Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria







Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

30 Gen 2019 - ore 01:27
Gen 30 2019
01:27

Dall'estero

Quando la Fiat arrivò in Austria

Il dettaglio evocato da uno dei due francobolli dedicati alla mobilità d’antan. L’altro cita una moto della nazionale Lohner, introdotta sul mercato nel secondo dopoguerra

Tra i mezzi d’epoca ricordati dall’Austria postale vi è anche una Fiat, per la precisione la “Typ 1c”, presente nel francobollo da 1,35 euro in distribuzione generale da oggi. Cui domani si aggiungerà un 2,30 con la moto locale Lohner “Sissy”. Entrambi i dentelli portano il nome di David Gruber e sono stati messi in prevendita il 18 gennaio.

La realtà torinese sbarcò con una filiale nel Paese alpino lungo il 1907, producendo auto, camion, autobus e altro. Dopo vari passaggi di proprietà, nel 1955 la struttura divenne a maggioranza statale, privatizzata nel 1970 ed inserita nella Man truck & bus corporation. La due posti raffigurata nella vignetta risale al 1913 ed è una delle poche sopravvissute; poteva raggiungere i settanta chilometri orari.

Classe 1823 l’altra ditta citata, aperta dal costruttore di carrozze Heinrich Lohner. Ad essa è dovuta la prima automobile ibrida del mondo: è la Lohner-Porsche del 1899. Successivamente ha fabbricato aeroplani, tram, autotelai su misura e, dal secondo dopoguerra, moto. Un classico è il ciclomotore da cinquanta centimetri cubici ricordato attraverso la carta valore, qui nella versione datata 1957. Economico e facile da usare, deve il suo nome ai film interpretati da Romy Schneider. Ha utilizzato un metodo di costruzione nuovo: i componenti standardizzati potevano essere combinati per ottenere diverse varianti. È stato il primo modello progettato localmente per trasportare due persone, idea apprezzata dai giovanissimi perché non richiedeva la patente. Ora la rinnovata azienda propone biciclette e scooter elettrici.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

ASTA PUBBLICA 6 aprile

VISIONE DEI LOTTI
a MILANOFIL

venerdì 22 e sabato 23 marzo
presso il nostro stand
Vi aspettiamo!

 



http://www.vaccarinews.it/news/Quando_la_Fiat_arriv___in_Austria/26212