Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria
VENITE A TROVARCI!

saremo presenti nelle giornate di venerdì e sabato

INGRESSO GRATUITO
Fiera di Verona
stand 1 padiglione 9

ven. 24 ore 10.00-18.00
sab. 25 ore 9.00-18.00




Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

17 Mar 2017 - ore 14:43
Mar 17 2017
14:43

Appuntamenti

Il momento dei saluti

“Milanofil” - La cerimonia di apertura ha rappresentato l’occasione del commiato per Pietro La Bruna; la presentazione del successore, Giovanni Accusani. “Italiafil” a Terni per aiutare le zone terremotate


Intervenuta: la presidente di Poste Luisa Todini

Più che un’inaugurazione, quella conclusasi pochi minuti fa è stato il momento del commiato, in quanto l’ex responsabile per la filatelia di Poste italiane, Pietro La Bruna, ha salutato i presenti. “Un po’ di emozione c’è”, ha ammesso con gli occhi lucidi il diretto interessato. “Questo è un mondo che ti prende il cuore. La presidente Luisa Todini ci ha regalato sempre attenzione, il sottosegretario Antonello Giacomelli ci ha dato tempo. Oggi è la festa di chi ha voglia di vedere qualcosa di bello”, notando come tanti colleghi operativi nel settore abbiano “ritrovato l’orgoglio”. “Vorrei rassicurare Angelo di Stasi (è il presidente della Commissione per lo studio e l’elaborazione delle cartevalori postali, ndr) che non cambierà nulla e che verrà confermata la linea condotta finora. Ieri sera Poste ed Associazione nazionale professionisti filatelici hanno organizzato una cena: l’occasione persa per chi mancava, ma d’altro canto chi non vuole condividere può andare avanti da solo”.

“Non c’era occasione migliore” per sottolineare il passaggio del testimone, ha esordito il subentrante, Giovanni Accusani. “Anche all’interno di Poste vi sono persone che amano la filatelia”; poi ha espresso la parola “continuità” riferendosi a quanto ha fatto il predecessore, magari con modalità diverse. Snocciolando, quindi, alcune informazioni: lo spazio filatelia di Firenze verrà aperto ad aprile, mentre “Italiafil” sarà realizzata nella seconda metà di ottobre a Terni. Terni rappresenta l’area terremotata: “dobbiamo darle visibilità nazionale”, anche con una manifestazione collezionistica.

“Grazie a La Bruna, a voi, ai commercianti, agli appassionati, ai giornalisti, ai ragazzi”, ha detto la presidente Luisa Todini riferendosi anche ai trent’anni raggiunti dal salone, focalizzando in seguito l’intervento sul postino telematico e sulle iniziative di digitalizzazione, ma anche sulla “visual card” (mette insieme mondo analogico e digitale) e sulle mostre dedicate alle donne, fra cui quella al Quirinale.

“Mi sento davvero a casa”, ha esordito il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli. “Questo è diventato un bel momento di confronto e condivisione” per individuare le cose fatte, quelle da fare, i nuovi obiettivi. Un accenno alla privatizzazione di Poste, considerata un errore perché “indebolisce il Paese, non lo accresce”. Quanto al francobollo, la sua emissione “non ha eguali” in fatto di riconoscimento alla realtà citata in esso, mentre l’approccio per la filatelia “è stata una scelta condivisa con Poste”; dietro al mondo dei dentelli “il senso nazionale, nel francobollo i tratti dell’Italia”. E Giovanni Accusani “alzerà l’asticella”, sapendo che la filatelia non è patrimonio del ministero o di Poste, ma di ciascuno. “E non credo che abbiamo esplorato tutte le potenzialità di questo mondo. Non dobbiamo accontentarci, si continua a lavorare come squadra”.

“Sono stato male due giorni”, ha ammesso il presidente della Federazione fra le società filateliche italiane, Piero Macrelli. “Non riesco a capire: quando c’è un manager che funziona e lavora bene, che ottiene risultati, lo spostano. Poi ho conosciuto Giovanni Accusani e mi sono rinfrancato”. Per ciò che concerne Terni, “siamo felicissimi della scelta”. In conclusione ha annunciato la volontà di inserire il nome di La Bruna nell’Albo d’oro della filatelia, categoria benemeriti.

Il folder della Vespa -altra notizia- ha vinto il sondaggio realizzato con l’“Arte del francobollo”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



http://www.vaccarinews.it/news/Il_momento_dei_saluti/22394