Vaccari News

www.vaccarinews.it


Philately
Books






The world of philately in one App

Vaccari Shop

Search in Vaccari News

Fill in one field or more to effect your search and press "search"

23 Apr 2019
Apr 23 2019
17:01

Emissioni Italia

Francobolli per Battisti, Dalla, Daniele, De André e Gaber

È una delle voci che caratterizzeranno il secondo semestre 2019. Ci saranno la PostEurop e il centenario della Federazione fra le società filateliche italiane


Talvolta tornano

Sono ventisei -al solito con qualche ripetizione rispetto al passato e qualche anniversario poco “tondo”- le voci che si aggiungono al programma delle emissioni 2019. Stando a quando annunciato dal ministero allo Sviluppo economico, arriveranno nel secondo semestre.

Fra i titoli, si fa notare quanto previsto nel percorso “Le eccellenze dello spettacolo”, che comprenderà tributi a Lucio Battisti, Lucio Dalla, Pino Daniele, Fabrizio De André, Giorgio Gaber. Restando nelle serie tematiche, per “Il patrimonio artistico e culturale italiano” saranno ricordati il pittore Giovanni Antonio de’ Sacchis detto il Pordenone, il collega Cesare Maccari (centenario della morte), il Codice “Romano-Carratelli”.

A proposito de “Il patrimonio naturale e paesaggistico”, sono state individuate le località turistiche di Saluzzo (Cuneo), Orbetello (Grosseto), Troia (Foggia) e, per le isole, Portoferraio (Livorno). Inquadrata ne “Le eccellenze del sapere”, ecco la facoltà di Medicina veterinaria di Torino (due secoli e mezzo); per “Le eccellenze del sistema produttivo ed economico” figura il Prosecco (la denominazione di origine controllata venne riconosciuta nel 2009).

“Il senso civico” considera l’Istituto degli innocenti (sesto centenario) e la lotta alla violenza sulle donne; “Le festività” prevede il Natale. “Lo sport” include Gianni Brera e Fausto Coppi (centenario delle nascite del giornalista e del ciclista), l’Universiade estiva (trentesima edizione), la Federazione ginnastica d’Italia (centocinquantesimo), la Lega nazionale dilettanti (sessantesimo), la Federazione italiana giuoco handball (cinquantesimo).

Ovviamente, non è finita. Confermata la PostEurop (citerà il cardellino e l’aquila del Bonelli); poi ci sarà spazio per i politici Enrico De Nicola e Giovanni Goria, nel sessantesimo e nel venticinquesimo dalle scomparse.

Infine verranno celebrati: l’Associazione italiana editori (nel centocinquantesimo dalla costituzione), la Cassa nazionale del notariato e la Federazione fra le società filateliche italiane (due centenari), la patrona dell’Arma dei carabinieri Virgo fidelis (settantesimo dalla proclamazione), l’Associazione nazionale dei piccoli comuni d’Italia e la “Guida Bibenda” (entrambe ventennali), Sannio Falanghina città europea del vino 2019.



23 Apr 2019
Apr 23 2019
16:04

San Marino

I diritti del cittadino europeo

Sono salvaguardati da due realtà che ora compiono settanta e sessant’anni. In foglietto il ricordo postale che arriverà dal monte Titano


Pronto per il 7 maggio

Non di immediata comprensione il foglietto che San Marino dedica al Consiglio d’Europa e alla Corte europea dei diritti dell’uomo. Le istituzioni sono protagoniste di una coppia di francobolli (tagli da 2,20 euro) raccolti in foglietto, così da ricordare la prima nel settantesimo anniversario dalla sua fondazione e la seconda nel sessantesimo. La serie è in calendario per il 7 maggio, stampata in trentamila blocchi.

L’insieme rappresenta due colombe in volo per rendere omaggio alla principale organizzazione del continente specializzata nel difendere i diritti umani e al collegio internazionale che si pronuncia sui ricorsi individuali o statali riguardanti presunte violazioni dei diritti civili e politici stabiliti dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

Porta la firma di Andrea Rauch, i cui lavori si trovano anche al Museum of modern art di New York, al Musée de la publicité presso il Louvre di Parigi e al Museum für gestaltung di Zurigo. Nel 1993 la rivista giapponese “Idea” l’ha inserito tra i “100 world top graphic designers”. Dal 1994 al 2002 ha insegnato Graphic design presso il corso di laurea in Scienze della comunicazione all’Università di Siena. Ha esposto in ogni parte del mondo.

Intanto, il 25 aprile alle ore 21 si svolgerà l’incontro “San Marino verso l’Unione Europea” nella sala “Montelupo” del castello di Domagnano. L’iniziativa ha lo scopo di illustrare alla cittadinanza gli ultimi sviluppi in merito all’Accordo di associazione con l’Ue e di rispondere alle domande dei presenti.



23 Apr 2019
Apr 23 2019
13:37

Pubblicità redazionale

  Poste italiane partecipa alla XXI edizione di Comicon

Filatelia ha preparato un prodotto unico e innovativo: una supermaxi cartolina che riproduce il manifesto dell’evento


Poste italiane Filatelia sarà presente alla XXI edizione del Salone Internazionale del fumetto Comicon, dal 25 al 28 aprile presso la Mostra d’Oltremare a Napoli.

Filatelia presenterà per l’occasione un nuovo prodotto filatelico, una Supermaxi cartolina in formato A4.

La cartolina riproduce il manifesto dell’evento, disegnato da Francesco Francavilla, disegnatore e illustratore di volumi entrati nella lista dei libri più venduti secondo il New York Times, noto per il suo caratteristico stile vintage, battezzato “neo-pulp”, nel panorama dell’illustrazione e del fumetto americano.

La Supermaxi cartolina è un prodotto unico ed innovativo in grado di soddisfare la curiosità e i gusti dei più giovani.

Presso lo stand potranno essere acquistati tutti i prodotti filatelici che Filatelia ha realizzato esclusivamente per il mondo dei fumetti, come il folder dedicato a Diabolik, Spiderman, Sturmtruppen, la litografia “L’Inferno di Topolino” disegnata e autografata a mano dal maestro Giorgio Cavazzano, noto disegnatore Disney, per celebrare i 70 anni delle “Grandi Parodie”.

Il mondo della Filatelia è sempre più vicino a quello dei fumetti, creando una forte sinergia tra gli appassionati fumettisti e i collezionisti filatelici.



23 Apr 2019
Apr 23 2019
10:08

Appuntamenti

Quattro le iniziative da segnalare

Nell’agenda di “Vaccari news” le proposte segnalate da Trieste, Rossiglione (Genova), Lucca e Bari. Cosa bisogna sapere


A Trieste...

Nonostante il periodo di “ponti”, le iniziative collezionistiche non mancano. Quattro quelle che è possibile segnalare; nessuna prevede un costo di accesso.

Fino al 4 maggio, a Trieste il Museo postale e telegrafico della Mitteleuropa, in piazza Vittorio Veneto 1, propone “Lo Scautismo triestino”. Ecco francobolli, cartoline e fotografie di Fabio Ferluga che aiutano i visitatori nel ricostruire le origini del movimento giovanile istituito nel 1907 da Robert Baden-Powell. La prima esperienza italiana risale al 1915, quando Egon von Lund decise di fondare, nel centro giuliano, il Corpo scout marinaro. La mostra racconta anche l’operato di questo e di come i ragazzi, durante la Prima guerra mondiale, abbiano lavorato in connessione con il servizio postale militare per smistare, gestire e consegnare la corrispondenza da e per i reparti impiegati durante il conflitto. La sede è aperta dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 9-13, il sabato chiude alle 12.30.

Per il solo 25 aprile, Rossiglione (Genova) firmerà “Exponiamoci!”, mostra scambio di collezionismo e modellismo accolta presso il Centro fieristico espositivo; si trova in via Caduti della Libertà e sarà attiva dalle 10 alle 18. Tra le realtà coinvolte, Comune ed Associazione italiana collezionisti di affrancature meccaniche.

Lucca, invece, il 27 festeggerà “La signorina”, che ha raggiunto i centodieci anni. Così è soprannominata la locomotiva “Gr 640 Fs”. Per l’occasione, il Circolo filatelico numismatico del Dopolavoro ferroviario ha organizzato un percorso tematico in argomento e il convegno commerciale. Gli interessati dovranno recarsi al complesso monumentale di piazza San Francesco, aperto tra le 9 e le 17.

Sempre con il 27, ma fino al 4, il capoluogo pugliese accoglierà il “Bari international film festival”, dedicato ai novant’anni di Ennio Morricone. Nel contesto, il Circolo filatelico cittadino avrà uno stand al teatro Margherita di piazza IV Novembre, raggiungibile dalle 9 alle 20. Proporrà, attraverso riproduzioni, il legame esistente fra cinema e francobolli. Nella mattinata del 30 sarà disponibile, in concomitanza con l’emissione della carta valore sul regista Sergio Leone, un annullo speciale.



23 Apr 2019
Apr 23 2019
01:26

Dall'estero

Pronte anche Spagna e Andorra

I loro contributi al giro PostEurop arriveranno tra oggi ed il 26 aprile al costo di 1,40 euro ciascuno. Rappresentano gipeto e pettirosso

Oggi la Spagna e il 26 aprile Andorra Spagnola: altri francobolli targati PostEurop 2019, dunque, sono in uscita. Vengono raffigurati due volatili completamente diversi, nell’ordine il gipeto e il pettirosso.

Entrambi costano 1,40 euro, anche se il dentello emesso da Madrid non lo dichiara. In luogo del valore nominale compare infatti la lettera “B”: indica il porto per le missive ordinarie di base destinate nel Vecchio continente. Ancora, tale esemplare è confezionato nel “pliego premium” da sei unità e può essere scansionato con l’applicazione Cee, al fine di sentire il richiamo dell’avvoltoio rappresentato. Il disegno -dettaglio che in genere non viene rivelato- è di Ricardo Martínez.



22 Apr 2019
Apr 22 2019
16:37

Dall'estero

Napoleone innamorato

Messe in asta tre lettere che il personaggio ha spedito alla “cittadina Bonaparte”, ovvero alla moglie Joséphine: la cifra complessiva ha superato i 513mila euro

Passa il tempo ma il fascino per Napoleone Bonaparte rimane. Un… termometro della situazione, se fosse necessario, viene dalla recente asta della parigina Drouot, che ha messo sul mercato tre sue lettere. Non, come ci si potrebbe aspettare, riguardanti manovre politiche o battaglie: sono missive sentimentali dirette alla “cittadina Bonaparte”, ovvero alla moglie Joséphine.

Tutte hanno trovato compratore, con rialzi anche importanti rispetto alle stime, pari a 100-120mila euro al reperto. Due risultano dell’anno IV, per la precisione del 29 germinale (equivalente al 18 aprile 1796) e del 28 fiorile (17 maggio), quest’ultima spedita dal quartier generale di Milano. Sono state aggiudicate rispettivamente a 221 e 169mila. La terza è più tarda, datata 2 termidoro XII (21 luglio 1804). È passata di mano a 123,5mila.



22 Apr 2019
Apr 22 2019
10:48

Appuntamenti

Torna San Dorligo della Valle-Dolina

Un piccolo ufficio postale di provincia e la sua storia riscoperta. La mostra, a Trieste fino al 3 maggio, è l’occasione per ricordare anche Giuseppe Josip Pangherz


La vecchia…

Dopo quasi sei anni, ritorna. È la vicenda dell’ufficio postale a San Dorligo della Valle-Dolina, già protagonista, a fine 2013, di una mostra presso le Poste centrali di Trieste, in piazza Vittorio Veneto 1. Un nuovo percorso, ospitato nello stesso immobile fino al 3 maggio, è stato realizzato in collaborazione con l’Istituto mitteleuropeo di storia e cultura. Racconta con testi e immagini la cronaca più che centenaria del presidio di provincia, costituito nel marzo del 1873 per sostenere la crescita commerciale della cittadina e, fino al 1907, diretto da una donna: Ursula Pangerc.

Non mancano i contenuti fotografici sottesi al “Concerto per la pace”, accolto da Poste italiane lo scorso 1 dicembre per celebrare la fine della Prima guerra mondiale e, nel centocinquantesimo anniversario dalla nascita, Giuseppe Josip Pangherz (1868-1925), di cui venne interpretato l’inedito “Inno alla pace”. Egli fu direttore dello stesso ufficio in epoca imperialregia, compositore, musicista, deputato asburgico e poi italiano, podestà. Un uomo -viene ricordato- di cultura, una personalità a carattere transnazionale.

La sede resta liberamente raggiungibile dal lunedì al venerdì tra le ore 8.20 e le 19.05, il sabato fino alle 12.35.



22 Apr 2019
Apr 22 2019
01:23

Dall'estero

Cardellino e beccofrusone

I due volatili sono i protagonisti della serie PostEurop firmata dai Paesi Bassi. È attesa per domani. Anche in questo caso, c’è la sorpresa canora

Le illustrazioni portano il nome di Michelle Dujardin, mentre il design è opera di Yvonne Warmerdam. A loro è dovuto il contributo dei Paesi Bassi per la serie PostEurop 2019. Debutterà domani organizzata in due francobolli di classe “1” internazionale, validi per gli invii fino ai venti grammi di peso; tale servizio ora richiede 1,45 euro.

Le immagini propongono il cardellino ed il beccofrusone appollaiati su dei rami. Un tempo, il primo si trovava lungo i bordi soleggiati delle foreste umide e caduche. Poi iniziò ad adattarsi ai paesaggi creati dall’uomo, come frutteti e parchi; per lui l’importante è disporre di una ricca vegetazione. L’altro abita la taiga della Russia settentrionale e le aree boscose della Scandinavia. Se, durante l’inverno, in queste zone vi è penuria di bacche, emigra. Tale invasione in grandi quantità si verifica raramente; nel lontano passato era visto come un portatore di disgrazie.

I dettagli sui volatili possono essere ricavati anche dal bordo del minifoglio contenente tre serie. Come in altre emissioni appartenenti al giro, si aggiunge la possibilità, attraverso l’applicazione Cee, di ascoltare il canto degli uccelli rappresentati.



21 Apr 2019
Apr 21 2019
01:17

Libri e cataloghi

Sulla Luna con Umberto Cavallaro

È dello specialista il libro, scritto in inglese, “The race to the Moon”. Servendosi anche del materiale postale, racconta il decennio abbondante che separa lo “Sputnik 1” dall’“Apollo 11”


Verso la Luna

Il cinquantenario del volo di Neil Armstrong, Edwin Aldrin e Michael Collins, che ha permesso all’uomo di raggiungere la Luna, è ormai prossimo; l’arrivo del lem sul satellite risale infatti al 20 luglio 1969. Una storia che parte da lontano e che anche il materiale postale è in grado di raccontare.

Lo dimostra Umberto Cavallaro. Lo specialista ha scritto, in inglese, “The race to the Moon”, utilizzando lungo le 350 pagine con immagini a colori (in Italia 30,00 euro) soprattutto francobolli, cartoline, annulli, buste. L’esito -lo rivela il sottotitolo- è una vicenda che oppone l’approccio propagandistico (sovietico) al pragmatismo (statunitense).

Edito da Springer, inizia con lo “Sputnik 1”, anzi leggermente prima, citando quello che viene considerato, per il settore, il francobollo capostipite. È il 25 lire italiano del 22 settembre 1956, dedicato al “Congresso astronautico internazionale” tenutosi a Roma; mostra un satellite artificiale. Di capitolo in capitolo, ecco rammentati i vari momenti che hanno portato alla storica “passeggiata” selenica con parte dell’equipaggio imbarcato sull’“Apollo 11” e un poco oltre; numerosissimi i plichi riprodotti, con uno sguardo particolare ai falsi.

Non mancano i bozzetti per alcuni dei francobolli emessi dagli Usa, quelli dovuti a Paul Calle.

Aggiornamento del 23 aprile 2019. L’autore presenterà il lavoro ad Aosta, il 28 aprile alle ore 11, presso l’“Area éspace Aosta”, in via Lavoratori Vittime del Col du Mont.



20 Apr 2019
Apr 20 2019
21:22

Emissioni Italia

Sarà ancora Juve

Con lo slogan “W8nderful”, la squadra torinese festeggia oggi il trentacinquesimo scudetto, l’ottavo di fila. L’esito verrà sottolineato con due francobolli, da Italia e San Marino

Torino - Un altro gioco con le lettere e i numeri dopo quelli del 2016 (“Hi5tory”), del 2017 (“Le6end”) e del 2018 (“My7h”). Ora è “W8nderful” perché oggi pomeriggio, con la partita contro la Fiorentina guadagnata per 2 a 1, la Juventus ha conquistato il trentacinquesimo scudetto, l’ottavo consecutivo. La vittoria è matematicamente certa a cinque giornate dalla conclusione del torneo.

Quindi, adesso scatta l’attesa per il doppio francobollo riservato alla squadra che ha vinto il Campionato di calcio nella serie “A”. Al solito, uno arriverà dall’Italia (ora è contemplato in programma genericamente per giugno) e l’altro da San Marino (senza indicazioni temporali).



To go on reading "Vaccari news" click "news archives".



VaccariNews


Copyright © March 2003 - Vaccari srl
all rights reserved

Law Court of Modena registration
n. 1854, 4 December 2007

editor Fabio Bonacina
publishing director Valeria Vaccari
editorial staff and press office Claudia Zanetti

Vaccari news runs on software designed, developed and maintained by internet images & fabioferrero.it.

All contents of this site, html pages and images included, are protected by copyright.
In case of publication or reference, please quote Vaccari News and advise the editorial staff at info@vaccari.it

Vaccari srl is not responsible for links (tested at first insertion) not properly functioning or that may cause problems.
A notice will be appreciated.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - VAT n. IT-1917080366