Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

11 Ott 2018 - ore 09:54
Ott 11 2018
09:54

Libri e cataloghi

Botanica e lettere d’antan

La riscoperta di un libro per la prima volta edito nel 1827 permette di conoscere la modalità finto epistolare con cui venivano divulgati certi temi tra il pubblico femminile


La pubblicazione

Le “Lettres élémentaires sur la botanique” del 1771-1773, indirizzate da Jean Jacques Rousseau a Madeleine Delessert, furono un successo. Non a caso, “si moltiplicarono opere e operette finalizzate alla diffusione di una «agevole botanica linneana», dedicate all’istruzione «delle dame»”. Anche Priscilla Wakefield scelse l’approccio epistolare per raccontare -era il 1796- il settore attraverso “An introduction to botany in a series of familiar letters”, poi tradotto -perdendo il nome dell’autrice- in francese come “Flore des jeunes personnes ou lettres élémentaires sur la botanique” e in italiano “Lettere elementari sulla botanica con note e tavole in rame”.

“Non si trattava più di galanti «corrispondenze dilettevoli» sulla natura condotte nei «salons» da alcune «précieuses», ma di un più motivato rapporto con la scienza che vede accostarsi allo studio, alla coltivazione e al collezionismo di piante essiccate le donne che, insoddisfatte da un approccio superficialmente sentimentale e ormai dotate di rudimentali microscopi domestici, erano desiderose di conoscere più approfonditamente l’intima struttura e la funzione dei vari organi del fiore”.

È quanto raccontano Lucia Tongiorgi Tomasi e Luigi Zangheri nell’introduzione al libro “La botanica de’ fiori dedicata al bel sesso”. Curato da Simona Verrazzo, riscopre lo studio omonimo voluto da Lorenzo Sonzogno nel 1827 ed ora conosciuto esistente in appena quattro biblioteche. Scritto da Giuseppe Compagnoni (il quale non lo firmò), è il primo volume “di una serie fortunata rivolta a una clientela femminile, che ha per argomento tematiche naturalistiche che vanno dalla scienza botanica al romantico «linguaggio dei fiori»”.

L’opera originale prende buona delle 132 pagine di cui si compone il titolo, edito dalla Leo Samuele Olschki (14,00 euro). Vanno notate le riproduzioni a colori delle tavole d’antan, dovute all’incisore Giuseppe Dall’Acqua.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



http://www.vaccarinews.it/news/Botanica_e_lettere_d___antan/25597