Vaccari News

www.vaccarinews.it


Philately
Books






The world of philately in one App

Vaccari Shop

Search in Vaccari News

Fill in one field or more to effect your search and press "search"

Risultati della ricerca

Subjectall Year2006
Keywords Monthall
659 objects found
>
31 Dic 2006
Dic 31 2006
00:00

Libri e cataloghi

Dalle bacheche al libro. Torna il Risorgimento mantovano


Archiviata l’esposizione itinerante, resta il catalogo, anche questo proposto dal Centro studi internazionale di storia postale

“Carissimo padre”: cominciano così alcune delle lettere di coloro che combatterono nelle battaglie del 1848. Trascritte ed illustrate nel volume “Risorgimento mantovano - 140° Anniversario dell’unione di Mantova all’Italia”.

Nato come catalogo delle mostre omonime, organizzate per ricordare l’appuntamento con la storia, offre una serie di approfondimenti che coinvolgono numerosi specialisti e si estendono fino alla liberazione di Roma del 1870.

Così come per gli allestimenti, anche dietro all’iniziativa editoriale c’è il Centro studi internazionale di storia postale, il quale fa della divulgazione uno dei suoi obiettivi. Per continuare ad essere soci del gruppo –ricorda il presidente, Ercolano Gandini- bisogna ad esempio “scrivere un articolo ogni anno; bisogna partecipare agli altri (collezionisti) il frutto delle proprie ricerche”.

Il volume conta 208 pagine illustrate a colori e costa 15,00 euro.



30 Dic 2006
Dic 30 2006
00:00

Dall'estero

Al via l’Europa a 27


La versione bulgara della congiunta, condivisa con la Romania, presentata sotto forma di busta primo giorno

Da lunedì, con altri trenta milioni di abitanti, l’Unione Europea sarà più grande. “È finalmente arrivato -dice il presidente della Commissione, José Manuel Barroso- il momento tanto atteso. Il primo gennaio del 2007 sarà ricordato come un giorno importante per la storia europea. L’ingresso della Bulgaria e della Romania nell’Ue completa la quinta fase di un allargamento che ha pacificamente riunito l’Europa dell’est e l’Europa dell’ovest”.

Il giro di boa è sottolineato anche in posta, dove sono già in circolazione le cartevalori nate dal progetto congiunto che ha coinvolto entrambe le realtà.

Due i francobolli varati per parte: nel primo figurano le bandiere, l’urna, le stelle e la carta continentale (tagli da 0,55 lev e 2,10 lei); nel secondo vi sono le lettere “UE” nei colori bulgari e romeni (1,50 lev e 50 bani).



29 Dic 2006
Dic 29 2006
19:32

Dall'estero

Tortola - La filatelia e la storia postale entrano al Museo


Anche il «numero uno» delle Isole Vergini Britanniche è esposto nel nuovo allestimento di Road Town

È anche un po’ italiana la nuova “Sala del francobollo” inaugurata a Tortola, nelle Isole Vergini Britanniche.

Ospitata a Road Town nel vecchio palazzo del Governatore, ora trasformato in istituzione museale, propone un viaggio storico-postale e filatelico nel passato. Dal primo francobollo con sant’Orsola emesso nel 1866 ad oggi, includendo buste, varietà, errori e aspetti curiosi.

Dietro, c’è il prestito permanente del materiale, di proprietà della British Virgin Islands philatelic society, il cui presidente è l’italiano Giorgio Migliavacca. “Questo allestimento -conferma a «Vaccari news»- non ha confronti in tutte le isole caraibiche di lingua inglese; è l’unico ad essere così completo”.

Oltre al percorso fisso sono previste mostre temporanee che si concentreranno su aspetti tematici o storico-postali specifici, pensate per coinvolgere sia gli appassionati che il pubblico generico.

La “Sala del francobollo” offre inoltre una biblioteca specializzata con centinaia di libri e riviste provenienti da tutto il mondo.



29 Dic 2006
Dic 29 2006
00:00

San Marino

Tutte le facce della Lollobrigida

Il 9 dicembre “Vaccari news” scriveva che il 2007 a San Marino si sarebbe aperto “attorno al 22 gennaio”. In base alle proiezioni attuali, il debutto avverrà il giorno successivo, martedì 23, con il 65 cent dedicato alla presidenza del Comitato dei ministri in seno al Consiglio d’Europa, l’1,80 euro per Alessandro Glaray e la serie “Storia di un artista: Gina Lollobrigida si racconta”.

Di quest’ultima ora si conoscono anche i nominali: l’emissione è articolata in quattro francobolli dal valore di 0,65, 0,85, 1,00 e 3,20 euro, che propongono altrettante attività della protagonista, salita di recente sul monte Titano per ricevere la nomina a commendatore dell’Ordine equestre di sant’Agata.

Il primo taglio la presenta come disegnatrice, proponendo un autoritratto a sanguigna realizzato nel 1987 durante gli studi presso l’Accademia delle belle arti di Roma.

Nel secondo c’è la fotografa, della quale viene citata l’istantanea “Venditore di patate”, scattata a Benares, in India, nel 1973.

Il francobollo da 1,00 euro punta alla scultrice. Riprende infatti “Esmeralda”, opera inedita in bronzo realizzata nel 2002, “dove –commentano nell’antica Repubblica- l’eleganza del ballo e la bellezza della Lollobrigida assumono forma nella classe e forza espressiva”. La statua richiama il film del 1956 “Notre Dame de Paris”, dove recita al fianco di Anthony Quinn.

La presenza e l’impegno nelle varie associazioni umanitarie, come Unicef, Unesco e Medici senza frontiere, le è valsa la nomina di prima ambasciatrice della Fao, l’organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa dei problemi legati alla fame nel mondo. Ed è in tale veste che, nel 3,20 euro, è ritratta con Madre Teresa di Calcutta, incontrata nel marzo del 1990.

“Storia di un’artista” è prodotta in 120mila serie.



28 Dic 2006
Dic 28 2006
00:00

Giornali, riviste e siti

“Vaccari magazine”: protagonista l’Ottocento (ma non solo)


Il semestrale di Vaccari srl è arrivato al numero 36

Nuovo appuntamento con “Vaccari magazine”, la rivista di informazione filatelica e storico postale firmata da Vaccari srl. Il numero 36 solleva, in 112 pagine, numerosi temi riguardanti principalmente il periodo classico della filatelia.

Tra gli argomenti affrontati, gli errori di composizione tipografica a Modena (di Paolo Vaccari), il trattamento delle corrispondenze insufficientemente affrancate tra Italia e Austria (Mario Cedolini e Massimo Moritsch), la filatelia interpretata come fonte documentale (Emilio Simonazzi), i plichi scambiati fra gli Antichi Stati Italiani e l’Oceania (Thomas Mathà e Mario Mentaschi), le non tassate dirette nel Pontificio (Giuliano Daolio).

Prosegue, inoltre, la pubblicazione degli studi attinenti i rapporti postali tra Lombardo Veneto e Parma (di Lorenzo Carra), i collegamenti nell’Italia del Sud durante il 1944 (Luigi Sirotti), i francobolli vaticani (Giovanni Fulcheris).

Allegata al semestrale, i lettori troveranno la newsletter della British library. “Curata da Paul Skinner –spiega la responsabile editoriale, Valeria Vaccari- è stampata in ottomila esemplari riservati ai soci della British e della Royal philatelic society. Grazie ad un accordo di sponsorizzazione, però, abbiamo la possibilità di diffonderla anche tra gli abbonati di «Vaccari magazine»”.



27 Dic 2006
Dic 27 2006
21:00

Notizie dall'Italia

Decorazioni augurali sì, ma con le cartoline

Niente Santa Claus, stelle comete, angioletti o altre decorazioni scontate. A Cantù (Como) gli auguri si fanno con le cartoline, naturalmente d’epoca e del luogo.

A scegliere l’inconsueto addobbo è la Polleria Brenna, che si trova in via Ariberto da Intimiano, a pochi metri dalla centrale piazza Garibaldi. La stessa area presente in parte delle cartoline esposte.

Le immagini, alcune seppiate ed altre del tipo colorato a mano, sono fotocopiate e ingrandite per risultare più visibili.

Accanto, anche diverse fotografie più recenti, che intendono al tempo stesso ricordare la lunga attività dell’azienda, attiva dal 1941.



27 Dic 2006
Dic 27 2006
14:14

Notizie dall'Italia

La scomparsa di Marco Tomasini


Marco Tomasini è scomparso il 22 dicembre

Un male che non è stato possibile curare, nonostante le terapie e l’età.

Marco Tomasini se n’è andato giovedì 22 dicembre; aveva 45 anni (era nato il 4 agosto 1961).

“Nell’ambiente filatelico –spiega Paolo Vaccari- era conosciuto per la grande passione che dedicava alla filatelia classica, un interesse nato da un’antica tradizione familiare. Molti lo ricordano, ancora giovanissimo, mentre cercava pezzi di pregio tra il materiale proposto nei convegni commerciali”.

Le sue raccolte sono sempre state aggiornate con documenti che provenivano dalle più blasonate collezioni apparse, nel tempo, sul mercato.

Fin da ragazzino si iscrisse all’Associazione filatelica italiana di Roma, ma era anche membro del Club de Monte-Carlo de l’élite de la philatélie, attraverso cui ha esposto esemplari di grande qualità. Sua, ad esempio, era una delle buste di Pontificio inserita, pochissime settimane fa, nell’allestimento di Monaco dedicato ai “100 francobolli e documenti filatelici fra i più rari del mondo”.

Lascia la moglie Anna Rita e le figlie, Diletta, Sofia e Virginia.



27 Dic 2006
Dic 27 2006
00:00

Dall'estero

Da lunedì anche la Slovenia ragionerà in euro


È a soggetto floreale la nuova serie ordinaria slovena in programma per l'1 gennaio; qui uno dei tagli con valore nominale sostituito da una lettera

Mentre l’Iran minaccia di abbandonare il dollaro in favore dell’euro, in Slovenia è ormai conto alla rovescia: lunedì archivierà per sempre i talleri, sostituiti dalla moneta unica. È il tredicesimo Paese che rinuncia ad una delle più tipiche prerogative nazionali.

Per l’occasione, lunedì 1 gennaio anche gli operatori postali saranno al lavoro: venderanno la nuova serie ordinaria a soggetto floreale, articolata in diciassette tagli, quattro dei quali con il nominale sostituito da una lettera dell’alfabeto. Contemporaneamente debutterà il foglietto commemorativo da 1,00 euro, che presenta la versione locale degli spiccioli.

I francobolli nella vecchia divisa saranno utilizzabili -precisano a «Vaccari news» da Lubiana- per tutto il 2007; fanno eccezione i valori da 1 e 2 talleri, i quali chiuderanno la loro esistenza questo mese. Poi, per cambiarli, occorrerà rivolgersi agli sportelli.

Dai Balcani alla penisola iberica: con Capodanno, il Portogallo si appresta a togliere la validità alle produzioni, uscite tra 1999 e 2001, a doppia valuta escudo-euro. Potranno essere impiegate per spedire le missive entro il 31 dicembre; poi -ma fino al 31 marzo- saranno accettate al cambio in posta.



26 Dic 2006
Dic 26 2006
00:00

Dall'estero

Da domani pacchi benefici gratis. Ma in Svizzera

Se il Natale è archiviato, non così l’esigenza di fare beneficenza. Al via da domani l’iniziativa elvetica “2xNatale”, che vede in prima linea la struttura postale nazionale.

Ogni anno, attraverso questo progetto, i cittadini d’oltralpe donano 400 tonnellate di beni di consumo, destinati alle persone più bisognose. L’azione coinvolge la Croce rossa svizzera, la Radiotelevisione e la stessa Posta. Che, da domani e fino al 6 gennaio, accetterà i pacchi trasportandoli gratuitamente.

Nel 2007 i doni verranno distribuiti per metà all’interno del Paese e per metà in Moldavia.



25 Dic 2006
Dic 25 2006
00:00

Vaticano

Dal Vaticano gli auguri natalizi

È il 65 centesimi con Giuseppe, Maria ed il Bambino il francobollo impiegato per la busta con cui il Vaticano ricorda oggi il Natale. Tratto dalla vetrata realizzata da Silvio Consadori e collocata nella cappella privata del papa, è uscito il 12 ottobre.

La carta valore è timbrata con l’annullo -disponibile presso l’ufficio obliterazioni fino al 26 gennaio- “Christus natus est alleluia”, ripreso da un’opera di Irio Fantini.

Sul lato sinistro del documento è raffigurato un particolare del dipinto “Adorazione dei Magi” del Pinturicchio, custodito ai Musei vaticani presso la stanza dei Misteri dell’appartamento Borgia.

“Nell’augurare –precisa il presidente della Vaccari srl, Paolo Vaccari- a tutti i nostri clienti e ai lettori delle serene giornate di festa, ricordiamo che i nostri uffici resteranno chiusi fino al 7 gennaio. Naturalmente, «Vaccari news» non si ferma, ma continuerà nella programmazione in tempo reale”.



To go on reading "Vaccari news" click "news archives".



VaccariNews


Copyright © March 2003 - Vaccari srl
all rights reserved

Law Court of Modena registration
n. 1854, 4 December 2007

editor Fabio Bonacina
publishing director Valeria Vaccari
editorial staff and press office Claudia Zanetti

Vaccari news runs on software designed, developed and maintained by internet images & fabioferrero.it.

All contents of this site, html pages and images included, are protected by copyright.
In case of publication or reference, please quote Vaccari News and advise the editorial staff at info@vaccari.it

Vaccari srl is not responsible for links (tested at first insertion) not properly functioning or that may cause problems.
A notice will be appreciated.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - VAT n. IT-1917080366