Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentoEmissioni Italia Annotutti
Parole Mesetutti
trovati 1799 oggetti
>
26 Set 2018
Set 26 2018
09:16

Emissioni Italia

Un “Avvenire” lungo mezzo secolo

Classe 1968, il quotidiano si appresta a festeggiare postalmente il giro di boa. Il francobollo, un “B”, arriverà l’11 ottobre


Da mezzo secolo

Due prime pagine: una risalente al 4 dicembre 1968, periodo della fondazione; l’altra molto più recente, “in un ideale racconto dei suoi cinquant’anni di storia”. Si aggiungono lo scorcio di un paese caratterizzato dal campanile, che rappresenta il riferimento culturale del quotidiano, ed il richiamo grafico al mezzo secolo.

Così, ideato da Giuliano Traini, si presenterà il francobollo riferito ad “Avvenire”, atteso per l’11 ottobre. Inquadrato nel percorso “Le eccellenze del sistema produttivo ed economico”, costerà -anche se non è esplicitato- 1,10 euro. La “B” collocata nella vignetta, infatti, indica il servizio: l’invio ordinario nazionale entro i venti grammi di peso.

Quanto agli altri aspetti tecnici, avrà supporto autoadesivo, mentre la tiratura conta su un milione e quattrocentomila esemplari in fogli da quarantacinque.



25 Set 2018
Set 25 2018
18:09

Emissioni Italia

Due chiese per Palermo

Sono quelle di santa Maria dell’Ammiraglio e di san Cataldo. Campeggiano nel francobollo che rende omaggio alla città, capitale italiana della cultura per il 2018


Il logo

Come nel 2016 per Mantova, anche questa volta l’omaggio alla capitale italiana della cultura arriverà quando l’anno dedicatole è verso la sua fine. Per la precisione, il francobollo, tributato a Palermo, debutterà come previsto il 6 ottobre.

Si tratta di un “B” (quindi dal costo attuale di 1,10 euro e destinato ad affrancare un invio domestico ordinario compreso nei venti grammi), stampato in novecentomila unità autoadesive allestite in fogli da ventotto.

La vignetta raffigura, rispettivamente a sinistra e a destra, le chiese di santa Maria dell’Ammiraglio, nota come la Martorana, e di san Cataldo. Non manca il logo. All’immagine ha lavorato Tiziana Trinca.

Aggiornamento del 26 settembre 2018: il 27 settembre -per la “Giornata mondiale del turismo”- verranno utilizzati due annulli in argomento. Saranno disponibili presso palazzo Belmonte Riso nel capoluogo regionale (dalle ore 10 alle 13 in via Vittorio Emanuele 365) e all’aeroporto “Falcone e Borsellino” di punta Raisi, quindi Cinisi (10.15-17.45).



25 Set 2018
Set 25 2018
12:13

Emissioni Italia

Indicazione ideologica o disguido?

È quanto ha chiesto, con un’interrogazione a risposta in commissione, l’onorevole Michele Anzaldi del Pd. Il dubbio riguarda il francobollo “Lampedusa porta d’Europa”


Michele Anzaldi

Il problema pare risolto e difficilmente arriverà una replica formale, ma è interessante notare come, ancora una volta, un’emissione possa essere oggetto di atto parlamentare, nel caso specifico un’interrogazione a risposta in commissione.

Anzi, una non emissione, come sembrava nel momento in cui il testo è stato presentato alla Camera dei deputati. Mittente, Michele Anzaldi del Partito democratico; soggetto, il dentello “Lampedusa porta d’Europa”, il 13 settembre “scomparso” dalla lista dei titoli in arrivo quest’anno e il 14 reintrodotto.

Decisione politica o errore materiale (nell’elenco era, ed è, nell’ultima riga)? Non è dato sapere. Ed è quello che ha domandato l’onorevole (il suo documento è proprio del 13), volendo capire se tale disimpegno rispetto al programmato francobollo con cui si celebrare l’opera di Mimmo Paladino per ricordare i migranti morti in mare “corrisponda a una precisa indicazione «ideologica» del ministero dello Sviluppo economico oppure a un semplice disguido”.



24 Set 2018
Set 24 2018
12:13

Emissioni Italia

In gara da cinquanta edizioni

I primi dati sul francobollo per la “Coppa d’autunno - Barcolana”, dedicato alla regata di Trieste; è ritenuta la più grande al mondo


L’annullo dell’edizione scorsa

L’anno scorso ci si accontentò di un annullo, tanto era la quarantanovesima edizione. Per l’attuale, un numero “tondo”, gli organizzatori sono riusciti ad ottenere il francobollo. È un “B” (ossia un primo porto ordinario domestico, ora 1,10 euro), disponibile dal 27 settembre.

Al centro dell’attenzione è quella che viene presentata come la regata più grande al mondo, la “Coppa d’autunno - Barcolana”, in svolgimento -ma le celebrazioni sono state avviate già- dal 5 al 14 ottobre a Trieste.

Inserito nella serie “Lo sport”, l’omaggio postale è autoadesivo, tirato in ottocentomila esemplari; ogni confezione ne contiene quarantacinque. Quanto all’immagine, è stata elaborata dal centro filatelico che fa capo all’Istituto poligrafico e zecca dello stato; la foto scelta (di Andrea Pisapia dello Studio Borlenghi) raffigura alcune barche in gara nella cornice del golfo giuliano, su cui svetta a destra la Vittoria alata presente nell’omonimo faro. Si aggiunge il logo.



23 Set 2018
Set 23 2018
18:47

Emissioni Italia

Il presidente del Consiglio con il francobollo per san Pio

Giuseppe Conte oggi alla cerimonia attraverso la quale è stato ricordato il presbitero nel mezzo secolo dalla morte. Ad accoglierlo l’amministratore delegato di Poste, Matteo Del Fante

Emesso tre giorni fa, è stato valorizzato oggi, nell’anniversario preciso: san Pio da Pietrelcina-destinatario del terzo francobollo italiano, questo un “B” da 1,10 euro- morì infatti il 23 settembre 1968.

La cerimonia si è svolta a San Giovanni Rotondo (Foggia), partecipe il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, nato non troppo lontano, per la precisione a Volturara Appula. Quindi nella stessa provincia. Ad accoglierlo, per Poste italiane vi era l’amministratore delegato, Matteo Del Fante.

Nel corso della cerimonia sono state rievocate l’opera e la figura del commemorato, “sottolineandone il carisma e le virtù taumaturgiche che lo hanno reso esempio di devozione per milioni di fedeli in tutto il mondo”.



21 Set 2018
Set 21 2018
19:03

Emissioni Italia

Bandierai da… quarantacinque anni

I primi dati della discussa emissione che arriverà il 26 settembre. Il collegamento con il “Calcio storico fiorentino”, citato in una cartolina postale dell’8 giugno 1990

Uno degli ultimi francobolli troppo… decentrati sulla Toscana, con quel quarantacinquesimo anniversario dalla fondazione davvero poco comprensibile. Con tutti il rispetto per i bandierai degli Uffizi, il cui francobollo è in procinto di arrivare. Debutterà il 26 settembre. È un “Azona1”: nel difficile gergo ministeriale, si riferisce ad un invio prioritario per l’Europa o il Mediterraneo compreso nei cinquanta grammi di peso, prestazione che adesso richiede 3,50 euro.

Autoadesivo, il tributo conta su una tiratura pari ad un milione di esemplari (i fogli sono da quarantacinque). Il bozzetto, dovuto a Tiziana Trinca, propone, sullo sfondo degli stessi Uffizi, di palazzo Vecchio e della Cupola del Brunelleschi, due specialisti, il cui logo è riprodotto in alto a sinistra.

Esibendosi in tutto il mondo, è l’unico gruppo di sbandieratori che rappresenta ufficialmente ed in modo istituzionale la Città di Firenze, spiegano i diretti interessati. Aggiungendo che sono parte integrante del “Corteo storico della Repubblica fiorentina” e del “Calcio storico fiorentino”, il tradizionale gioco locale. Quest’ultimo venne citato l’8 giugno 1990 nella cartolina postale da 650 lire.



20 Set 2018
Set 20 2018
16:38

Emissioni Italia

Padre Pio: oggi il terzo omaggio postale

Si tratta di un “B”, utile per inviare una lettera ordinaria entro i venti grammi diretta in Italia. Calcografico, il francobollo porta la firma di Rita Fantini e costa 1,10 euro


Il francobollo

Quando all’Istituto poligrafico e zecca dello stato si ricorre alla calcografia, i risultati sono sempre buoni, se non ottimi. È il caso del “B” (ora 1,10 euro, utile per un invio ordinario domestico di primo scaglione) emesso oggi con supporto autoadesivo per il mezzo secolo trascorso dalla morte di san Pio. L’autrice, Rita Fantini, ha trasformato una foto -che ritrae il personaggio mentre solleva il calice durante una celebrazione eucaristica- in un’opera d’arte tirata in un milione di copie (i fogli ne contengono ventotto). Naturalmente, l’annullo del primo giorno è a San Giovanni Rotondo (Foggia). Altri due manuali lo rammenteranno domenica, per il centenario delle stimmate e per la scomparsa.

Il bollettino illustrativo, compilato a quattro mani dal rettore del locale Santuario Francesco Dileo e dal responsabile dell’ufficio stampa dei frati minori cappuccini Stefano Campanella, ricostruisce quanto accaduto. Quanto accaduto tra il 21 settembre 1968, quando si ripresentarono quelle che sembravano delle consuete riacutizzazioni della malattia, fino al decesso del 23 ed al momento dei funerali e della tumulazione, avvenuti il 26. L’uomo, che all’anagrafe faceva Francesco Forgione, era nato a Pietrelcina (Benevento) il 25 maggio 1887.

L’Italia postale l’ha ricordato in precedenza con l’800 lire del 23 settembre 1998, emesso nel trentesimo dalla scomparsa, e con il 41 centesimi del 16 giugno 2002, riguardante la canonizzazione.



14 Set 2018
Set 14 2018
14:00

Emissioni Italia

Torna il francobollo per i migranti

Ieri la scomparsa dal programma dell’omaggio postale al monumento “Lampedusa porta d’Europa” aveva fatto scalpore. Ed oggi è stato aggiunto di nuovo


Il tema nel 1975

Un modo per far parlare i quotidiani di francobolli è toglierne uno dal programma. Non uno qualsiasi, ma possibilmente quello che può avere dei rilievi politici. È capitato ieri.

Come “Vaccari news” aveva evidenziato, l’omaggio al monumento “Lampedusa porta d’Europa” era scomparso dalla lista del 2018. Nonostante fosse inserito nella serie “Il senso civico”, il ministero allo Sviluppo economico aveva reputato non fosse necessario spiegare il motivo di tale, improvvisa scelta (anche questo sarebbe senso civico).

Giusto o sbagliato che fosse, i media generalisti hanno ripreso subito la notizia, dandole un significato preciso: “Passa la linea Salvini anche sui francobolli?”, si è chiesto l’“Huffington post”, mentre “La Sicilia” ha replicato con un altro quesito: “Sparito il francobollo dedicato alla Porta d’Europa?”. “Migranti, cancellato il francobollo ideato per celebrare Lampedusa «porta d’Europa»”, ha aggiunto “La repubblica”. Le ha fatto ecco, certo da un diverso punto di vista, “Il giornale”: “Scompare il francobollo per ricordare i migranti: «Decisione del governo»”.

Forse, qualcuno aveva pensato di eliminare il problema cancellando la carta valore. Naturalmente non è così semplice; basta citare un’ulteriore testata, “Rai news”, che oggi ha titolato: “Migranti, 184 sbarcati a Lampedusa”.

Pochissimi minuti fa la sorpresa: il dicastero, diretto dal grillino Luigi Di Maio, ha reintrodotto la voce. In data da definire.



13 Set 2018
Set 13 2018
19:03

Emissioni Italia

Novità/2 Tutte le ultime date e una sorpresa

Anzi, due: alla lista è stato aggiunto un francobollo per l’Aula di palazzo Montecitorio inaugurata un secolo fa, ma è scomparso il richiamo al monumento “Lampedusa porta d’Europa”

Finalmente, a poche settimane dal termine dell’anno, le ultime voci del programma italiano rimaste senza data hanno trovato una collocazione temporale precisa, tutte.

Salvo sorprese, bandierai degli Uffizi e “Coppa d’autunno - Barcolana” arriveranno il 26 ed il 27 settembre; Inter e Gruppo di intervento speciale dell’Arma dei carabinieri il 12 ed il 26 ottobre; Centro tecnico federale di Coverciano (Firenze) ed Associazione italiana calciatori giungeranno il 6 novembre, cui seguirà -tre giorni dopo- la coppia per Associazione italiana sclerosi multipla e Assistenza nazionale tumori. Quindi, ci saranno il Natale l’1 dicembre ed il tributo per la Fondazione istituto di ricerca e cura a carattere scientifico istituto neurologico “Carlo Besta” il 27.

Ma il richiamo al monumento “Lampedusa porta d’Europa”? È scomparso letteralmente dalla lista, sostituto da un altro dentello, riguardante il centenario trascorso dall’inaugurazione dell’Aula di palazzo Montecitorio, pronto per il 20 novembre (fine).



13 Set 2018
Set 13 2018
17:23

Emissioni Italia

Novità/1 In arrivo il terzo omaggio per san Pio

Come si sapeva, debutterà il 20 settembre per ricordarlo a mezzo secolo dalla morte. L’immagine lo vede mentre solleva il calice durante una celebrazione eucaristica

L’800 lire del 23 settembre 1998 emesso nel trentesimo anniversario della morte, il 41 centesimi del 16 giugno 2002 per la canonizzazione ed ora -ad essere precisi il 20 di questo mese- il “B” (equivalente a 1,10 euro) che lo ricorderà nel mezzo secolo dalla scomparsa. È il nuovo omaggio che l’Italia ha predisposto per san Pio da Pietrelcina, da tutti ancora chiamato, in modo più diretto, padre Pio.

Per l’obiettivo postale è stata coinvolta Rita Fantini; la sua vignetta propone il commemorato, la cui immagine è stata tratta da una foto, mentre solleva il calice durante una celebrazione eucaristica.

Quanto ai restanti dati, il dentello risulta autoadesivo, stampato in un milione di pezzi organizzati in fogli da ventotto (continua).



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366