Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

05 Set 2018 - ore 17:59
Set 05 2018
17:59

Notizie dall'Italia

“Poste abusa della posizione dominante”

Lo sostiene l’Autorità garante della concorrenza e del mercato a proposito dell’offerta per il recapito con tracciatura a condizioni che i concorrenti non possono garantire. Ma non solo…

Un contezioso divide ora Poste italiane dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato. Riguarda un abuso di posizione dominante, “consistente -dice l’Agcm- nell’offerta ai clienti finali di servizi di recapito con tracciatura a condizioni tecnicamente ed economicamente non replicabili dai concorrenti, nonché nell’applicazione di sconti ed altre condizioni di esclusiva/fidelizzanti, ostacolando per tale via l’esplicarsi di una effettiva concorrenza nel mercato finale del recapito degli invii multipli di corrispondenza ordinaria”.

In particolare, ne avrebbe approfittato sui mercati intermedio e finale, proponendo ai concorrenti, quale supporto per completare la consegna, la sola posta massiva, che ha un prezzo più elevato ed una qualità tecnica inferiore rispetto alla certificata (e in particolare alla “Posta time”), riservata invece ai clienti finali.

Inoltre, l’azienda ha concesso in modo selettivo, agli utenti delle altre ditte, supporti di posta certificata scontati rispetto al prezzo di listino e a copertura geografica estesa all’intero territorio nazionale, subordinando tali condizioni di favore “a clausole di esclusiva o vincoli sui volumi a queste assimilabili”.

Tale strategia “ha avuto l’intento specifico di sottrarre volumi alla concorrenza, con l’obiettivo di recuperare l’intero fabbisogno” degli interlocutori finali. Sfruttando la capillarità della sua rete, detenuta in qualità di fornitore del servizio universale, che le consente di offrire prestazioni di posta certificata su tutto il territorio nazionale e, in particolare, nelle aree extra urbane, dove è l’unica presente.

I volumi sottratti alla concorrenza sono stati quantificati internamente da Poste italiane stessa in oltre 100 milioni su base annua e nel 2016 la relativa quota sul mercato finale è risultata in significativa crescita, a fronte della riduzione per ciò che riguarda gli altri operatori.

La questione resta aperta. Sapendo -è la recentissima nota del Garante- che la parte “non risulterebbe avere adottato misure idonee ad eliminare l’infrazione accertata”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

AUGURI DI BUON NATALE

Gli uffici saranno chiusi
dal 22 dicembre al 6 gennaio

BUONE FESTIVITÀ
A TUTTA LA NOSTRA
AFFEZIONATA CLIENTELA

 



http://www.vaccarinews.it/news/___Poste_abusa_della_posizione_dominante___/25429