Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria







Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

23 Feb 2019 - ore 10:02
Feb 23 2019
10:02

Notizie dall'Italia

Frama/2 La fine di un capitolo

L’azienda introdusse le sue prime apparecchiature in Svizzera; era il 1976. Oggi sono attive sei ditte maggiori, mentre i Paesi che impiegano etichette simili risultano ventuno


Il vero apparecchio di Vaduz

Nella notizia precedente, la scelta del Liechtenstein, ma il discorso è più ampio. “Curioso notare -precisa a «Vaccari news» uno dei maggiori esperti italiani del settore, Flavio Rota- che già l’informazione è stata accompagnata da un’immagine non corretta. Quello riprodotto (anche sulla busta ricordo) è uno degli apparecchi per francobolli in bobina della Sodeco di Ginevra, ritirati nel 2004. In realtà, gli automatici in uso nel Principato hanno impiegato sempre la Frama, un operatore di Lauperswil, nel Bernese”.

E qui sta il vero cambiamento… “Sì. Secondo le nostre conoscenze, la macchinetta del Liechtenstein era l’ultima della Frama operativa a livello mondiale. Ve n’era una pure ad Aland, ma è stata tolta dal servizio il 13 marzo precedente”.

Si chiude così un percorso aperto sperimentalmente il 9 agosto 1976 in Svizzera, per la precisione a Berna, Ginevra, Grindelwald e Zurigo; quattro distributori con etichette molto spartane aprirono una nuova modalità di approvvigionamento, per l’epoca pratica ed efficiente (il primo impianto in assoluto fu però della Safaa, introdotto a Montgeron, vicino a Parigi, all’inizio del 1969). Non contenevano francobolli già stampati, ma solo il fondo di sicurezza: l’importo veniva aggiunto al momento, in base alla richiesta del cliente, evitando di stoccare cartevalori con più nominali. “L’azienda fece scuola, tanto che i collezionisti chiamarono tali articoli «framabolli». Un nome oggi inappropriato, viste le diverse ditte che hanno agito nel comparto. Adesso ne sono operative soprattutto sei, vale a dire Acon, Almex, Ier, Inform, Innovision, Intelligent ar, mentre i Paesi ancora attivi risultano ventuno dei trentotto che nel tempo hanno utilizzato il sistema” (fine).



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

ASTA PUBBLICA 6 aprile

VISIONE DEI LOTTI
a MILANOFIL

venerdì 22 e sabato 23 marzo
presso il nostro stand
Vi aspettiamo!

 



http://www.vaccarinews.it/news/Frama_2_La_fine_di_un_capitolo/26318