Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria
ASTA PUBBLICA 23 giugno

VISIONE DEI LOTTI
a VERONAFIL

venerdì 25 e sabato 26 maggio
presso il nostro stand
Vi aspettiamo!



Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentoSan Marino Annotutti
Parole Mesetutti
trovati 476 oggetti
>
10 Gen 2017
Gen 10 2017
16:41

San Marino

Rincari anche sul monte Titano

Il tariffario postale è stato allineato a quello italiano. Il provvedimento annunciato ed entrato in vigore oggi


Più care…

Rispettando le (pessime) abitudini italiane di epoca precedente le normative Agcom, solo oggi le Poste di San Marino hanno comunicato l’adeguamento al tariffario. Naturalmente rendendolo operativo dallo stesso giorno, senza alcun preavviso. Eppure, la manovra di Poste italiane era nota dal 7 dicembre…

Il provvedimento riguarda raccomandate ed assicurate per l’estero nei due comparti, ossia verso il Bel Paese e verso il resto del pianeta. Le cifre sono allineate a quelle tricolori.

Gli stessi sportelli, da qualche tempo si occupano pure di filatelia e numismatica. Per la prima categoria, in particolare, vendono annate complete di francobolli e di annulli.



13 Ott 2016
Ott 13 2016
00:44

San Marino

La fanciulla immersa nella lettura

È la scena che il riminese Eron ha rappresentato sul teatro Nuovo di Dogana. È stata ripresa in un foglietto messo in calendario da San Marino per il 18 ottobre


Sarà disponibile dal 18 ottobre

Realizzata a luglio, finirà in un foglietto con il 18 ottobre. È l’interpretazione di street art “Soul of the wall”, firmata da Eron (è il riminese Davide Salvadei) sulle pareti esterne del teatro Nuovo di Dogana, a San Marino.

“Attraverso l’immagine delicata di una fanciulla immersa nella lettura e circondata da colombe che si librano in volo, l’opera -spiegano dall’Ufficio filatelico e numismatico- esprime l’idea di come la cultura intesa come arte, teatro, cinema e letteratura possa rendere concreti e reali i concetti di pace e libertà”. L’iniziativa rientra fra quelle che l’autore sta creando in varie parti del mondo prendendo spunto dal fenomeno percettivo conosciuto con il nome di “pareidolia”, tendenza istintiva ed automatica a trovare strutture ordinate e forme familiari in rappresentazioni che appaiono confuse. Con lo spray ricrea tramite un intervento pittorico realistico le tipiche macchie di umidità e ruggine dei muri, ottenendo soggetti figurativi riferiti al luogo. È come se le pareti trasudassero scene, frammenti di memoria e di storia legati al luogo stesso.

Il blocco, dovuto al medesimo artista, è stato tirato in quarantacinquemila unità; comprende una coppia di francobolli da 2,00 euro, utili per invii nazionali ordinari tra i cento ed i duecentocinquanta grammi o per le raccomandate comprese nei venti.



06 Ott 2016
Ott 06 2016
00:27

San Marino

“Eureka”, l’intelligenza artificiale

La celebre esclamazione resa famosa da Archimede figura in uno dei quattro francobolli pronti ad arrivare il 18 ottobre. Anche questi nascono da ex studentesse che hanno frequentato l’Università del design


Uscirà il 18 ottobre

Cosa hanno in comune Michela Claretti, Carlotta Brandi, Martina Raggi, Claudia Saponi ed Agnese Zampieri? Tutte hanno studiato all’Università del design di San Marino e di recente si sono occupate di cartevalori postali per conto dalla piccola Repubblica. Cartevalori che arriveranno il 18 ottobre. La prima ha firmato la già segnalata serie “Mr. Franco Bollo”; le altre, nell’ordine, i quattro tagli da 0,10, 1,00, 1,20 ed 1,60 euro appartenenti all’emissione “Intelligenza artificiale”.

Quest’ultima -stampata in trentamila multipli (i fogli sono da venti)- è dedicata all’abilità di un computer di svolgere funzioni e ragionamenti tipici della mente umana; ogni autrice si è soffermata su un aspetto.

Nel valore più economico -spiegano dall’Ufficio filatelico e numismatico- si illustra l’era delle start-up tramite una lampadina che si accende (da notare l’esclamazione “Eureka”, resa famosa da Archimede). È il simbolo di un’idea valida, che nasce da un team di persone e poi si trasforma in successo e crescita dell’impresa.

Il secondo mostra la capacità imitativa che è propria di una nuova generazione di apparecchiature dotata di memoria, in grado di emulare il comportamento umano, apprendere, studiare, riorganizzare dati, imparare a processare informazioni. Nella vignetta il concetto è espresso tramite la raffigurazione di una macchina con sembianze umane che arriva a pensare a colori e ad immaginare suoni.

Il terzo esemplare illustra i segreti del cervello, con il funzionamento dei neuroni ed il trasferimento delle notizie tramite impulsi elettrici.

L’ultimo affronta il tema dell’intelligenza collettiva, cioè il pensiero delle singole persone che mette in moto quello della società; i concetti sono raffigurati come pioggia: si crea grazie all’unione di singole particelle nell’aria e scende da una grande nuvola a forma di cervello.



01 Ott 2016
Ott 01 2016
16:45

San Marino

Cta/2 Sfruttare le possibilità dalla rete e dall’e-commerce

È una delle leve su cui il nuovo presidente del comitato tecnico artistico, Gianni Sinni, vuole puntare per sostenere le produzioni sammarinesi

Crede che le attività ed il prestigio dell’Ufficio filatelico e numismatico abbiano margini di crescita? Se la risposta è positiva, ha già in mente qualche strategia specifica? “Ritengo proprio di sì”, prosegue nell’intervista dal monte Titano il nuovo presidente del comitato tecnico artistico, Gianni Sinni. L’Ufn ha le potenzialità “per diventare un punto di riferimento internazionale ed espandere la propria presenza commerciale in primo luogo utilizzando tutte le possibilità offerte dalla rete e dall’e-commerce, che potranno essere sfruttate appieno grazie al nuovo sito web ormai in fase di rilascio”.

Ha pensato a quale taglio dare al suo ruolo? “Non penso ci sia necessità di avere una particolare personalizzazione nel ruolo del presidente, se non nel continuare a garantire la qualità della produzione come finora è stato fatto”.

Ha già qualche idea di novità da introdurre o sperimentazioni da realizzare? “La sperimentazione è parte integrante di quella continua ricerca dello «stupore» che dobbiamo ai nostri collezionisti. Mi piace pensare a come le novità nelle tecniche e negli stessi materiali utilizzati per la stampa possano essere applicate alle produzioni filateliche”.

Ha avuto modo di conoscere i suoi collaboratori del comitato tecnico artistico, la direzione e il personale dell’Ufficio? In tal caso, che impressione si è fatta di loro? “Più che il mio giudizio, direi che di tutti coloro che, a vario titolo, hanno portato avanti l’attività dell’Ufn parlino, prima di ogni altra cosa, i risultati ottenuti”.

Ritiene che i francobolli (ma anche le monete), oltre a strumenti postali e pezzi da collezione, siano o possano diventare oggetti artistici? In tal caso, qual è il loro valore aggiunto? “Oltre al valore intrinseco che appassiona i collezionisti, filatelia e numismatica rappresentano certamente una forma di design nella quale il progetto dell’autore rappresenta già di per sé un motivo di interesse per tutti coloro che sono attratti dal progetto di comunicazione. E conosciamo tutti il valore che la comunicazione riveste oggi nella nostra società”.



01 Ott 2016
Ott 01 2016
12:21

San Marino

Cta/1 È Gianni Sinni il nuovo presidente

Il Congresso di stato l’ha nominato nel comitato tecnico artistico. Opera a Firenze ed insegna presso l’Università di San Marino. Ha progettato, fra l’altro, il sito del Governo italiano


Gianni Sinni

Si chiama Gianni Sinni ed è appena arrivato nel comitato tecnico artistico (Cta) che fa capo all’Ufficio filatelico e numismatico di San Marino. Dove rimarrà per tre anni con l’incarico di presiederlo (gli altri membri sono Andrea Albertini e Federica Merlini Francioni).

È presidente e direttore creativo dello studio Lcd, che ha fondato nel 1983 a Firenze; si occupa di progetti intermediali sul web, a stampa e in video, puntando in particolare alla sperimentazione ed all’analisi attraverso le nuove tecnologie applicate al visual design. Ma è anche ricercatore e vicedirettore al corso di laurea magistrale in Design presso l’Università della Repubblica di San Marino, dove insegna Comunicazione visiva e Hybrid media design. Recentemente ha progettato il nuovo sito del Governo italiano ed è membro del comitato d’indirizzo attivo, presso la Presidenza del Consiglio, nelle linee guida di design per il web della Pubblica amministrazione.

“Penso -esordisce in questa intervista- di poter assicurare, ai sempre attenti e appassionati collezionisti, che continueranno a trovare nelle produzioni dell’Ufficio filatelico e numismatico di San Marino un’altissima qualità nella scelta delle tematiche, nel design e nella cura della stampa. Naturalmente non mancheranno delle sorprese”.

Perché San Marino? “L’interesse non deriva dalla dimensione delle realtà con cui collaboro, ma dalla capacità di queste di perseguire progetti interessanti e innovativi che possano essere stimolanti”. Da tale punto di vista, l’Ufn “rappresenta una realtà estremamente dinamica”; “è stata in grado di coniugare quello che è il retaggio storico della produzione filatelica e numismatica con una ricerca verso percorsi più contemporanei. Una caratteristica che non è per niente scontata nel panorama della produzione di settore internazionale”.

Da diversi anni insegna all’Università di San Marino. Crede che essa possa collaborare? E in che modo? “Si tratta di una collaborazione già attiva da tempo, a cominciare dal lavoro svolto dal mio predecessore, Omar Vulpinari”. “Il rapporto con l’Università, e in particolare con il corso di laurea in Design, direi sia assolutamente naturale. Si pensi soltanto a come il progetto nel piccolo formato del francobollo o della moneta diventi una sfida allettante per ogni studente che voglia misurarsi con una delle caratteristiche più significative del design della comunicazione: la sintesi visiva, ovvero la capacità di riuscire a esprimere con pochi tratti tematiche anche complesse”.



28 Set 2016
Set 28 2016
09:36

San Marino

C’è l’idea, manca l’applicazione

Sedici francobolli diversi da 25 centesimi teoricamente destinati ai giovani. Andrebbero impiegati sulle cartoline associate, “creando divertenti personaggi”


Una delle cartoline allegate

“Per promuovere e incentivare la diffusione della filatelia tra i giovani”, Michela Claretti, ex studentessa dell’Università del design di San Marino, ha ideato “Mr. Franco Bollo” (nei primi annunci era “Mr. Francobollo”, ndr). Così dall’Ufficio filatelico e numismatico spiegano laconicamente una delle emissioni previste per il 18 ottobre.

Si tratta di un foglio (ne sono stati stampati trentamila, organizzati in folder) composto da sedici differenti valori da 25 centesimi, raffiguranti occhi, bocche e cappelli stile fumetti. Si aggiungono due cartoline con le vedute del palazzo Pubblico e della porta del Paese, tali da poter essere colorate ed affrancate, “creando divertenti personaggi”.

Resta da capire -il comunicato non lo spiega- il resto. Ossia se e come questo materiale andrà mai in mano ai ragazzi, lo potranno utilizzare ed avranno l’occasione di recarsi nell’antica Repubblica per spedirlo, magari con la corretta tariffa.



20 Set 2016
Set 20 2016
14:09

San Marino

Una congiunta sulla difensiva

San Marino e Malta condividono la serie che punta soprattutto alle opere di fortificazione erette nel passato e che ora caratterizzano i rispettivi territori


L’annullo…

Cosa hanno in comune San Marino e Malta, oltre alla ridotta consistenza territoriale? Dal 18 ottobre annovereranno un’emissione congiunta, volta a mettere in luce le rispettive storie, fatte anche di violenze e, quindi, di necessità difensive.

I due francobolli predisposti sul monte Titano, infatti, puntano principalmente sugli antichi baluardi. Utilizzano i dipinti realizzati apposta da Cedric Galea Pirotta e valgono 1,60 euro al pezzo (sono utili per il terzo porto interno). Uno offre la prima torre locale, ossia la maggiore e la più antica delle tre rocche, risalente al secolo XI. L’altro richiama la cittadella fortificata e la cattedrale di Gozo. Sono raccolti in foglietto da una serie; tiratura: trentamila unità.

L’iniziativa postale -commentano dagli sportelli- intende “consolidare i rapporti di collaborazione e amicizia tra le due Repubbliche”. Curiosamente, persino l’annullo per timbrare le buste primo giorno si presenta bipartito.

L’Ufficio filatelico e numismatico non venderà la serie del partner.



12 Set 2016
Set 12 2016
20:13

San Marino

Il monte Titano punta all’accoglienza

Il soggetto caratterizza la serie destinata agli auguri di Natale. Sarà disponibile, con altri quattro titoli, dal 18 ottobre


Pronti per il 18 ottobre

San Marino chiuderà il 2016 con il 18 ottobre. Quando usciranno gli ultimi titoli in calendario, fra cui il Natale, organizzato in tre francobolli.

Disegnate dall’illustratore Francesco Bongiorni, le cartevalori augurali sono dedicate ad un tema coerente quanto di drammatica attualità, l’accoglienza. Il primo taglio, da 0,70 euro, mostra una ragazza che tiene tra le sue braccia quella che localmente viene individuata come la prima torre. Lo 0,95 ritrae la stretta tra una giovane di colore ed il secondo picco. L’1,00 mostra una famiglia che viene ricevuta mentre sale verso il terzo. Tariffario alla mano, i valori sono destinati a lettere ordinarie entro i venti grammi di peso dirette, nell’ordine, all’interno della Repubblica, in Italia, in Europa e nel Mediterraneo. I fogli sono da dodici esemplari uguali, mentre la tiratura conta su trentamila unità per tipo.

Quanto alle altre voci, ecco i primi dati che l’Ufficio filatelico e numismatico ha reso noto oggi pomeriggio: la “Intelligenza artificiale” si compone di quattro esemplari, nominali da 0,10, 1,00, 1,20, 1,60 euro; la “Mr. Franco Bollo” di sedici da 0,25 in folder, la congiunta con Malta di due dentelli da 1,60 in foglietto e la “Street art” di due da 2,00 sempre in blocco.



04 Lug 2016
Lug 04 2016
18:22

San Marino

Il 2017 porterà una congiunta a quattro

Italia, San Marino, Vaticano e Smom insieme con un soggetto ancora non rivelato. Lo annunciano sul monte Titano, che già ha definito il programma per l’anno prossimo


Dall’Ufn il nuovo programma

Aspettando la seduta italiana della Consulta per l’emissione di cartevalori postali e la filatelia (si svolgerà il 13 luglio) che, secondo quanto il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli aveva annunciato a “Milanofil” il 18 marzo ed agli Stati generali il 12 maggio scorsi, dovrebbe metter mano alle emissioni 2017, l’analogo elenco di San Marino è già pronto, organizzato in undici voci. Ricordando -dall’Ufficio filatelico e numismatico lo ribadiscono- che “si tratta di un programma di massima” e quindi “potrà subire variazioni o integrazioni”.

Il primo elemento che balza agli occhi è la congiunta a quattro, che coinvolgerà anche Italia, Vaticano e Smom. Sarebbe la prima, ora facilitata dal fatto che le Poste magistrali sono state riconosciute formalmente dal Bel Paese attraverso un accordo specifico. Ignoto è il tema individuato.

Scomparsa la ridda di “Giornate” che ha caratterizzato le liste precedenti, dal monte Titano si prevedono i tributi per il pilota Marco Simoncelli, la Madonna di Fatima, il sacerdote Lorenzo Milani, cui si aggiungono la prima serie locale di francobolli centoquaranta anni dopo ed i Giochi dei piccoli Stati d’Europa. Curiosi due titoli: “Lotta contro tutte le mafie” e “Saluti tecnologici, «la password sei tu»”. Infine, le tappe abituali: PostEurop (questa volta dedicata ai castelli), squadra di calcio vincitrice del Campionato tricolore e Natale.



27 Giu 2016
Giu 27 2016
14:36

San Marino

Tra ferie e servizi personalizzati

L’operatore attivo sul monte Titano annuncia le rituali chiusure pomeridiane previste tra luglio ed agosto. Al tempo stesso, presenta nuovi supporti di recapito e di ritiro della corrispondenza


Novità postali da San Marino

Con l’arrivo dell’estate e delle vacanze, anche gli uffici postali rivedono i turni. Sul monte Titano, ad esempio, dal 4 luglio al 27 agosto le sedi di Acquaviva, Borgo Maggiore, Dogana, Domagnano, San Marino e Serravalle chiuderanno alle ore 13.30, senza riaprire al pomeriggio.

Nel frattempo, l’operatore locale promuove “servizi scelti di consegna”, in Italia già noti da tempo, sia pure con altri nomi. Sono: “Aspettamiqui” (permette di tenere giacente presso lo sportello tutta la corrispondenza di una persona od azienda; prezzi base: il privato paga 5,00 euro per due settimane e le ditte 10,00); “Dovemivuoi” (consente di ricevere ad un indirizzo differente rispetto a quello indicato sui plichi; minimo tre mesi per 16,00 euro); “Quandomivuoi” (si definiscono insieme al portalettere giorni ed orari di consegna; per tre mesi sono richiesti 6,00 euro con un passaggio settimanale e 9,00 con due).

Introdotto, inoltre, il supporto personalizzato “pick up business”, ossia il ritiro a domicilio e la postalizzazione dei materiali spediti dai grandi utenti (operatori economici, professionisti e settore pubblico allargato). Due le possibilità: il recupero avviene per cinque giorni alla settimana entro le ore 13 (è la formula standard; oneri: 15,00 euro al mese o 150,00 per un anno), oppure entro le 17 (la personalizzata; 22,00 al mese o 220,00 all’anno).

Infine, si aggiunge un avviso: il telegramma on-line è ritornato a funzionare.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366