Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

26 Dic 2015 - ore 00:38
Dic 26 2015
00:38

Dall'estero

Un baule pieno di lettere del XVII secolo

Dal 1926 era depositato all’Aja presso il Museo delle comunicazioni, ma solo ora è stato aperto, rivelando il tesoro che conteneva


Sono duemilaseicento le missive ritrovate

Un tesoro sconosciuto nel luogo in cui i tesori sono istituzionalmente conservati, ossia un museo. Però, questo tesoro giaceva da tempo in un baule, dando ora vita al progetto “Firmate, sigillate e non consegnate”. È successo all’Aja, presso il Museum voor communicatie: nel contenitore, registrato in ingresso nel 1926, sono emerse duemilaseicento lettere risalenti al periodo compreso tra il 1689 ed il 1706, seicento delle quali ancora sigillate.

Parte del mistero è spiegata presto: fu il responsabile cittadino della Poste, Simon de Brienne, ad accantonarle, aiutato dalla moglie Maria Germain. Si trattava di missive per le quali non fu possibile rintracciare il destinatario o egli si rifiutò di pagare il servizio. Da un’analisi dei plichi (quelli ancora chiusi sono stati esaminati, senza aprirli, tramite i raggi X puntando all’inchiostro, che all’epoca conteneva ferro), sono emerse alcune informazioni. Ad esempio, le provenienze anche dall’estero, in particolare da Francia e Spagna. E poi i dati su mittenti, soprattutto aristocratici e musicisti, uomini e donne. Ognuno con la propria storia da raccontare.

Tra gli aspetti che gli specialisti, di estrazione universitaria, hanno apprezzato figura la chiusura dei documenti, realizzata con l’inventiva e la complessità necessarie a rendere il plico inespugnabile, a meno di non lasciare tracce.

L’insieme -ha commentato il curatore per la storia postale della struttura, Koos Havelaar- “rivela vicende della vita quotidiana appartenenti al XVII secolo. Mostra come i Paesi Bassi fossero nel cuore delle comunicazioni europee ed offre l’opportunità di studiare una sezione trasversale unica della società”.

In base al programma, in futuro i testi verranno trascritti, tradotti e editi; previste pure una mostra e poi la presentazione on-line del materiale.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



http://www.vaccarinews.it/news/Un_baule_pieno_di_lettere_del_XVII_secolo/19860