Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

08 Set 2017 - ore 22:21
Set 08 2017
22:21

Appuntamenti

Cataloghi ed oltre

Nel tardo pomeriggio di oggi la presentazione dei volumi Sassone 2018, con una platea che ha interagito molto. E l’esito è stato un po’ diverso dal previsto…


Approfondito

I mercuriali erano sul tavolo ma, probabilmente, nel tardo pomeriggio di oggi sono passati un po’ in secondo piano. All’albergo Crivis di Milano si è tenuta la presentazione dei titoli 2018 firmati dalla Sassone. Ancora freschi di stampa, ecco il “Catalogo specializzato dei francobolli d’Italia e dei Paesi italiani”, al solito organizzato in due volumi: uno di fatto giunge al 1945 (conta 1.152 pagine e costa 45,00 euro), l’altro propone Repubblica, San Marino, Vaticano e Smom (1.120, 30,00; insieme vengono 70,00). In più vi sono il “Blu” con, in sintesi, tutto il settore (624, 15,00) e “Antichi Stati Italiani - Regno d’Italia 1850-1900” (576, 100,00).

L’attenzione si è soffermata soprattutto su aspetti correlati, come la scelta di non organizzare un incontro unico che coinvolgesse anche l’Unificato e la distanza, sempre più evidente fra i due marchi, delle stime economiche. E poi -grazie anche ai non pochi interventi della sala- si è parlato in generale di filatelia, principianti, strumenti per rivolgersi al pubblico esterno come i tutorial, ruolo delle case d’asta…

Ad ogni sollecitazione ha risposto il direttore editoriale dell’azienda, Giacomo Avanzo. “È la mia trentacinquesima presentazione”, ha affermato. Un tempo “i cataloghi venivano presentati separatamente, poi Renato Russo riuscì a farle insieme”, in situazioni dove “eravamo pagati profumatamente”. Finita l’epoca di Riccione, ecco Milano, in particolare “con la presenza spumeggiante di Alberto Bolaffi”. In seguito la società torinese si è sfilata “ed è emerso il problema, legittimo, in cui ognuno parla bene del proprio prodotto, ed è difficile non fare il confronto”.

All’invito a cambiare approccio nelle valutazioni, l’interlocutore ha ricordato che, “da quando è nato, il catalogo Sassone quota la qualità splendida”. Cambiare, gli stravolgimenti, comportano rischi. “Abbiamo calato determinati prezzi, ma su pochi esemplari che sono comparsi sul mercato. Non abbiamo fatto diminuzioni generalizzate”.

Quindi ha confermato il ruolo del commerciante quale mentore di chi, magari alle prime armi, entra in negozio, anche se la situazione è nettamente cambiata. Tuttavia, pure “le case d’asta dovrebbero avere un ufficio consulenza”.

Andando nello specifico, ha evidenziato le migliaia di segnalazioni giunte negli ultimi dodici mesi, soppesate ad una ad una per essere o meno inserite. Su Fiume, ad esempio, è emersa una collezione importantissima che si trovava all’estero. Ha accennato al lavoro di revisione nei contenuti degli Antichi Stati, citando l’Oltrepò Mantovano. Grazie agli specialisti, “abbiamo acquisito la documentazione sull’esistente”, base per una stima più puntuale.

Il suo messaggio resta ottimista: “siamo reduci da dieci anni di crisi mondiale. Noi commercianti avremmo dovuto morire, ma ora ci sono dei segnali positivi”. “Crediamo nella filatelia, potrà andare avanti come antiquariale; sarà la filatelia del XXI secolo”. Per questo, in prospettiva, “vogliamo dividere il catalogo degli Antichi Stati in due periodi, ducale fino al 1859 e risorgimentale fino al 1870, in entrambi i casi con gli annullamenti”. Intanto, nel breve termine, cioè a fine novembre o all’inizio di dicembre, verrà presentato il nuovo lavoro sulla storia postale delle isole Ionie.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



http://www.vaccarinews.it/news/Cataloghi_ed_oltre/23364