Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria
CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da lunedì 6 a venerdì 31 agosto.

Nel periodo di chiusura approfitta delle spese di spedizione GRATIS!
È possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.



Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentoVaticano Annotutti
Parole Mesetutti
trovati 533 oggetti
>
28 Mar 2005
Mar 28 2005
17:23

Vaticano

Anche in foglietto il Perugino

Quattro esemplari con nominali da 60, 62, 80 e 100 eurocent, poi il foglietto disponibile a 2,80 euro: è questo il secondo tributo che il Vaticano ha messo in calendario per il 5 aprile: accanto alla congiunta per il rinnovo del Concordato (news del 17 marzo), verrà quindi festeggiato l’avvenuto restauro della pala per la Resurrezione.

Il dipinto venne commissionato al Perugino il 2 marzo 1499 da Giovanni da Orvieto e destinato alla cappella funeraria della sua famiglia nella chiesa di San Francesco al Prato a Perugia. “L’opera –confermano dal Vaticano- rimase nella sua ubicazione originaria fino al 1797: quando, a seguito delle clausole del Trattato di Tolentino, lo Stato Pontificio fu costretto a cedere gran parte del proprio patrimonio artistico alla Francia. Solo dopo la caduta di Napoleone, il Congresso di Vienna (1815) e la Restaurazione, il dipinto poté fare ritorno” ed entrare nella nuova Pinacoteca.

Da circa quarant’anni si trova nella biblioteca privata del papa e fa da sfondo ad innumerevoli momenti della vita pubblica dei pontefici, “assumendo così un particolare significato simbolico e storico legato alla storia della Chiesa dei nostri giorni”.

Il restauro, alla base dell’emissione, “ha conseguito l’importante risultato di recuperare in pieno la cromia, restituendo all’opera la purezza e la brillantezza della pittura originaria. Nello stesso tempo, un accurato intervento sul supporto ligneo ha consentito di garantire alla pala la necessaria adattabilità alle variazioni microclimatiche dell’ambiente”.

La serie è stata prodotta in 300mila esemplari, il blocco in 120mila.



17 Mar 2005
Mar 17 2005
12:51

Vaticano

Concordato: questi i valori vaticani per la congiunta

Due Paesi coinvolti e due francobolli per parte: è la congiunta tra Italia e Vaticano che ricorda i vent’anni trascorsi dalla ratifica dell’aggiornamento al Concordato.

I soggetti, qui nella versione delle poste biancogialle, propongono “la simbolica stesura degli accordi” per il valore da 45 centesimi; l'immagine dell'Italia, “tratta da un affresco tardo cinquecentesco realizzato su cartone del cosmografo Ignazio Danti”, reperto conservato nella Galleria delle carte geografiche dei Musei vaticani, per il dentello da 2,80 euro. Le due immagini sono completate dagli emblemi della Repubblica italiana e della Santa Sede.

La nuova emissione, che verrà presentata nell'ambito di “Milanofil”, è la quarta sul tema. Nel 1954 e poi nel 1959 ad essere festeggiati furono i Patti lateranensi, mentre nel 1985 le parti emisero un francobollo per l'avvenuta ratifica.



05 Gen 2005
Gen 05 2005
14:50

Vaticano

Congiunte à gogo per il Vaticano

È ancora presto per un programma dettagliato, ma è già possibile abbozzare alcune ipotesi anche per il programma 2005 del Vaticano. Che si preannuncia particolarmente ricco di congiunte.

Con l’Italia celebrerà infatti il Concordato, a vent’anni dalla ratifica della revisione, con la Germania la ventesima Giornata della gioventù, con la Francia i Grandi musei e con la Svizzera il corpo militare al servizio del papa.

Fra le altre uscite, il restauro della “Resurrezione” firmata dal Perugino, il Sinodo dei vescovi (Anno dell’Eucarestia), i viaggi realizzati a Berna e Lourdes dal pontefice.

In più, i tradizionali appuntamenti di PostEurop (quest’anno dedicato alla gastronomia) ed il Natale.

Nel settore interofilo sarebbero previsti un aerogramma per san Nicola da Tolentino e delle cartoline dedicate alla mostra “La «Pietà» di Michelangelo come non l’avete mai vista prima”.



26 Ott 2004
Ott 26 2004
00:00

Vaticano

Il Natale ed anche il Museo pio cristiano

Mancano ancora due mesi, tuttavia i preparativi già fervono. Per esempio in Vaticano, dove il tradizionale francobollo per gli auguri è praticamente pronto: uscirà solo il 18 novembre, ma l’Ufficio filatelico e numismatico del Governatorato ha già diffuso l’immagine.

Si tratta di un 80 centesimi, porto richiesto per un invio prioritario fino a venti grammi da inoltrare in Africa, America od Asia. Propone un sarcofago paleocristiano risalente al IV secolo, ricavato da un’incisione ottocentesca.

E c’è pure il doppio fine: il sepolcro è conservato al Museo pio cristiano, di cui si celebra il secolo e mezzo trascorso dalla sua fondazione.

Il francobollo è realizzato in minifogli da dieci esemplari, provvisti di altrettante bandelle commemorative, tutte identiche.



21 Ott 2004
Ott 21 2004
00:00

Vaticano

Con il Petrarca vaticano è tris ma...


Il francobollo ceco

Prima l’Italia, poi San Marino ed ora il Vaticano. Si completerà così il 18 novembre il triplice tributo in onore di Francesco Petrarca, nato esattamente settecento anni fa.

Le poste papali hanno programmato un 60 centesimi che riprende un’illustrazione conservata presso la Biblioteca apostolica vaticana. Appartiene al Codice barberino latino, risalente al XV secolo.

Tirato in 300mila esemplari, è confezionato in minifogli da dieci.

Ma anche altri Paesi hanno ricordato il celebre poeta. Per esempio, la Repubblica ceca, già uscita con un 14 corone. La cittadina francese di Fontaine-de-Vaucluse, invece, ha posto in uso una “flamme” commemorativa, disponibile fino al 31 dicembre.



19 Ott 2004
Ott 19 2004
14:41

Vaticano

Il 18 novembre l’ultima sfornata vaticana

Arriveranno il 18 novembre –dunque a ridosso del popolare convegno “Veronafil”, programmato tra i giorni 19 e 21- i due francobolli vaticani che rimangono per chiudere, salvo sorprese, l’annata.

L’emissione si compone di un 60 centesimi dedicato a Francesco Petrarca nel settimo centenario dalla nascita e dell’80 centesimi natalizio.



10 Set 2004
Set 10 2004
00:00

Vaticano

Dal Messico al Vaticano per il Congresso eucaristico

Si intitola “L’Eucarestia luce e vita del nuovo millennio” il 48° Congresso eucaristico internazionale, in programma a Guadalajara (Messico) tra il 7 ed il 10 ottobre. L’iniziativa è sottolineata da due francobolli, che il Vaticano proporrà il 16 settembre: un 45 ed un 65 centesimi allegorici, tirati in 300mila copie.

Come nei precedenti appuntamenti, l’incontro intende porre in primo piano il Mistero centrale della Chiesa, cioè l’Eucarestia. Questa –commentano le poste papali- “con le altre espressioni del culto eucaristico, adorazione e processione, è il centro e il culmine delle riunioni di studio e delle varie manifestazioni”, che hanno “lo scopo di mettere maggiormente in luce e di tradurre praticamente in atto la centralità dell’Eucarestia nella vita e nella missione della Chiesa del nostro tempo”.



04 Set 2004
Set 04 2004
00:00

Vaticano

Salvador Dalì - Anche il Vaticano ricorda i cent’anni dalla nascita


Il francobollo spagnolo uscito l’11 maggio

L’omaggio di Madrid per l’artista spagnolo è arrivato l’11 maggio scorso: un 77 centesimi che propone l’“Autoritratto dal collo raffaellesco”, risalente al 1921. Ma il 16 settembre anche il Vaticano ricorderà Salvador Dalì, di cui si celebra il centenario dalla nascita.

Nato appunto nel 1904 e morto nel 1989, è uno dei più noti esponenti del surrealismo, al quale giunse attraverso esperienze cubiste, futuriste e metafisiche.

L’intero postale, tirato in 30mila esemplari, vale 1,00 euro e propone, accanto alla firma dell’artista posizionata nell’impronta di valore, l’opera “Crocifissione”, dipinta nel 1954 ed oggi conservata presso la sezione di arte religiosa moderna dei Musei vaticani.



30 Ago 2004
Ago 30 2004
00:00

Vaticano

Anche cinque cartoline per ricordare san Nilo

L’Italia celebrerà san Nilo, di cui si ricorda il millesimo dalla morte e dalla fondazione dell’abbazia di Grottaferrata (Roma) che porta il suo nome, il 25 settembre. Per tale giorno è infatti programmato un francobollo da 45 centesimi (“Vaccari news” del 18 agosto).

La commemorazione verrà però preceduta dal Vaticano, che per il medesimo appuntamento ha scelto di firmare cinque cartoline postali, raccolte in 30mila cofanetti e distribuite dal 16 settembre.

Ognuna vale 62 centesimi, tariffa per spedire l’intero come prioritario in Europa e nel Mediterraneo. Differiscono nel lato veduta in quanto offrono altrettanti particolari di una stola del XVII secolo, detta “omoforeon”, impiegata nella liturgia greco-ortodossa. Il monastero, infatti, ospita una comunità di basiliani che segue la liturgia greca. “Tra i riti occidentali e orientali –aggiungono dall’abbazia- non vi sono differenze (a parte quelle culturali) riguardo allo scopo della loro esistenza, che è quello di celebrare su questa terra la gloria di Dio”.



20 Ago 2004
Ago 20 2004
00:00

Vaticano

Giorgio Morandi... espone in Vaticano

È del pittore ed incisore bolognese Giorgio Morandi l’opera mostrata sul 45 centesimi che le poste papali hanno inserito nella serie “I musei vaticani e l’arte contemporanea: acquisizioni dal 1980 al 2003”. La tela propone il dipinto “Natura morta con bottiglie”.

Ma non è l’unico artista citato: a fargli compagnia nella emissione programmata per il 16 settembre e prodotta in 300mila serie altri tre maestri, di cui vengono proposti altrettanti quadri. Sono Marino Marini con “La caduta dell’Angelo” (taglio da 60 centesimi, disponibile anche in libretti da quattro esemplari), Ezio Pastorio ed il suo “Paesaggio con case” (80 centesimi) e Giulio Cesare Vinzio, di cui è offerto “Campagna toscana (dune)” (85 centesimi).

“Per favorire –ricordano agli sportelli- e auspicare la fioritura di una nuova primavera dell’arte religiosa, il papa Paolo VI, alla luce di un profondo interesse verso le espressioni contemporanee, e per promuovere una sentita e profonda continuità storica, inaugurò all’interno dei Musei vaticani una sezione di arte religiosa moderna”. Era il 1973. L’iniziativa intende, “attraverso un approccio scientifico e un momento di studio, mostrare al pubblico pezzi poco noti ma molto importanti”.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366