Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentoSan Marino Annotutti
Parole Mesetutti
trovati 494 oggetti
>
28 Set 2018
Set 28 2018
15:45

San Marino

Simbolico il 5G

Rivelato oggi il soggetto, simbolico, del francobollo che celebra la conquista tecnologica sammarinese. Arriverà il 16 ottobre

Un francobollo aggiunto all’ultimo momento, come si è visto dall’integrazione al programma rivelata il 21 settembre. Ma lo si nota pure dall’immagine distribuita oggi alla stampa: un soggetto simbolico piuttosto difficile da capire (anche se il tema non è tra i più semplici da rappresentare); addirittura, non è stata aggiunta ancora la dentellatura.

“La Repubblica di San Marino primo Stato 5G d’Europa si proietta nel futuro tecnologico, in collaborazione con il gruppo Tim e Tim San Marino”, annunciano dall’Ufficio filatelico e numismatico. Secondo il quale la vignetta celebra il nuovo sistema, “evoluzione” e “rivoluzione” nel mondo delle telecomunicazioni mobili.

La carta valore, firmata da Esploratori dello spazio, sarà in vendita a 70 centesimi con il 16 ottobre. I fogli risultano da venti unità; la macchina da stampa è stata programmata per raggiungere quota quarantacinquemila.



27 Set 2018
Set 27 2018
17:20

San Marino

La presentazione e poi il debutto

Il 7 ottobre l’approfondimento a Frontino (Pesaro e Urbino), luogo in cui si trova la pala che caratterizza la serie per gli auguri natalizi, serie in uscita il successivo giorno 16


L’annullo del primo giorno…

Presentazione dentellata a San Marino. Anzi, per la precisione, al complesso monumentale di Montefiorentino, quindi a Frontino (Pesaro e Urbino), nell’ambito del Premio nazionale di cultura “Frontino Montefeltro”. La responsabile dell’Ufficio filatelico e numismatico, Gioia Giardi, il 7 ottobre alle 11.35 illustrerà il foglietto di Natale, programmato in uscita per il successivo giorno 16.

La scelta si spiega esaminando il contenuto della serie: raffigura la pala Oliva, dipinta da Giovanni Santi, cioè dal padre di Raffaello, e conservata presso la chiesa del locale convento. L’opera (già citata sul monte Titano il 18 novembre 1994, sempre per gli auguri di fine anno) raffigura la Madonna con il Bambino ed i santi Giorgio, Francesco, Antonio Abate e Girolamo; in alto figurano degli angeli musicanti mentre in basso a destra si vede, inginocchiato, il conte Carlo Oliva.

Dall’insieme, tirato in quarantamila unità, si possono estrarre tre francobolli da 1,60 euro ciascuno.



26 Set 2018
Set 26 2018
15:04

San Marino

Venezia racconta Tintoretto

Provengono dalla Scuola grande di san Rocco i dipinti utilizzati a San Marino per ricordare il pittore nato mezzo millennio fa nella città lagunare


L’appuntamento è per il 16 ottobre

Il foglietto da 2,60 euro è giunto il 6 settembre dal Vaticano, ma il 16 ottobre si aggiungerà la proposta di San Marino, organizzata in quattro francobolli. Così l’area italiana ricorderà Jacopo Robusti da Venezia nel mezzo millennio trascorso dalla nascita. Di chi si tratti è presto spiegato: risulta infatti più conosciuto come il Tintoretto.

E proprio dalla città lagunare provengono i lavori scelti per caratterizzare la serie. Sono conservati alla Scuola grande di san Rocco, confraternita laica fondata nel 1478, la cui sede monumentale venne decorata dal pittore con episodi del Vecchio e del Nuovo testamento. Le cartevalori propongono “Annunciazione” (figura nel nominale da 0,05 euro), “Visitazione” (0,40), “Adorazione dei magi” (1,10) e “Fuga in Egitto” (2,60).

I tagli sono confezionati in fogli da dodici uguali con bandelle a sinistra (queste ripropongono l’opera nonché i titoli dell’emissione e del dipinto), mentre la tiratura conta su trentaseimila unità per soggetto.



25 Set 2018
Set 25 2018
16:29

San Marino

Dopo la guerra, la pace

Ripreso il soggetto di cento anni fa: se allora servì per sostenere il conflitto raccogliendo fondi, ora induce alla riflessione


Uno dei francobolli di cento anni fa

Interessante scelta da parte di San Marino per la serie volta a ricordare il secolo dal termine della Prima guerra mondiale. Invece di realizzare immagini nuove, ha recuperato idealmente una di quelle realizzate un secolo fa per raccogliere fondi e dare il proprio supporto alla causa, anche se la Repubblica risultava neutrale. In verità vi furono i volontari che combatterono con gli italiani, poi si decise di realizzare un ospedale da campo: intervento umanitario, dunque.

La struttura di soccorso venne danneggiata lungo il 1917: per ripristinarla, in dicembre furono sovrastampati due francobolli, il 25 ed il 50 centesimi dell’1 aprile 1903, con il testo “1917 Pro combattenti”; l’intero incasso finanziò l’obiettivo. L’1 giugno 1918 arrivò una serie specifica, nominali da 2, 5, 10, 20, 25 e 45 centesimi, 1,00, 2,00 e 3,00 lire, tutti con sovrapprezzo da 0,05. Due i soggetti: la statua della libertà e la veduta della prima torre. Terminato il conflitto, il 12 dicembre parte (20, 25 e 45 centesimi, 1,00, 2,00 e 3,00 lire, sempre con l’aggiunta dell’obolo) fu recuperata con l’iscrizione “3 Novembre 1918”.

Il prossimo 16 ottobre tornerà la carta valore con la scultura, riprodotta in tre tagli da 1,20 euro racchiusi in foglietto, questo dovuto a Jonathan Barnbrook e tirato in trentamila esemplari. La vignetta originaria quasi non si vede più, cancellata dai testi che la coprono: “La pace è un processo, non un evento”, “I principi di pace sono ancora e saranno sempre immortali”, “La pace è un inizio, non una fine”. Il blocco -precisano dall’Ufficio filatelico e numismatico- “interpreta il valore della pace riconquistata” e “la necessità di preservarlo costantemente”.

Da notare, sul bordo come nell’annullo, il numero “100”, con la colomba ed il richiamo al simbolo dell’infinito.



21 Set 2018
Set 21 2018
17:20

San Marino

La Repubblica parla ai suoi cittadini. Anzi, telefona

San Marino è il primo Paese d’Europa con lo standard 5G. Il risultato verrà annunciato il 16 ottobre attraverso un francobollo inserito oggi nel programma


Nel 2016 era “Amore tecnologico”

Colpo di scena sul monte Titano. Alla già annunciata tornata di emissioni prevista per il 16 ottobre si aggiunge un’altra voce, la sesta (le restanti sono Juventus, Tintoretto, Natale, Grande guerra e gli interi con le torri).

L’ultima entrata, di cui per ora si sa poco, s’intitola “San Marino 5G”. Si sa poco, ma si può immaginare: sarebbe legata alle recentissime performance tecnologiche che fanno dell’antica Repubblica il primo Paese d’Europa capace di sfruttare i nuovi standard della telefonia mobile.

Tornando alla carta valore, si tratta di un 70 centesimi, ovvero utile per il primo porto ordinario interno: scelta che ne avvalora l’obiettivo propagandistico. Tirato in quarantacinquemila esemplari, si presenterà in fogli da venti.



20 Set 2018
Set 20 2018
15:44

San Marino

Tre torri, tre buste, tre artisti

Valgono 0,70, 1,10 e 1,15 euro gli interi postali dedicati alle antiche strutture difensive della Repubblica. Portano i nomi di Sergio Ruggeri, Marco Goran Romano, Stefano Morri


L’annullo del primo giorno

Tornano, sul monte Titano, gli interi postali; nella fattispecie si tratta di buste. Buste rivolte soprattutto alle aziende, visto che presentano la finestrella per visualizzare l’indirizzo tratto dal foglio interno.

Soggetti dell’impronta di affrancatura sono le torri che caratterizzano il panorama locale, le “tre penne” come tradizionalmente vengono definite. Ognuna di esse è stata interpretata da un artista diverso. Lo 0,70 euro, con la prima struttura, è dovuto a Sergio Ruggeri; l’1,10, caratterizzato dalla seconda, è firmato da Marco Goran Romano; l’1,15, per la terza, è di Stefano Morri.

L’emissione, tirata in un massimo di duecentomila pezzi per tipo, è inserita nel gruppo di voci atteso per il 16 ottobre.

Saranno questi i plichi che in futuro verranno impiegati dall’Ufficio filatelico e numismatico per inviare agli abbonati le informazioni. L’ha annunciato la responsabile dello stesso, Gioia Giardi, al convegno organizzato due settimane fa a Padova dall’Unione stampa filatelica italiana.



17 Set 2018
Set 17 2018
19:44

San Marino

L’ultimo scudetto bianconero

Rivelata oggi pomeriggio l’immagine del francobollo che San Marino dedica alla Juventus. Sarà disponibile con il 16 ottobre

In ritardo, ma è arrivato. Peraltro con esito non entusiasmante. È il francobollo di San Marino dedicato alla Juventus, cioè alla squadra che, matematicamente dal 13 maggio, ha vinto il precedente Campionato di calcio italiano di serie “A”.

È il settimo scudetto consecutivo, per questo nella vignetta è stata introdotta la scritta, certo non di facile comprensione, soprattutto per chi frequenta poco gli ambienti sportivi, “#My7h - Campioni d’Italia 2017/18”. Autore del bozzetto è Matteo Sammarini.

La carta valore, organizzata in fogli da dodici con bandella a sinistra, è stata tirata in 70.008 esemplari. Arriverà, contro 2,00 euro, nel gruppo di emissioni fissato per il 16 ottobre.



11 Set 2018
Set 11 2018
12:12

San Marino

Nuovi orari per gli sportelli

Riviste le aperture al pubblico degli uffici postali. I dati di tutte le sedi operative nell’antica Repubblica

Revisione agli orari per il pubblico negli uffici postali di San Marino. Il cambiamento è stato introdotto ieri. Tutti aprono alle 8.15, a variare è il momento della chiusura.

Le sedi maggiori, ossia quelle di Acquaviva, Dogana, Domagnano e San Marino, dal lunedì al venerdì terminano il servizio alle 17.30. Nelle restanti, cioè Borgo Maggiore, Chiesanuova, Faetano, Fiorentino, Montegiardino e Serravalle, le serrande calano alle 13.30.

Quanto al sabato, restano aperti, sempre dalle 8.15 ma fino alle 12, soltanto Acquaviva, Borgo Maggiore, Dogana, Domagnano, San Marino e Serravalle.

La sede arrivi e partenze, invece, figura operativa, nei primi cinque giorni della settimana, dalle 8.15 alle 17.30.



10 Set 2018
Set 10 2018
12:28

San Marino

Padova/1 Da qui alla fine del 2019

Delineato, sia pure in linea di massima, il quadro di quanto arriverà agli sportelli nei prossimi mesi. Il 16 ottobre il nuovo appuntamento


Notizie da San Marino

Il 16 ottobre le prossime emissioni di San Marino, capaci -salvo sorprese- di chiudere il programma 2018. Sono le ultime voci presenti nel calendario, ovvero Juventus campione (taglio da 2,00 euro), Prima guerra mondiale (foglietto con tre valori da 1,20 ciascuno), Tintoretto (0,05, 0,40, 1,10, 2,60), Natale (un altro blocco, questo con tre dentelli da 1,60) e gli interi -si tratta di buste- dedicati alle torri (0,70, 1,10, 1,15).

Intanto, prende corpo la lista per il 2019. Ad anticiparla è stata la responsabile dell’Ufficio filatelico e numismatico, Gioia Giardi, durante il congresso “Francobolli: un fascino verso il futuro”, che l’Unione stampa filatelica italiana ha tenuto a Padova tra il 7 ed il 9 settembre. Allo stato, comprende “Giornata internazionale della donna”, “Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e per la pace”, Associazione nazionale alpini (nel centenario), sbarco sulla Luna (nel mezzo secolo), Campionato europeo di calcio under 21, “Parole educate”, Filippo Lippi, Leonardo da Vinci e Rembrandt (ricordati nel cinquecentocinquantesimo, nel cinquecentesimo e nel trecentocinquantesimo anniversario delle morti). Si aggiungono PostEurop, squadra vincitrice del Campionato di pallone, Natale.

Tra le altre novità il prossimo impiego, per gli invii dei comunicati alla clientela, di interi postali (continua).



13 Ago 2018
Ago 13 2018
18:04

San Marino

Esperantisti in riunione

La Federazione italiana ha scelto San Marino per il suo ottantacinquesimo congresso, in calendario dal 18 al 25 agosto


Anche l’annullo

Ma l’esperanto, la lingua ideale creata dal polacco Ludwik Lejzer Zamenhof (1859-1917), dopo il seguito avuto soprattutto negli anni Cinquanta, esiste ancora?

A giudicare da quanto si farà presto a San Marino la risposta è positiva. Dal 18 al 25 di questo mese l’antica Repubblica ospiterà il congresso italiano di settore, giunto addirittura alla sua ottantacinquesima edizione. Dietro, la Federazione esperantista italiana.

“I seminari modulati in diverse mattinate e tenuti da esperti, sono i programmi caratterizzanti i congressi”, preannunciano gli organizzatori. Il tema 2018 è “San Marino ed esperanto: piccole comunità e grandi valori”, che sarà approfondito durante le giornate. Verranno organizzati, inoltre, dei corsi linguistici di vario livello e saranno presentate le nuove pubblicazioni edite. Si aggiungeranno incontri ufficiali, concerti, film, spettacoli teatrali ed escursioni. Senza trascurare l’annullo, messo a disposizione dall’Ufficio filatelico e numismatico.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366