Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria
ASTA PUBBLICA 23 giugno

VISIONE DEI LOTTI
a VERONAFIL

venerdì 25 e sabato 26 maggio
presso il nostro stand
Vi aspettiamo!



Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

02 Mar 2018 - ore 18:05
Mar 02 2018
18:05

Notizie dall'Italia

Ora il regolamento c’è

Avuti i rilievi da ministero alla Giustizia ed Antitrust, completata la consultazione pubblica, l’Agcom ha elaborato il regolamento per gli operatori che intendono trattare le notificazioni

Il ministero alla Giustizia, ma anche l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, hanno risposto per quanto di competenza. La consultazione pubblica è stata fatta. Inoltre, si sono recepite le modifiche legislative in materia introdotte dall’ultima legge di bilancio, la 205 del 27 dicembre 2017.

Così, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha pressoché chiuso la pratica riguardante la possibilità riconosciuta agli operatori postali privati di offrire la notificazione degli atti giudiziari e delle violazioni al Codice della strada. Come prevede la legge annuale per il mercato e la concorrenza (è la 124 del 4 agosto scorso).

L’esito è il regolamento rivolto alle aziende che intendono svolgere la prestazione. Si trova nell’allegato “A” della delibera 77/18/Cons. Per esercitare l’attività -dice l’articolo 3 dei quindici esistenti- occorre una licenza individuale speciale, nazionale o regionale secondo i casi. Essa abilita a svolgere sia le notificazioni degli atti giudiziari, sia quelle concernenti le violazioni al Codice della strada, oppure la sola seconda categoria. La licenza non è necessaria se si effettua il mero trasporto delle spedizioni.

Sono previsti requisiti di affidabilità, professionalità ed onorabilità, specificati negli articoli dal 6 all’8, nonché obblighi in materia di personale dipendente (9) e per la qualità del servizio (10).

Un significativo aspetto è il “corner dedicato”, spazio nel quale l’accettazione ed il ritiro dei plichi giacenti “sono offerti alla clientela secondo i metodi e le direttive previsti da un apposito manuale”. Di fatto, garantendo l’inviolabilità della corrispondenza e la riservatezza.

I passi successivi per i quali l’Agcom ancora deve intervenire interessano l’indennizzo per lo smarrimento del plico e le specifiche tecniche volte ad uniformare le caratteristiche delle buste e dei moduli.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



http://www.vaccarinews.it/news/Ora_il_regolamento_c_____/24356