Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

02 Nov 2018 - ore 00:54
Nov 02 2018
00:54

Emissioni Italia

Il conflitto visto nel 1968

Mezzo secolo fa oggi l’Italia emise la serie per la Grande guerra. Fu illustrata dallo xilografo Tranquillo Marangoni

“Le virtù patriottiche e civili che il popolo italiano espresse in quell’epico momento della nostra storia non devono essere solo motivo di orgoglioso ricordo, bensì punto luminoso per un impegno civile di progresso che deve valere a costruire nel nostro Paese una più salda società democratica”.

È attraverso queste parole che l’allora presidente del Consiglio, Giovanni Leone, concluse il suo intervento per presentare i francobolli con cui venne commemorato il mezzo secolo trascorso dalla fine del Primo conflitto mondiale. Era il 2 novembre 1968, mezzo secolo fa oggi.

Contrariamente alle abitudini di allora, la serie appare generosa, organizzata in sei esemplari. Il lavoro fu affidato al noto xilografo Tranquillo Marangoni, ma l’esito non risultò entusiasmante. Troppo moderno per l’epoca e forse troppo piccolo lo spazio a disposizione per valorizzare i dettagli.

Il 20 lire racconta la trasformazione del cittadino in combattente attraverso la mobilitazione, l’arruolamento e la partenza verso il fronte, rappresentato dalle montagne con lo Stelvio, le Tofane ed il monte Nero. Il 25 propone la guerra di posizione: vi figurano fanti fucilieri e mitraglieri in trincea, l’artiglieria, il traliccio del genio, le munizioni, i servizi logistici, la Croce rossa, la cavalleria, il bersagliere, l’alpino, il granatiere. Con il 40, ecco le forze di mare: la corazzata “Andrea Doria”, il cacciatorpediniere “Zeffiro”, il mas di Luigi Rizzo, il Battaglione “San Marco”, una batteria costiera, il “Grillo” che supera gli sbarramenti, il sommergibile “Pullino”. Il 50 è dedicato all’Aeronautica, citando il dirigibile tipo “M”, il caccia Spad con il cavallino di Francesco Baracca, il Caproni “Ca 42”, l’idrovolante Macchi, l’antiaerea, le fotoelettriche e gli aerostati di sbarramento. Il 90 testimonia la riscossa: i combattenti che balzano dai ripari del Montello o per l’offensiva del Piave, così da condurli a Vittorio Veneto ed a villa Giusti, dove venne firmato l’armistizio; si aggiungono i ponti di barche, il muro con la scritta “Tutti eroi -o il Piave- o tutti accoppati”, la stella d’Italia con un tronco da cui spunta un nuovo germoglio. Infine, il 180, incentrato sul milite ignoto: compaiono cimiteri bellici (fra cui quello di Aquileia con la tomba dei dieci soldati sconosciuti), l’albero sul monte Santo, la dea Roma associata alle madri e alle vedove, un ragazzo che reca l’omaggio delle nuove generazioni.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

AUGURI DI BUON NATALE

Gli uffici saranno chiusi
dal 22 dicembre al 6 gennaio

BUONE FESTIVITÀ
A TUTTA LA NOSTRA
AFFEZIONATA CLIENTELA

 



http://www.vaccarinews.it/news/Il_conflitto_visto_nel_1968/25752