Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Apr 11 2003 - 00:00

Notizie dall'Italia

Anche quarant’anni fa il pontefice chiedeva la pace

L’annullo programmato per l’enciclica

Ha esattamente quarant’anni l’enciclica papale “Pacem in terris”, con la quale Giovanni XXIII sollecitava i governi di tutto il mondo alla collaborazione pacifica. “Dopo aver denunciato- ricorda lo storico Massimo Salvadori- l’incubo che pesa sull’umanità in conseguenza della corsa agli armamenti giunti ad un grado non più sostenibile di pericolosità, il papa indicava la via del negoziato come «obiettivo proclamato dalla ragione»”.

Per celebrare il documento, l’Istituto pontificio missioni estere ha chiesto a Poste italiane un annullo, attivato oggi a Sotto il Monte Giovanni XXIII, presso la casa natale del pontefice. Il servizio resterà operativo dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17; le richieste epistolari vanno inoltrate al servizio commerciale - filatelia della filiale di 24121 Bergamo 1 (via Locatelli 11, telefono 035.45.32.265) entro il 4 giugno.

“Pacem in terris” è stata ricordata anche da alcuni francobolli, come quelli proposti da Canada (nel 1964), Belgio (1966) e Germania federale (1969).


Apr 10 2003 - 00:00

Dall'estero

Cinquantacinque centesimi nella spazzatura

Il francobollo per i dieci anni dell’Ara

Rifiuti, un tema tanto d’attualità quanto stranamente assente nel mondo postale. Che non lesina riferimenti a generici appelli alla protezione dell’ambiente e alla salvaguardia delle risorse naturali, ma che trascura richiami più specifici, ad esempio in tema di raccolta differenziata.

A coprire almeno in parte la lacuna è l’Austria, che domani ricorderà l’Ara (Altstoff-Recycling-Austria AG), organizzazione promossa dieci anni fa dalla locale industria privata e impegnata nel recuperare i vecchi imballaggi. Non a caso, il 55 centesimi propone un cassonetto della spazzatura.

E l’Italia? “Il nostro Paese- ha detto il direttore generale di Corepla, il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero dei rifiuti di imballaggi in plastica, Cesare Spreafico- registra due velocità”, con un Nord di livello europeo e un Centro-Sud in cui manca soprattutto l’intervento della pubblica amministrazione. Però, “è ormai nata una industria di settore a valle che tratta il riciclato ed il mercato è maturo” per i prodotti rigenerati di qualità.

A quando, dunque, un’emissione per sensibilizzare il pubblico, magari realizzata utilizzando, a titolo esemplificativo, sostanze riciclate?


Il sito dell’Ara
Apr 09 2003 - 09:30

Notizie dall'Italia

Sono 22 i milioni di attivo. Per Poste italiane "un risultato storico"

È il commento del ministro alle Comunicazioni, Maurizio Gasparri, ai dati di bilancio diffusi da Poste italiane. Come anticipato nella news di ieri, il 2002 si è chiuso positivamente, raggiungendo un traguardo “che non veniva raggiunto dal dopo guerra”.

I 22 milioni di attivo, sottolinea, “sono ancora più significativi se si pensa che questo traguardo è stato raggiunto in soli quattro anni, da quando cioè è avvenuta la trasformazione da ente pubblico in società per azioni”.

Secondo il ministro, “non è stato il frutto di manovre contabili, ma il risultato di un vero risanamento e di una reale riorganizzazione aziendale. A prova di ciò c'è la qualità dei servizi che, in questi ultimi anni, è cresciuta sensibilmente fino ad allinearsi a quella dei migliori Paesi europei”.

Uno dei punti cardine è il bancoposta, che ha chiuso l’anno con un incremento del 12%. Meno bene il settore postale che, “per la generale contrazione del mercato a livello internazionale”, registra un calo dell'1,1%. Il segmento corrispondenza, in particolare, scende del 2,3%.

La stessa società giudica significativa la crescita dei ricavi per le richieste di natura filatelica, aumentate del 57,2% rispetto all'anno precedente, anche grazie al passaggio dalla lira all'euro, “che ha fortemente incentivato le vendite del settore, non solo tra i collezionisti”. Ma c’è di più: “l'incremento dei volumi e dei ricavi registrato dalla filatelia è stato determinato sia dal numero elevato di emissioni che da una politica di commercializzazione mirata a valorizzare i francobolli commemorativi, celebrativi e tematici”.


Apr 09 2003 - 00:00

Appuntamenti

Domenica la sfilata per i ciliegi in fiore. In uso un annullo meccanico

La targhetta in uso a Vignola

Si svolgerà domenica 13 aprile la sfilata dei carri fioriti a Vignola (Modena). Alle ore 15, i dieci carri predisposti dagli organizzatori percorreranno le vie cittadine. Gli allestimenti sono ispirati alle più amate favole per bambini, da Pinocchio a Cappuccetto Rosso, senza dimenticare Cenerentola e Biancaneve, quest’ultima nella… inedita versione con i diamanti di Vignola.

Ma la sfilata non è che uno dei numerosi appuntamenti previsti dall’intenso calendario: avviato il 29 marzo, si concluderà solo il 10 maggio, con la consegna del premio “Ciliegia d'oro” a Caterina Caselli.

E non manca il ricordo marcofilo, una vera e propria tradizione in quanto il primo fu impiegato nel lontano 1960. Fino al 22 aprile, nei giorni feriali l’ufficio postale cittadino impiegherà una targhetta per macchina bollatrice Bng. Le richieste possono essere inoltrate al servizio commerciale – filatelia della filiale di 41100 Modena (via Emilia Centro 86, telefono 059.20.53.214). Ultima data utile per le commissioni è il 12 maggio.

Gli annulli della “Festa dei ciliegi in fiore” sono predisposti dal Centro Studi, in collaborazione con il Gruppo Filatelico Vignola.


Il sito della manifestazione
Apr 08 2003 - 16:13

Notizie dall'Italia

Poste italiane verso l’attivo di bilancio

Poste italiane può chiudere il bilancio in attivo. Lo ha anticipato ai giornalisti il ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri.

“Dai dati che sono cominciati a circolare- ha spiegato lo stesso ministro- è possibile che si raggiunga il risultato storico di un bilancio in attivo delle Poste; credo che possano farcela e sarebbe la prima volta, oltre a costituire un grande motivo di soddisfazione”.


Apr 08 2003 - 00:00

Appuntamenti

Venerdì 11 al via "Toscana 2003"

Il logo di

Fari puntati su Firenze dove, presso l’arsenale della Fortezza da Basso, tra l’11 ed il 13 aprile si svolgerà la manifestazione filatelica e storico postale “Toscana 2003”.

Organizzata dall’Associazione per lo studio della storia postale toscana e dal Circolo filatelico fiorentino (che festeggia l’80° anniversario dalla fondazione) propone un denso programma: dalla mostra dei collezionisti di posta militare a “Solo uno” (una nuova formula internazionale che si basa su un solo quadro per ciascun espositore), dal congresso dei sodalizi di storia postale all’asta filatelica organizzata dalla ditta Santachiara, dalla consegna del premio “Pantani” al convegno commerciale che, accanto a Vaccari srl (stand 4D), vedrà protagonisti altri operatori di filatelia, numismatica, cartoline, cartografia, libri e documenti postali e storici.

Ai visitatori sarà distribuito in omaggio un numero unico di 68 pagine, dedicato interamente alle strade ferrate del Granducato di Toscana. Sabato sarà presente un ufficio distaccato di Poste italiane, che utilizzerà due annulli.

Questi gli orari di apertura al pubblico: venerdì dalle 14 alle 19, sabato dalle 9 alle 19, domenica dalle 9 alle 14; l’ingresso è gratuito.


Il sito della manifestazione
Apr 07 2003 - 15:55

Emissioni Italia

La Roma universitaria fa il bis

Luiss

Dopo la Sapienza (vedere news del 3 aprile), arriva anche l’omaggio alla Libera università internazionale degli studi sociali, dedicata a Guido Carli. Uscirà mercoledì 23 aprile il 2,58 euro- buono dunque per una raccomandata fino a 20 grammi- inserito nella serie “Scuole e università”. La vignetta raffigura la sede della Luiss, che si trova nel centro di Roma, all’interno di un parco settecentesco. L’immagine è completata dal ritratto dell’economista e politico Guido Carli (1914-1993), governatore della Banca d’Italia tra il 1960 ed il 1975 ma anche presidente della Confindustria, membro del consiglio di amministrazione Fiat e ministro del Tesoro.

Lo stesso giorno d’emissione la Luiss ricorderà Guido Carli nel decennale dalla scomparsa. Alla cerimonia sono fra l’altro attesi il presidente della repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ed il ministro alle Comunicazioni, Maurizio Gasparri. Contemporaneamente, l’Ufficio filatelico impiegherà l’annullo fdc.


Il sito della Luiss
Apr 07 2003 - 15:47

Emissioni Italia

L’omaggio alla pasta

Il francobollo

Il logo ufficiale, con tanto di svolazzanti “farfalle”: così Poste italiane propone il Museo nazionale delle paste alimentari. E lo fa attraverso un francobollo da 0,41 euro, al debutto giovedì 17 aprile.

Nel suo genere, il Museo è “unico al mondo” ed il primo dedicato ad un cibo specifico, spiegano dalla sede dell’istituzione, che si trova a Palazzo Scanderbeg sull’omonima piazzetta nel centro di Roma. Sala dopo sala, “si scopre come dal grano nasce la pasta e quali sono i procedimenti usati nell’impastatura e nell’essiccamento, sia nell’antico processo artigianale che nella moderna tecnologia industriale: dalle «macchine rudimentali», quali le prime macine in pietra, alle moderne impastatrici”. Ma si può anche scoprire l’invenzione, tutta italiana, che ne ha reso possibile lo sviluppo nel mondo, ossia la “pasta secca”, in grado di conservarsi per molto tempo.


Il sito del Museo
Apr 07 2003 - 11:40

Notizie dall'Italia

Bologna batte Milano nella comunicazione

Se Milano (vedere news del 28 marzo) applica un laconico timbro “Al mittente traffico sospeso”, Bologna sceglie un approccio più completo nel respingere i plichi diretti sul teatro di guerra.

Una lettera accompagnatoria, predisposta al centro scambio internazionale (ufficio amministrativo - statistica) della divisione corrispondenza, informa anche delle ragioni. Ecco il testo, che comincia con un “Gentile cliente”. “A causa degli eventi bellici in corso, con la conseguente sospensione dei collegamenti aerei per Iraq e Kuwait e la chiusura delle frontiere per la regione coinvolta dal conflitto, non è possibile inoltrare la Sua corrispondenza allegata, che Le restituiamo”.

Plico e foglio di spiegazioni vengono consegnati cellofanati insieme.


Respinta da Bologna
Apr 05 2003 - 15:43

Notizie dall'Italia

Maurizio Gasparri: "Un francobollo per la Vallecchi"

Un francobollo da 41 centesimi per ricordare il centenario della attività editoriale firmata da Attilio Vallecchi e, in particolare, della rivista “Leonardo”. È la proposta appena formalizzata dal ministro alle Comunicazioni, Maurizio Gasparri, ai membri della Consulta per l’emissione di carte-valori postali e la filatelia.

“Ritengo che tale ricorrenza- scrive lo stesso ministro nella lettera mandata ai consultori- debba essere ricordata con una emissione filatelica, vista l'importanza della celebrazione che esalta la figura di un personaggio che, in proprio, divenne editore degli autori più significativi del nostro ‘900, e che confermava in quegli anni Firenze capitale del dialogo culturale con l'Europa”.

Il progetto verrà portato in Consiglio dei ministri dallo stesso Gasparri.


La storia della Vallecchi
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2018 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157