Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

06 Dic 2015 - ore 00:21
Dic 06 2015
00:21

Libri e cataloghi

Timbri dei reparti aviatori: ora c’è il catalogo

È “Aerofilia italiana”. Firmato da Fiorenzo Longhi, prende in esame il periodo compreso tra il 1884 ed il 1920, sviluppato in 240 pagine con illustrazioni a colori. L’editore è Vaccari

Una delle affascinanti prerogative è “la certezza che ogni giorno si possono fare nuove scoperte”. È così che l’autore, Fiorenzo Longhi, introduce il suo nuovo lavoro “Aerofilia italiana 1884-1920. Dai pionieri dell’Aviazione agli «assi» della Grande guerra”, edito da Vaccari. In 240 pagine di formato “A4” analizza i timbri di reparto, declinando la fase temporale nel periodo pionieristico, nel conflitto contro gli ottomani e in quello del 1915-1918. È in vendita a 60,00 euro.

“A differenza di quanto, già da molto tempo, è stato realizzato in altri Paesi e nonostante l’interesse storico degli avvenimenti che vi si collegano, non è mai stato intrapreso in Italia uno studio sistematico dei timbri speciali applicati sulla corrispondenza e sui documenti ufficiali dei reparti aeronautici”, annota l’esperto. La ricerca è durata quarant’anni e si basa su collezioni di vari appassionati, nonché di materiale conservato in archivi o transitato in aste.

Le impronte individuate, in genere applicate usando manuali in gomma ed inchiostro violetto, a volte sono le stesse che si vedono sugli atti amministrativi (altri tipi farebbero pensare ad una forma di censura). Erano apposti sulla corrispondenza “solo per completare, in modo rapido, comodo e chiaro, l’indicazione del mittente, ma tale completamento poteva benissimo essere fatto anche manualmente”.

I reperti descritti ed illustrati sono valutati a punti, il cui equivalente in euro varia in funzione del preciso periodo storico o davanti a capitoli particolari. Ad esempio per volantini e messaggi diffusi in Libia o corrispondenze delle formazioni francesi di stanza nello Stivale. Quando noti, vengono segnalati anche i falsi.

Dietro, ecco le storie. “Non si tratta solo di aeroplani, di chili di bombe sganciati, di numeri di matricola o di rivendicazioni di abbattimenti”, ricorda nella presentazione lo storico aeronautico Roberto Gentilli. Ci sono anche gli uomini. “Aviatori, o specialisti, o semplici scritturali o ausiliari che dagli aerodromi o dagli aeroscali del fronte, o da luoghi remoti del Mediterraneo o dei Balcani scrivevano a casa, spesso alle madri trepidanti. Le immagini allora viaggiavano con le cartoline, le parole e i pensieri con la scrittura, col pennino o col lapis, l’immediatezza veniva dal cuore, non dalle dita che oggi stupidamente battono una tastiera”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



http://www.vaccarinews.it/news/Timbri_dei_reparti_aviatori__ora_c______il_catalogo_/19774