Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria
AUGURI DI BUON NATALE

Gli uffici saranno chiusi
dal 24 dicembre all'8 gennaio

BUONE FESTIVITÀ
A TUTTA LA NOSTRA
AFFEZIONATA CLIENTELA



Tutta la filatelia in una App

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

09 Dic 2016
Dic 09 2016
17:54

Notizie dall'Italia

A Pianezza con il cuore

Lungo il 2016, il centro del Torinese ha registrato centosei nascite; ad ogni bimbo il Comune ha regalato un libretto di risparmio postale e la pigotta dell’Unicef


Una giornata intensa

Conta circa quindicimila abitanti e lungo il 2016 ne sono nati altri centosei. È Pianezza, in provincia di Torino, centro che ieri si è fatto notare per un’iniziativa capace di coniugare due concetti, il risparmio e l’assistenza verso chi ha bisogno. Concetti valorizzati durante la “Giornata del cuore”, ovvero “insieme per una comunità attiva e solidale”.

Coinvolgendo diverse associazioni, è stato possibile proporre i tradizionali mercatini natalizi e l’allestimento del presepe, ma anche promuovere la salute con visite ed esami medici, premiare chi ha raggiunto le nozze d’oro, sentire un concerto organizzato dal Coro polifonico delle Alpi.

E poi, appunto, dare il benvenuto (non a caso, il progetto -alla sua prima edizione- si chiama “Benvenuto bebè”) ai più piccoli. Ad ognuno dei quali il Comune, guidato dal sindaco Antonio Castello, ha donato un libretto di risparmio postale con 10,00 euro, cifra simbolica ma che dovrebbe invitare i parenti del bimbo o della bimba a pensare di più al suo futuro. Ciascuno ha ricevuto, infine, una pigotta venduta dal Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia; a comprarle è stato ancora l’Ente locale, che così ha contribuito a finanziare le attività della stessa Unicef.


09 Dic 2016
Dic 09 2016
14:16

Dall'estero

Il primo statunitense in orbita

Fu John Glenn, scomparso ieri a novantacinque anni. Lo ricorda il francobollo emesso il 20 febbraio 1962, contemporaneamente alla riuscita della sua missione


Il francobollo del 1962

“Us man in space”, vale a dire “L’uomo statunitense nello spazio”. È quanto si legge sul francobollo da 4 centesimi che gli Usa emisero il 20 febbraio 1962 in onore del progetto “Mercury”, concretizzato quel giorno. Quando un astronauta entrò in orbita attorno alla Terra facendovi tre giri in 4 ore e 55 minuti. Era John Glenn, scomparso ieri a novantacinque anni (nacque il 18 luglio 1921).

L’impresa permise di recuperare il vantaggio conquistato dall’Unione Sovietica che già un anno prima, il 12 aprile 1961, spedì per 108 minuti attorno al pianeta la prima persona al mondo, Jurij Alekseevič Gagarin. Per Washington derivò uno shock.

La carta valore -annota “Pictorial treasury of Us stamps”- fu distribuita in segreto agli sportelli postali e messa in vendita solo nel momento in cui il colonnello completò la missione. Risultò dunque il primo commemorativo nazionale uscito contemporaneamente all’evento che doveva celebrare. Vi compare la capsula impiegata, la “Friendship 7”. Venne stampato in cento milioni di pezzi che però non bastarono, per questo si decise di raddoppiare la tiratura.

Secondo la tradizione locale, l’astronauta ed aviatore, che poi fece anche carriera in politica, non venne citato espressamente, neanche in seguito, in quanto vivente. Facile immaginare che fra qualche mese il suo Paese gli renderà un tributo dentellato. Si aggiungerà ai numerosi esemplari già arrivati dai quattro angoli del globo.


09 Dic 2016
Dic 09 2016
11:56

Dall'estero

Banche/2 Supereroi agli sportelli

Si chiamano Black Luca e Hrvatko e sono stati scelti dal maggiore istituto di credito della Croazia quali testimonial. Ed ora figurano nel francobollo


La bandella amplia la portata del messaggio

Cosa centrano due supereroi con una banca e l’Arena di Pola? A spiegarlo è la Croazia, che oggi ha emesso un nuovo francobollo di quelli che definisce commerciali. Vale 3,10 kune ed è associato ad una vignetta (il foglio contiene dieci cartevalori ed altrettanto etichette, ma le immagini proseguono sui bordi della confezione). Vi ha lavorato Helena Janečić.

I personaggi dei fumetti sono Black Luca e Hrvatko, presi quali testimonial dell’istituto di credito Hrvatska poštanska banka. Quest’ultimo compie un quarto di secolo ed il giro di boa ha ispirato l’emissione. È il più grande del settore a livello nazionale, con 650mila clienti ed una rete da cinquantaquattro sportelli, cui si aggiungono -grazie ad una collaborazione con l’operatore- oltre mille uffici di Hrvatska pošta.

E l’antica struttura romana? Costituisce -viene spiegato a “Vaccari news”- un elemento della campagna pubblicitaria che il marchio ora sta realizzando.


09 Dic 2016
Dic 09 2016
10:12

Notizie dall'Italia

Banche/1 “Frammenti” da collezione

Bcc Mediocrati mette nella sua raccolta una delle opere “filateliche” dell’artista e grafico Giovan Battista Rotella. Lunedì la presentazione

I dipinti di Giovan Battista Rotella, che i lettori di “Vaccari news” conoscono per via delle sue continue citazioni al mondo delle cartevalori postali, trovano un ulteriore riconoscimento grazie al Banco di credito cooperativo Mediocrati. Ogni anno, l’istituto bancario implementa la propria collezione artistica ed artigianale nata nel 2006 e dedicata alla Calabria. Questa volta il progetto Bancartis -così è chiamato- si è aperto al suo lavoro.

Nella raccolta finirà “Frammenti”. “È emblematico -viene spiegato- di un percorso pittorico che attraversa oltre quattro decenni e che mette la perizia del linguaggio iperrealista al servizio di un’idea originale e affascinante: un dipinto enciclopedico che testimonia dell’amore dell’artista per la storia dell’arte e i suoi protagonisti (Renoir, Warhol e Botero), i cui capolavori, riproposti alla perfezione, si trasformano in francobolli strappati e accartocciati, mescolati a frammenti di lettere, in un esercizio di recupero della memoria, al contempo individuale e collettiva”.

L’opera verrà presentata il 12 dicembre alle 17.30 presso il centro direzionale Bcc di via Alfieri a Rende (Cosenza). E c’è di più, perché in primavera il Museo arte contemporanea Acri dedicherà all’autore una personale.

Il pittore e grafico, nato nel 1957 a Gimigliano (Catanzaro), è “fautore di una ricerca marcatamente concettuale, ma supportata da un’estrema abilità tecnica”. Negli anni ha esposto in numerose mostre collettive e personali in tutta Italia. Nel 1997 ha ricevuto il premio alla carriera dal critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi, per le sue “favole naturalistiche che, dalla forma all’orma, si fanno memoria e lontananza nel desiderio”.


09 Dic 2016
Dic 09 2016
00:32

Smom

Dalle Poste melitensi il presepe napoletano

I tre francobolli riprendono altrettanti dettagli dell’allestimento conservato al Museo di san Martino. Arriveranno il 12 dicembre

Accanto alla serie dedicata al Natale, quella inerente l’iconografia dei re magi. È la seconda ed ultima voce messa in calendario dallo Smom per il 12 dicembre.

Attinge alla tradizione presepiale di Napoli. Nei tre francobolli figurano altrettanti particolari dell’allestimento che il drammaturgo Michele Cuciniello (1823-1889) donò al locale Museo di san Martino.

Per la precisione, nelle vignette figurano due angeli (dentello da 0,95 euro), un terzo antistante la colonna (2,55), i magi adoranti (3,50). I fogli sono da nove pezzi, mentre la tiratura conta su ottomila serie.


Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366