Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria


Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

18 Ott 2018
Ott 18 2018
21:10

Smom

Natura e scultura

Sono i soggetti delle prossime emissioni che le Poste melitensi porranno allo sportello; l’appuntamento fissato per il 31 ottobre

Lo Smom dà appuntamento al 31 ottobre per le nuove emissioni. Perlomeno due quelle annunciate: “Natura e arte” (sono quattro francobolli in quartina da 1,00 euro; tariffario alla mano, sfugge il loro significato postale) da una parte e “La scultura nell’arte” (dodici da 1,15, anch’essi uniti) dall’altra.

Il primo titolo permette di scoprire il pittore fiammingo Paul de Vos (1592-1678). Si formò artisticamente sotto la guida di David Remeeus, viene spiegato. Nel 1611 diventò cognato di Frans Snyders, che ne influenzò il gusto pittorico e con il quale, insieme ai Rubens, nel 1637-1638 partecipò al ciclo nel castello del Buen Retiro e nella torre della Parada a Madrid, in Spagna. Notevole fu l’influenza dello stesso Snyders nelle sue opere dedicate a caccia e animali. Non a caso, le immagini propongono “Concerto di uccelli”, conservato al Museo de bellas artes di Bilbao. I fogli contengono quattro serie, queste ultime complessivamente seimila.



18 Ott 2018
Ott 18 2018
19:21

Notizie dall'Italia

“I suoi temi sono ancora di urgente attualità”

Riferimento è il poeta, scrittore, filosofo e pedagogista Aldo Capitini. A mezzo secolo dalla morte, il 19 ottobre verrà citato con un’obliterazione


A mezzo secolo

Due annulli già dedicatigli erano stati citati da “Vaccari news” l’8 marzo 2003. Quindici anni dopo, il personaggio ritorna in cronaca.

A Perugia, la Fondazione centro studi che porta il suo nome ha messo a punto un programma per ricordarlo nel mezzo secolo dalla morte e, il 19 ottobre nel giorno esatto del decesso, arriveranno anche gli addetti di Poste italiane con manuale e francobolli. Il riferimento è al Centro congressi esistente in viale Centova 4, dove saranno a disposizione del pubblico tra le ore 9 e le 13.

Fu poeta, scrittore, filosofo e pedagogista, ricordano dalla sede. “Instancabile sperimentatore e teorico di una «nuova socialità» ispirata ai valori del «liberalsocialismo», della «nonviolenza», della «compresenza» delle molte dimensioni della realtà nell’esistenza di ogni persona, del «potere di tutti» e della «democrazia diretta»”, ha lasciato tracce profonde e durature, insistenti nel corso del tempo.

Oggi i suoi temi sono ancora di urgente attualità.



18 Ott 2018
Ott 18 2018
17:36

Appuntamenti

La Grande guerra nei francobolli

A Trezzo sull’Adda (Milano) un percorso valorizza alcune cartevalori dell’epoca, ingrandendole e commentandole. L’iniziativa tra il 23 ottobre ed il 4 novembre


Dal 23 ottobre

“La mostra racconta in modo inedito la Prima guerra mondiale e si presenta con un’originale esposizione di francobolli ufficiali dell’epoca”.

È in questo modo che la biblioteca “Alessandro Manzoni” di Trezzo sull’Adda (Milano) annuncia “La Grande guerra come non l’avete mai vista”, ventitré pannelli con riproduzioni di venti cartevalori postali dell’epoca, scelte, ingrandite ed associate a didascalie capaci di documentare gli aspetti più significativi del conflitto. Si parla così delle diverse nazionalità, del ruolo assunto dai sovrani, dell’esigenza di finanziare i soccorsi, di tecnologie, di occupazioni militari, della nascita di nuove entità, delle conseguenze economiche…

Realizzato da Prodigi edizioni, l’allestimento coinvolge il Gruppo filatelico “Costantino Gironi” della vicina Gorgonzola. Viene associato a suggerimenti per film e libri.

Ad ingresso libero, rimarrà aperto dal 23 ottobre al 4 novembre presso la sede della struttura culturale, in via Dante 12. Questi gli orari: martedì, mercoledì, venerdì e sabato 9.30-12.30 e 14-17.30; giovedì 14-17.30. Domenica 4 novembre, per la “Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate” lo resterà dalle 9.30 alle 12.30.



18 Ott 2018
Ott 18 2018
15:48

Notizie dall'Italia

Sergio Mattarella a Pontedera per Giovanni Gronchi

L’omaggio al presidente della Repubblica in carica tra il 1955 ed il 1962 nel quarantesimo anniversario dalla morte. Non è mancato l’annullo


L’annullo di oggi

“A Giovanni Gronchi, il merito di avere contribuito alla costruzione di un’Italia protagonista nella comunità internazionale, di un Paese più prospero e più giusto, di una Costituzione materiale capace di integrare i ceti popolari nella vita democratica. Il merito di aver saputo accompagnare il nuovo che si manifestava nella vita del Paese; in piena aderenza agli obblighi del mandato affidatogli”.

Così, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha concluso il suo discorso oggi a Pontedera (Pisa). Ha raggiunto la località toscana per ricordare, nella terra di nascita, il suo predecessore al Quirinale (lo fu dal 1955 al 1962), scomparso il 17 ottobre di quarant’anni fa.

Non è mancato l’annullo speciale, che però cita solo il commemorato. È stato impiegato presso la biblioteca comunale, dove il capo dello Stato ha incontrato una rappresentanza di studenti. C’era anche il responsabile corporate affairs (chissà perché si insiste con le cariche in inglese…) di Poste Italiane, Giuseppe Lasco. Il quale ha consegnato all’ospite il folder contenente il francobollo commemorativo emesso il 22 giugno per ricordare la figura del politico.



18 Ott 2018
Ott 18 2018
13:44

Appuntamenti

Due domeniche coi bimbi

Le propone, a Camerata Cornello (Bergamo), il Museo dei Tasso e della storia postale. Queste le date: 21 e 28 ottobre

Due domeniche a Camerata Cornello (Bergamo), ma con i bambini dai sei agli undici anni. È quanto propone il Museo dei Tasso e della storia postale attraverso esperienze diverse che possono avvicinare i giovanissimi alla storia, ed in particolare al mondo della posta, giocando.

Il 21 ottobre verrà organizzata la visita gratuita “Sulle tracce di mercanti, corrieri, santi e artisti: viaggio nel borgo medievale di Cornello”, così da scoprire il luogo leggendo il paesaggio, la via Mercatorum che collegava Bergamo alla Valtellina e da qui al Nord dell’Europa, alcuni degli oggetti riguardanti i Tasso.

Il 28 ottobre sarà il turno, invece, del laboratorio ludico “Francobolli animali”, dedicato alla collezione tematica “L’evoluzione animale”, collezione di Giuseppe Morabito che resta visibile nella vicina sala Mercatorum fino al 4 novembre. I piccoli, dopo una breve visita all’esposizione ed avere conosciuto le peculiarità di alcuni pezzi, scopriranno cos’è una carta valore postale ed a cosa serve; così, costruiranno il loro francobollo “animale”. Partecipare richiede la prenotazione obbligatoria ed un costo di 3,00 euro.

In entrambi i frangenti, il ritrovo è alle ore 15 presso il Museo, sito in via Cornello 22. Per informazioni: info@museodeitasso.com, telefono 0345.43.479.



18 Ott 2018
Ott 18 2018
11:47

Dall'estero

Gli Usa usciranno dall’Upu?

L’annuncio dalla Casa bianca. Immediata la replica sottoscritta dal direttore generale dell’organizzazione, Bishar Hussein: “Parliamone”

Botta e risposta Washington-Berna, nonostante i fusi orari. L’annuncio della Casa bianca: gli Stati Uniti si ritireranno dall’Unione postale universale, dove sono membri dall’1 luglio 1875. A ruota, la risposta sottoscritta dal direttore generale dell’organizzazione, Bishar Hussein, che ha detto di voler incontrare i rappresentanti governativi del Paese nordamericano per discutere la faccenda.

Dietro, una relazione firmata dal dipartimento di Stato, finita sulla scrivania di Donald Trump. Si riferisce al memorandum intitolato “Modernizzare il modello di rimborso monetario per la consegna delle merci attraverso il sistema postale internazionale e migliorare la sicurezza”, in particolare del corriere che scavalca i confini.

Secondo tale documento, sul tema non sarebbero stati compiuti progressi sufficienti. Ovvero, le modifiche introdotte dall’Upu non sarebbero ancora in linea con quanto deciso oltre l’oceano Atlantico. Ed il presidente ha concordato: rivedere le spese terminali (cioè i costi che l’operatore di destinazione di un invio deve subire) entro l’1 gennaio 2020 e comunque avviare l’uscita dalla struttura, procedura che richiederà un anno. Durante questo periodo, lo Zio Sam cercherà di negoziare accordi bilaterali e multilaterali per risolvere i problemi evidenziati nel rapporto. Sempre che non si trovi una soluzione condivisa, che permetta di revocare l’uscita.



18 Ott 2018
Ott 18 2018
09:19

Libri e cataloghi

La Michel completa il Vecchio continente

Editi gli ultimi quattro volumi, questi con i millesimi 2018/2019. Come i tre precedenti, in Italia sono venduti a 77,00 euro l’uno

Anche per l’anno in corso, la Michel ha completato il rinnovamento dei propri cataloghi dedicati al Vecchio continente. Negli ultimi tempi, infatti, sono giunti i quattro mancanti, questi oramai con i millesimi 2018/2019. Con i tre precedenti, già segnalati, coprono l’intera aerea.

Nessuna novità per l’impostazione: la lingua d’uso è il tedesco, le immagini appaiono molto spesso a colori (l’impegno, edizione dopo edizione, è di arrivare a sostituire quelle ancora in bianco e nero), le stime economiche risultano nella moneta comune. Il singolo volume costa, in Italia, 77,00 euro.

Il quarto tomo è dedicato all’Europa Sud-Orientale (conta 1.312 pagine); oltre ai capitoli ormai chiusi, vi figurano Bulgaria, Cipro, Grecia (Monte Athos incluso), Romania, Turchia (e Cipro Turca). Nel quinto si passa alla Settentrionale (1.120), comprendente Danimarca (senza trascurare Faeroer e Groenlandia), Estonia, Finlandia (vi è pure Aland), Islanda, Lettonia, Lituania, Norvegia, Svezia. Il sesto vede l’area Occidentale (1.472), naturalmente con gli occhi teutonici, vale a dire Belgio, Eire, Lussemburgo, Paesi Bassi, Regno Unito (con Alderney, Guernsey, Jersey, Man). Chiude con il settimo la Orientale (1.216); propone Bielorussia, Moldavia, Polonia, Russia (ed Urss), Ucraina.



18 Ott 2018
Ott 18 2018
00:50

Emissioni Italia

Si lavora per Gioacchino Rossini

A Pesaro impazienti per il francobollo. L’ha annunciato il sindaco della città natale, Matteo Ricci. Arriverà il 13 novembre, nel secolo e mezzo trascorso dalla morte del compositore

Il compositore Gioacchino Rossini? Già è stato ricordato dall’Italia postale in due occasioni. Nel secolo e mezzo trascorso dalla nascita attraverso quattro dentelli emessi il 23 novembre 1942 (i tagli sono da 25, 30 e 50 centesimi, 1,00 lira) e poi nel centenario dalla morte il 25 ottobre 1968 (50 lire).

La mini collezione si implementerà per il centocinquantenario dalla dipartita. Ne sono entusiasti a Pesaro, dove l’artista nacque il 29 febbraio 1792 e dove si sta lavorando alle celebrazioni. “È in uscita un francobollo speciale”, ha annunciato al suo pubblico il sindaco Matteo Ricci, rammentando, tra l’altro, l’80 centesimi dedicato alla “Mostra internazionale del nuovo cinema”, datato 22 giugno 2015.

La carta valore -è cosa nota- arriverà il 13 novembre, giorno esatto dell’anniversario; la fine lo colse a Passy, in Alta Savoia.



17 Ott 2018
Ott 17 2018
20:35

Notizie dall'Italia

Vincenzo Florio citato a Marsala

Commerciante, banchiere ed armatore, verrà ricordato il 19 ottobre tramite un annullo nel centocinquantesimo anniversario dalla morte


L’annullo

Visse tra il 4 aprile 1799 ed il 10 settembre 1868 e l’Associazione filatelica lilibetana ha deciso di commemorarlo con un annullo il 19 ottobre, ad un secolo e mezzo dalla morte.

È Vincenzo Florio, entrato in Senato per la categoria di coloro che “da tre anni pagano tremila lire d’imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria”.

Dietro, un curriculum molto ampio: commerciante, banchiere ed armatore, fu socio della ditta Ignazio e Vincenzo Florio, occupandosi di tabacchi, assicurazioni, pesca e vino; fondò -tra gli altri- lo Stabilimento Florio per la produzione del vino di Marsala, la Società dei battelli a vapore siciliani, il Banco Florio.

Il tributo marcofilo verrà impiegato proprio a Marsala (Trapani) presso l’Ente mostra internazionale di pittura; si trova in piazza del Carmine 1, dove il personale incaricato da Poste italiane sarà disponibile per timbrare i francobolli, applicati su buste e cartoline, dalle ore 17.15 alle 19.45.



17 Ott 2018
Ott 17 2018
16:43

Emissioni Italia

Un ponte per Il ponte

Nel francobollo per il quarantesimo anniversario della onlus compare la rappresentazione scelta dal sodalizio. Arriverà il 31 ottobre

L’immagine è stata proposta direttamente dagli interessati, e l’Istituto poligrafico e zecca dello stato si è limitato ad “ottimizzarla”, come si legge nel documento. Offre la mano protesa ad aiutare un uomo per raggiungere un ponte che si staglia al centro di un paesaggio arido e chiaramente ostile, così da attraversarlo e trovare una vita migliore. Di fatto, è l’immagine già pubblicata da “Vaccari news” tre settimane fa ed ora qui ripetuta. In basso campeggia la scritta: “Anche la tua mano è necessaria…”.

È così che verrà celebrata postalmente l’associazione di Civitavecchia (Roma) Il ponte centro di solidarietà onlus nel quarantesimo anniversario di lavoro. La voce, nel programma entrata a sorpresa il 27 settembre, arriverà agli sportelli il 31 ottobre. Si tratta di un “B”, utile per gli invii domestici e ordinari di primo porto, attualmente dal costo di 1,10 euro.

Autoadesivo, il titolo avrà fogli da quarantacinque esemplari, mentre la tiratura è stata fissata ad un milione di pezzi. È inserito nella serie “Il senso civico”.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366