Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

21 Ott 2016 - ore 14:01
Ott 21 2016
14:01

Appuntamenti

A Bologna Francesco Caio e Antonello Giacomelli

L’amministratore delegato di Poste ed il sottosegretario alle Comunicazioni hanno aperto poco fa “Italiafil”. La sintesi degli interventi alla cerimonia inaugurale


Il salone resterà aperto oggi e domani

Un francobollo disegnato dai bambini, ma anche Carlo Azeglio Ciampi e Lucio Dalla, e poi occorre riprendere la tradizione dei grandi artisti come il Renato Guttuso che dipinse le braccia di Dino Zoff. Sono alcuni dei concetti espressi all’inaugurazione di “Italiafil” dal sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli. Facendo in seguito riferimento agli Stati generali della filatelia, lanciati a Milano, esaminati a Roma e per i quali oggi pomeriggio si farà un ultimo approfondimento. I collezionisti -ha detto fra l’altro- non devono accontentarsi della situazione presente, ma estendere la passione ad altre persone. Sapendo che per il ministero allo Sviluppo economico il francobollo è la voce solenne ed antica che ha lo Stato per indicare una persona o un fatto alla memoria collettiva, e niente -alludendo al mondo virtuale- potrà sostituirlo.

La manifestazione ha avuto un altro ospite eccellente, ed è la prima volta: l’amministratore delegato di Poste, Francesco Caio. “Amo i francobolli -ha precisato- anche se non li conosco molto. Stiamo vivendo un momento di grandi cambiamenti confermando però la tradizione” ed in questo approccio la filatelia ha un proprio ruolo. D’altronde, “il sottosegretario Giacomelli sta facendo molto”. L’ad ha ricordato il ruolo della società negli interventi post terremoto. Dalla parte operativa assicurando il ripristino dei servizi e da quella per la raccolta fondi, nel cui contesto rientra la vendita, avviata qui a Bologna, del folder con il francobollo per la “Sagra degli spaghetti all’amatriciana”.

Dal canto suo, il responsabile per la filatelia, Pietro La Bruna, ha “incassato” la doppia visita, che ha definito “un grande regalo”. Dopo aver rammentato la recentissima scomparsa di Maurizio Tecardi poiché “ha fatto molto per la filatelia”, ha riassunto questi venti mesi di lavoro. Con l’obiettivo di ridurre i costi ma anche di tagliare i prezzi di vendita, creando nuovi prodotti e cercando di esaurirli. Al tempo stesso, rinnovando il personale che si occupa del settore e lavorando per aggiungere negozi (i prossimi dovrebbero essere collocati a Firenze ed un secondo a Roma, però vicino al Vaticano). Ha sottolineato, inoltre, la volontà di aprire ad ulteriori mondi, come quello del cibo. D’altro canto, l’obiettivo -visto nel complesso delle attività aziendali- non è solo quello commerciale.

A fare gli onori di casa, il responsabile dell’area territoriale per l’operatore, Gino Frastalli. Ha sottolineato come la città felsinea sia al vertice di un territorio con un’altissima cultura filatelica; contemporaneamente sta festeggiando i suoi nove secoli. Il fatto di aver aperto all’enogastronomia rappresenta un ulteriore modo per valorizzarla.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da lunedì 6 a venerdì 31 agosto.

Nel periodo di chiusura approfitta delle spese di spedizione GRATIS!
È possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.

 



http://www.vaccarinews.it/news/A_Bologna_Francesco_Caio_e_Antonello_Giacomelli/21539