Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentotutti Anno2005
Parole Mesetutti
trovati 659 oggetti
>
27 Dic 2005
Dic 27 2005
00:00

Libri e cataloghi

“Il francobollo più raro del mondo” ed altri racconti


C’è una celebre rarità filatelica mondiale sulla copertina dei nuovi racconti firmati da Carlo Sopracordevole

Una passione... contagiosa, quella dei filatelisti, che riescono ad applicarla anche ad altre realtà.

L’ultimo caso giunge da Carlo Sopracordevole: non solo è esperto di interi e storia postale in genere, ma scrive pure poesie e racconti.

L’ultima raccolta narrativa, intitolata “Quell’affascinante signora in nero” (158 pagine, 12,00 euro) propone già sulla copertina il “mitico” centesimo rosso-magenta della Guyana Britannica, tra i protagonisti della storia “Il francobollo più raro del mondo”.

E non c’è solo il collezionismo, sottolineato dal “piacere del possesso e l’anelito della ricerca”. Con il suo fascino sempre misterioso e seducente viene citata Venezia, e poi la fantascienza, lo sport, l’esoterismo, il cinema e la musica. Davanti a temi così diversi, resta il filo comune, che unisce le ventisei storie: è il finale, “dove l’imprevedibilità caratterizza e lega l’insieme sorprendendo spesso il lettore”.

Anche la copertina è... d’autore: Franco Filanci.



26 Dic 2005
Dic 26 2005
00:00

Dall'estero

Un anno fa lo tsunami, ora il ricordo

Nel primo anniversario della tragedia che ha colpito centinaia di migliaia di persone, arriva il tributo dentellato. È la Thailandia, una delle realtà più devastate, a rinnovare il ricordo.

Due i francobolli disponibili da oggi, ognuno dal valore di 3 baht, che propongono la gigantesca onda anomala e, attraverso un disegno, il momento della solidarietà.

“Dopo il disastro –commentano da Bangkok- l’intero popolo thai ha espresso la sua compatta generosità, non solo nei confronti dei connazionali, ma anche di tutti gli stranieri, senza la minima discriminazione”.

Fra i Paesi che hanno commemorato in questi mesi la tragedia figurano Belgio, Cina Popolare, Francia, San Marino, Slovacchia e Sri Lanka. La Francia, in particolare, arrivò con un dentello benefico già il 14 gennaio (“Vaccari news” dell’8 gennaio).



25 Dic 2005
Dic 25 2005
00:00

Notizie dall'Italia

Buon Natale con la busta vaticana

Ottanta centesimi, naturalmente in tema, per celebrare il Natale. È la tradizionale iniziativa marcofila firmata dal Vaticano per oggi e che permette di estendere gli auguri anche a tutti i lettori di “Vaccari news”.

L’annullo propone la Madonna e Giuseppe con Gesù, oltre al motto latino “Christus natus est alleluia”, mentre sulla busta compare un particolare della “Natività” di Luca Giordano, opera conservata presso lo studio privato papale a Castel Gandolfo.

Il documento-ricordo è ottenibile a 2,50 euro (4,00 se si desidera anche il raccoglitore), oltre ad un contributo per l’invio pari a 0,80 (spedizione per raccomandata) o 2,58 euro (assicurata). Il pagamento va eseguito per vaglia postale internazionale o assegno circolare, intestati a Poste vaticane, Governatorato, 00120 Città del Vaticano.



24 Dic 2005
Dic 24 2005
00:00

Notizie dall'Italia

Ed i ragazzi si “infilano in busta”


Il termine «busta» evoca nuovi concetti, che vanno oltre a quelli comunemente intesi

Se i tecnici del ministero per l’Innovazione e le Tecnologie impiegano il concetto di “busta” per illustrare al pubblico come funziona la raccomandata elettronica (“Vaccari news” del 16 novembre), i ragazzi vanno oltre. Anche lo slang giovanile, infatti, si appropria di termini che evocano portalettere e dispacci, complice, questa volta, il... freddo.

La testimonianza è stata raccolta dal “Giornale di Brescia”: con il termine “appallozzarsi” gli studenti vogliono indicare l’atto del riposare; l’“appallozzamento”, tuttavia, “si esplicita al meglio in «busta»”, nuova definizione del letto, “ma visto della sua dimensione postale: una busta in cui è bello infilarsi come un foglio. E cadere addormentati”.



23 Dic 2005
Dic 23 2005
19:13

Notizie dall'Italia

Mario Rigoni Stern e Renato Cacciapuoti accademici ad honorem

Due componenti in più per l’Accademia italiana di filatelia e storia postale: sono Mario Rigoni Stern e Renato Cacciapuoti, che la stessa Accademia ha voluto come membri onorari.

Queste le motivazioni:

- Mario Rigoni Stern, “per la partecipe testimonianza sulla posta presente nei suoi libri, da «Il sergente nella neve» al recente «Aspettando l’alba», come elemento-chiave di comunicazione, di contatto umano e di memoria personale e sociale. Nonché per la sua intelligente e appassionata attività di giurato nel Premio internazionale Asiago di arte filatelica”;

- Renato Cacciapuoti, “per la sua attività editoriale in favore della filatelia e della storia postale, e in particolare per l’appoggio fornito all’Accademia aprendo alla nostra rivista «Storie di Posta», di cui è insieme editore e direttore responsabile, nuovi spazi di diffusione anche presso il largo pubblico”.

La decisione è stata presa nell’ultima seduta dell’Accademia, svoltasi venerdì 16 dicembre.



23 Dic 2005
Dic 23 2005
00:00

Notizie da Vaccari

Le edizioni Vaccari debuttano agli sportelli filatelici


Anche Poste italiane vende il catalogo biennale di Vaccari srl

Non solo novità agli sportelli filatelici di Poste italiane: tra gli articoli in vendita, anche il biennale che Vaccari srl ha dedicato ad Antichi stati, Governi provvisori e Regno, intitolandolo “Francobolli e storia postale - Trattato storico e catalogo con valutazioni”.

“Per la nostra azienda -spiega la responsabile editoriale, Valeria Vaccari- quello con Poste italiane rappresenta un importante accordo, volto a promuovere non solo i nostri prodotti, ma anche la filatelia del passato, spesso considerata troppo difficile ed impegnativa dal punto di vista economico”.

In 352 pagine il volume esamina e quota le produzioni postali firmate dalle varie realtà ottocentesche arrivando al 1900, quando si chiude la fase umbertina e sul trono sale Vittorio Emanuele III.

Interamente a colori, costa 13,00 euro. È disponibile presso i quasi trecento sportelli filatelici e ai nuovi “Spazi filatelia” di Roma (piazza San Silvestro 20) e Milano (via Cordusio 4).



22 Dic 2005
Dic 22 2005
11:16

Emissioni Italia

Diciottenni, Poste italiane precisa. E sbucano i “foglietti”

Ieri le immagini, oggi i testi esplicativi firmati Poste italiane. I francobolli, “dedicati ai ragazzi in occasione del 18° anno di età”, usciranno l’1 gennaio negli “Spazi filatelia” di Roma e Milano, probabilmente aperti tra le ore 11 e le 13.

Sono “preobliterati”, nel senso che hanno la riproduzione di un annullo nell’angolo in basso a destra. L’artificio serve a distinguerli dagli altri, regalati ai diretti protagonisti.

Come si sapeva, i “preobliterati” sono due: le vignette si differenziano per il colore celeste o rosa e “raffigurano, entro un francobollo stilizzato, una clessidra contenente alcuni numeri che idealmente scivolano nel vaso inferiore formando il numero 18”. La tiratura ammonta a 1,5 milioni di serie, i fogli sono da cinquanta.

“Detti francobolli –precisa la società di recapito- sono validi per la corrispondenza”, quindi potranno, come tutti gli altri, finire su lettere e cartoline, differenziandosi tra nuovi ed usati.

Il timbro speciale del primo giorno sarà impiegato allo “Spazio filatelia” di Roma.

E poi ci sono i non “preobliterati”, su cui si sa ancora troppo poco. “Analoghi francobolli –prosegue il comunicato- sono stampati senza la pre-obliterazione per essere destinati gratuitamente ai cittadini italiani che compiono 18 anni nell’anno 2006, secondo le modalità che saranno stabilite da Poste italiane. Detti francobolli sono raccolti singolarmente entro una cimosa sulla quale è indicato il valore "€ 0,45"”. Tradotto dal “postalese”, in base alle informazioni raccolte da “Vaccari news”, ogni esemplare sarebbe confezionato in una specie di foglietto.



22 Dic 2005
Dic 22 2005
00:00

Dall'estero

La grafica italiana per il Natale colombiano


Fabrizio Annovi ed il suo ultimo francobollo

Il pianeta trasformato nella classica palla di Natale, evidenziando il Sud America e in particolare la Colombia, definita dai colori nazionali. È questo il francobollo da 3.100 pesos che Bogotà ha scelto per formulare gli auguri.

Il dettaglio più interessante è però un altro: il francobollo, confezionato in minifogli da sette esemplari, è dovuto al modenese Fabrizio Annovi, peraltro non nuovo a tali performance.

Il 12 gennaio scorso, attraverso “Vaccari news”, era stato presentato un altro dentello, nel caso specifico dedicato alla diciassettesima edizione dei Giochi sportivi nazionali. Ma portano la sua firma pure altri quattro esemplari, usciti nei mesi scorsi per illustrare come le culture preispaniche impiegassero l’oro.

Perché la scelta della palla? “Volevo –spiega a «Vaccari news» Fabrizio Annovi- un soggetto non religioso, più generico. Questo, inoltre, si sposava bene con l’idea del globo terrestre, che volevo utilizzare”.

Ed il risultato va oltre: “L’avere dei francobolli colombiani è per me una grande soddisfazione, specialmente quando lo racconto alle mie due figlie, che sono... colombiane”.



21 Dic 2005
Dic 21 2005
18:07

Emissioni Italia

E Babbo Natale portò... i francobolli dei diciottenni

Niente dolci o balocchi per i più piccoli: il Babbo Natale in edizione 2005 non ha neppure il vestito rosso che tradizione impone. Indossa invece quello giallo e blu di Poste italiane.

Ecco le immagini dei due francobolli “preobliterati” che saranno in distribuzione dall’1 o dal 2 gennaio.

I dettagli non sono ancora stati formalmente divulgati, ma il progetto dovrebbe funzionare così: la versione in vendita pubblica (cioè quella “preobliterata”) sarà disponibile agli inizi di gennaio, già a Capodanno in qualche ufficio filatelico, dal giorno successivo in tutti gli altri.

Si tratta di due francobolli da 45 centesimi l’uno, dedicati rispettivamente ai ragazzi ed alle ragazze. Saranno impiegabili come tutte le altre cartevalori, dunque i collezionisti potranno disporre dell’esemplare “preobliterato” nuovo e “preobliterato” usato. Nella norma pure le buste primo giorno e gli altri prodotti.

Esisterebbe poi l’altra versione, senza marcatura laterale: è quella non in vendita ma destinata ad essere regalata ai diciottenni, con modalità e tempi, per ora, non confermati nei dettagli.



21 Dic 2005
Dic 21 2005
00:00

Dall'estero

Oggi debutta “Narnia”, già anticipata dai trailer dentellati


Il Medioevo fantastico protagonista del francobollo austriaco

Non c’è il due senza il tre: dopo “King Kong” (notizia del 19 ottobre), seguito da “Harry Potter e il calice di fuoco” (22 ottobre e 18 novembre), anche un altro grande film della stagione è finito in buste e cartoline.

È la saga medievale della Disney, che oggi debutta sul grande schermo. Ma già da qualche giorno “Cronache di Narnia – Il leone, la strega e l’armadio”, questo il titolo nella versione italiana, è disponibile in formato dentello.

Le iniziative postali sono firmate dall’Austria, presente con un francobollo che offre la locandina, e soprattutto dalla Nuova Zelanda, nel cui Paese buona parte delle scene sono state girate. In questo caso Wellington si è distinta per una certa generosità: cinque esemplari proposti in fogli, altrettanti blocchi, striscia adesiva e maximum sono chiamati a raccontare l’avventura, che vede alla regia, guarda caso, il neozelandese Andrew Adamson.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366