Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria







Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

04 Dic 2015 - ore 17:35
Dic 04 2015
17:35

Notizie dall'Italia

Restituzione degli invii, definito il quadro

La delibera dell’Agcom mette nero su bianco i rapporti tra Poste italiane ed i concorrenti davanti ad invii affidati a questi ultimi ma ritrovati nella rete della prima azienda

L’istruttoria è stata completata e l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha approvato il provvedimento definitivo. Riguarda la “Condizioni giuridiche ed economiche di restituzione degli invii affidati ad altri operatori e rinvenuti nella rete di Poste italiane”.

Un problema sorto negli ultimi anni con la liberalizzazione del mercato e la nascita di realtà che fanno il medesimo lavoro di Poste, per un certo verso alla fine confondendo il pubblico. Tipico è il caso delle cartoline affrancate con pseudo francobolli diffusi da aziende concorrenti e che poi il turista, spesso inconsapevolmente, non affida alla ditta dalla quale ha comprato il servizio ma le immette nelle cassette rosse gestite dalla società al cui vertice figura Luisa Todini.

Compito della concessionaria, dice l’Agcom è ripensare -entro trenta giorni- le condizioni generali di contratto, prevedendo tre modalità per rendere tali oggetti. Oltre ad utilizzare l’indirizzo indicato dal concorrente, quest’ultimo può ritirare quanto deve andando al Cmp o nei centri di aggregazione. Naturalmente, la faccenda ha un onere: per la prima tipologia di supporto, fissato ad un prezzo pari a quello dei servizi ordinari “pro” rivolti alle aziende, ridotti proporzionalmente in base alle tempistiche concordate. Per i restanti, “stabilendo prezzi orientati ai costi addizionali” che Poste sostiene. In ogni caso, devono essere contemplati sconti per quantità, calcolati lungo un anno, “determinati in base a criteri analoghi a quelli previsti per i servizi destinati alle imprese”.

Gli operatori potenzialmente interessati sono circa 2.500.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

ASTA PUBBLICA 6 aprile

VISIONE DEI LOTTI
a MILANOFIL

venerdì 22 e sabato 23 marzo
presso il nostro stand
Vi aspettiamo!

 



http://www.vaccarinews.it/news/Restituzione_degli_invii__definito_il_quadro/19768