Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

28 Lug 2014 - ore 19:07
Lug 28 2014
19:07

Giornali, riviste e siti

Prima guerra/4 Le ostilità viste dai collezionisti

Le riflessioni ed i suggerimenti pubblicati da “Il bollettino filatelico” al cominciare delle manovre


L’editoriale venne pubblicato nel numero del 15 agosto 1914

A Trieste la mostra, nel Regno Unito ed in Sud Africa le emissioni commemorative, tutte iniziative segnalate nelle news precedenti. Un piccolo spaccato di quanto si sta facendo, in questi giorni, per commemorare il secolo trascorso dall’avvio della Prima guerra mondiale.

Ma, allora, come reagirono i collezionisti? Una testimonianza la dà “Il bollettino filatelico”, mensile diretto da Roberto Palmieri. La ferale notizia venne registrata nel numero datato 15 agosto di quell’anno. E nell’editoriale si impreca “all’immane flagello”, pensando agli amici, agli abbonati ed ai colleghi “di ogni nazionalità, i quali in quest’ora tragica adempiono il loro dovere negli eserciti belligeranti”.

Poi, l’intervento passa ad ipotizzare le conseguenze, esaminate dal punto di vista degli appassionati. Avendo presente, tra le righe, gli scontri ottocenteschi, che magari duravano poche settimane.

Per quanto riguarda le novità -si legge- “se ne avranno indubbiamente. La carta d’Europa sarà ancora una volta cambiata e, per conseguenza, vi saranno dei francobolli soppressi come dei francobolli nuovi”. Altro elemento, di cui “vi son già vivissime richieste”, sarà la collezione speciale dei Paesi coinvolti, “con annullamenti dei diversi campi militari, nonché di quelle regioni e colonie che, strappate ad uno Stato, passeranno -provvisoriamente o definitivamente- a far parte di un altro. Un giorno siffatta collezione avrà certamente un grande interesse storico”.

E dal punto di vista commerciale? “Non è improbabile -è l’ipotesi- un qualche rallentamento negli affari. Siamo però convinti che nulla di catastrofico potrà accadere. I precedenti gravi momenti storici son lì a provare luminosamente che dopo qualche brevissima stasi, la filatelia ha ripreso il suo cammino con maggiore sviluppo, con maggiore impulso”. Soprattutto, i classici dell’antica Europa “non perderanno certamente il valore”. Non bisogna dare ascolto “a possibili influenze di speculatori avidi, che, per trarne profitto, potessero incitare a svendere”. Insomma, occorre “conservare gelosamente i proprii francobolli; continuare, se i mezzi lo permettono, la raccolta come per il passato; aver sempre fiducia nel valore dei francobolli; e principalmente in quelli dei nostri Antichi Stati”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da lunedì 6 a venerdì 31 agosto.

Nel periodo di chiusura approfitta delle spese di spedizione GRATIS!
È possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.

 



http://www.vaccarinews.it/news/Prima_guerra_4_Le_ostilit___viste_dai_collezionisti/16896