Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

14 Set 2015 - ore 17:35
Set 14 2015
17:35

Notizie dall'Italia

Da Francesco a Francesco

Nel corso di un’udienza, l’amministratore delegato di Poste italiane ha donato una bicicletta elettrica a pedalata assistita al pontefice. Il mezzo è di quelli impiegati dai portalettere

Chissà come la utilizzerà. O magari la donerà agli addetti del proprio servizio. Non è dato sapere. Ma il gustoso siparietto registrato venerdì è da segnalare: nel contesto dell’udienza con la presidente Luisa Todini ed i massimi dirigenti di Poste italiane (c’erano anche un portalettere, un’addetta allo sportello ed un’operatrice di nazionalità filippina per le prestazioni multilingue), l’amministratore delegato Francesco Caio ha offerto a papa Francesco una bicicletta. Non una normale, ma quella elettrica a pedalata assistita.

Il rappresentante dell’azienda ha ricordato che la strategia interna riprende un’enciclica del pontefice ed è in linea con le indicazioni dell’Onu. “Un nuovo modello di economia sostenibile -ha spiegato l’ad- impegna le imprese ad affrontare la sfida posta dai cambiamenti climatici, dalla povertà, dalle diseguaglianze, riorientando i propri modelli di business e trasformando in opportunità le minacce che giungono da queste variabili. Alla base di un modo nuovo di fare impresa, che definisco la «buona impresa», ci sono elementi-chiave come la responsabilità e la capacità di innovazione. Una impresa responsabile definisce le proprie strategie di business anche prendendosi carico volontariamente di aspetti come la qualità del lavoro, del benessere dei propri dipendenti, del rispetto dell’ambiente e della ricerca di una maggiore equità e inclusione sociale. La capacità innovativa, opportunamente governata, può dare un contributo importante, trasformando la tecnologia in un fattore di creazione e non di distruzione di posti di lavoro, favorendo strumenti che promuovono l’inclusione dei più deboli e riducono realmente gli impatti su tutto il ciclo di vita, a cominciare dalle emissioni di gas serra”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



http://www.vaccarinews.it/news/Da_Francesco_a_Francesco/19232