Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

15 Mag 2019 - ore 16:43
Mag 15 2019
16:43

San Marino

Sciopero sul monte Titano

Astensioni dal lavoro in corso a Poste San Marino. La protesta riguarda il decreto 60 concernente le future assunzioni, ma anche altri aspetti, fra cui il futuro dell’Ufn

Maretta sul monte Titano, dove questa settimana i dipendenti di Poste San Marino sono in sciopero. Sciopero, confermano dalla società per azioni, riguardante “ciascun giorno della settimana a intervalli orari”. Annunciando possibili ritardi nella consegna di corrispondenza ordinaria (le aziende possono andare a ritirarla direttamente presso la sezione arrivi e partenze di Serravalle o allo sportello di riferimento) e pacchi (la stessa cosa vale per i destinatari dei colli).

Il contenzioso è sorto dal decreto delegato 60 del 29 marzo (“Modalità di copertura definitiva e temporanea delle posizioni previste dal fabbisogno di Poste San Marino spa”). Prevede -annotano dalla Confederazione democratica lavoratori- per i nuovi assunti il contratto servizi anziché del pubblico impiego: di fatto, si introducono condizioni diverse per compiere le medesime attività. Proposte, sul fronte sia normativo sia retributivo, sono state dettagliate dal segretario agli Interni Guerrino Zanotti (si citano aspetti come l’orario, la maturazione delle ferie, lo stipendio), così da avvicinare i trattamenti. “Riconosciamo il segnale di apertura -dice Antonio Bacciocchi della Confederazione sammarinese del lavoro- ma per fermare lo sciopero chiediamo che le proposte siano formalizzate, messe nero su bianco, per poi decidere con l’assemblea dei dipendenti”.

Il problema di fondo è più complesso. Concerne il passaggio dell’azienda a spa, sia pure con socio unico lo Stato. Tra gli argomenti spinosi segnalati da Federazioni pubblico impiego, Federazioni servizi, Centrale sindacale unitaria figurano il conseguente risparmio sui salari del personale, il taglio alle zone postali compromettendo la celerità nelle consegne, il cambio e la riduzione negli orari di apertura degli uffici senza accordi tra le parti. Altra operazione criticata riguarda l’annunciato inglobamento dell’Ufficio filatelico e numismatico. Esso “genera una movimentazione di diversi milioni di euro con attivo significativo; in questo modo Poste spa potrà risanare il bilancio, senza alcun merito”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da lunedì 5 a venerdì 30 agosto.

Nel periodo di chiusura approfitta delle spese di spedizione GRATIS!
È possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.

 



https://www.vaccarinews.it/news/Sciopero_sul_monte_Titano/26790