Vaccari News

www.vaccarinews.it


Philately
Books






The world of philately in one App

Vaccari Shop

Search in Vaccari News

Fill in one field or more to effect your search and press "search"

12 Lug 2018 - ore 17:12
Lug 12 2018
17:12

Notizie dall'Italia

Il Mibac acquista carteggi di Leopardi ed Ungaretti

Del primo autore, finiranno alla Biblioteca nazionale di Napoli tre lettere; del secondo, la Biblioteca nazionale centrale di Roma riceverà 630 manoscritti

Il dicastero per i Beni e le attività culturali (il richiamo al turismo è scomparso dal nome) ha comprato corrispondenze; nel dettaglio, tre lettere spedite da Giacomo Leopardi ed un congruo numero di documenti riguardanti Giuseppe Ungaretti (630 carte, di cui 166 missive).

Il patrimonio del Paese -ha detto il ministro Alberto Bonisoli- si arricchisce “delle preziose testimonianze autografe di due grandi autori della letteratura italiana”; troveranno collocazione rispettivamente nella Biblioteca nazionale di Napoli e nella Biblioteca nazionale centrale di Roma, dove già i due personaggi sono valorizzati con altro materiale.

L’acquisto -ricorda il direttore generale Paola Passarelli- “risponde alla missione istituzionale di conservazione di documenti e testimonianze di alto valore culturale e al contempo costituisce una vera e propria operazione della memoria”. I reperti sarebbero andati all’asta della Minerva-Finarte. Considerate di raro pregio e quindi sottoposte a vincolo, le acquisizioni sono state effettuate a trattativa privata, pagandole 100mila e 125mila euro.

Quanto al primo lotto, il poeta scrive all’amico e storico della medicina a Macerata Francesco Puccinotti, con il quale soleva scambiare commenti e suggestioni. In particolare, nell’epistola inviata da Bologna il 14 aprile 1826, il mittente si lancia in “un’ammonizione filosofica” rispetto alla reputazione dell’uomo, che “non dipende dal posto che siate per occupare ma dalla vostra scienza e dal vostro ingegno”. Le altre vennero spedite allo stesso destinatario da Recanati il 23 aprile 1827 (si conclude con la consueta invettiva alla città natale) e da Firenze il 16 agosto 1827 (qui si dichiara in condizioni fisiche disastrose).

Il secondo corpus è organizzato in tredici cartelline ordinate dal genero del protagonista, Mario Lafragola. Vi fa parte una copiosa e varia corrispondenza, collocabile principalmente negli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso; ricostruisce l’eccezionale attività di relazioni intrecciate dall’artista, ad esempio con Corrado Alvaro, Riccardo Bacchelli, Attilio Bertolucci, Carlo Betocchi, Giorgio Caproni, Alfonso Gatto, Mario Luzi, Lalla Romano, Edoardo Sanguineti, Leonardo Sciascia, Vittorio Sereni, Ignazio Silone, Elio Vittorini, Andrea Zanzotto, Cesare Zavattini. Si aggiungono testi poetici in varie stesure, prose, interventi critici, lezioni universitarie, bozze ed appunti.



VaccariNews


Copyright © March 2003 - Vaccari srl
all rights reserved

Law Court of Modena registration
n. 1854, 4 December 2007

editor Fabio Bonacina
publishing director Valeria Vaccari
editorial staff and press office Claudia Zanetti

Vaccari news runs on software designed, developed and maintained by internet images & fabioferrero.it.

All contents of this site, html pages and images included, are protected by copyright.
In case of publication or reference, please quote Vaccari News and advise the editorial staff at info@vaccari.it

Vaccari srl is not responsible for links (tested at first insertion) not properly functioning or that may cause problems.
A notice will be appreciated.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - VAT n. IT-1917080366

 



http://www.vaccarinews.it/news/Il_Mibac_acquista_carteggi_di_Leopardi_ed_Ungaretti/25132