dove si parla di storia dell’estetica, vengono citati alcuni esempi di involucri dai formati diversi secondo le epoche, si affrontano i sigilli, gli invii augurali, la carta intestata ed il messaggio pubblicitario, l’Italia dell’Ottocento, la cartolina illustrata, l’occorrente per scrivere. Un’ulteriore sezione concerne il suo volume “L’estetica nella corrispondenza del XIX secolo - Storie di carta”.

“Ho voluto rifarlo -precisa la specialista, sempre riferendosi al sito- perché rimanesse una traccia della mia ricerca e con l’intento di fare conoscere il libro… Comunque credo che sia succinto, ma chiaro anche per i profani che curiosano in rete e può essere di aiuto per conoscere quanto sia importante il nostro passato”.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366