Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria
CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da lunedì 5 a venerdì 30 agosto.

Nel periodo di chiusura approfitta delle spese di spedizione GRATIS!
È possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.







Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentotutti Anno2017
Parole Mesetutti
trovati 1547 oggetti
>
22 Dic 2017
Dic 22 2017
00:51

Appuntamenti

Il 2018 sarà anche musicale

Torna il Premio “Fedele Fenaroli”; si svolgerà a Verona tra il 25 ed il 27 maggio. Le candidature andranno presentate entro il 30 marzo

“Finalmente un’ottima notizia”. Grazie al Centro italiano filatelia tematica, “al suo presidente Paolo Guglielminetti e al nostro Franco Fanci, abbiamo la certezza che nel mese di maggio” (dal 25 al 27 durante “Veronafil”, ndr) avrà luogo a Verona una nuova edizione del Premio “Fedele Fenaroli”. Così commenta nell’editoriale di dicembre de “Il podio”, periodico del gruppo musica dello stesso Cift, il capogruppo Valeriano Genovese.

Patrocinato dalla Federazione tra le società filateliche italiane e dell’associazione Amici della musica “Fedele Fenaroli” di Lanciano (Chieti), il confronto riguarda collezioni inedite sull’argomento, sintetizzate in un quadro da sedici fogli. L’iniziativa viene considerata come esposizione di qualificazione.

C’è tempo fino al 30 marzo per candidarsi, inviando il modulo al delegato federale manifestazioni e giurie Luca Lavagnino (telefono: 347.46.74.132; e-mail lavagnino.luca@gmail.com). Entro il 6 aprile verrà comunicata l’accettazione o meno. Tre i riconoscimenti previsti; andranno alle migliori collezioni in gara come tematica, maximafilia (assegnato se vi saranno almeno quattro partecipanti) e giovanile (minimo tre).

Allo scopo di favorire la realizzazione di nuovi studi, sono accettati, a condizioni diverse e fuori concorso, pure i lavori da ventiquattro o trentasei fogli.



21 Dic 2017
Dic 21 2017
20:40

Notizie dall'Italia

Il Mise annuncia le linee guida

Sono state emanate oggi dal sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli. Almeno per ora, il mondo della filatelia deve accontentarsi della notizia


Emanate dal Mise

Si aspettava il programma 2018 ed arrivano le famose “Linee guida - Emissione delle cartevalori postali”. O, perlomeno, la notizia che sono state emanate.

Annunciate il 21 ottobre 2016 agli Stati generali di Bologna, auspicate il 17 marzo 2017 a Milano, rinviate di qualche settimana il 6 ottobre a Genova, garantite entro l’anno nell’ambito di un nuovo incontro pubblico il 6 novembre a Lucca… Questa sera il ministero allo Sviluppo economico ha affermato che il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli le ha firmate oggi. Senza, peraltro, un confronto con i diretti interessati e senza diffondere i contenuti.

Ad ogni modo, vengono previsti “una nuova serie tematica su «le eccellenze italiane dello spettacolo»; la semplificazione e la razionalizzazione del processo di emissione dei francobolli; l’attenzione, nell’ambito di iniziative a scopo educativo e sociale, tra le altre alle proposte di emissioni con immagini realizzate da particolari gruppi di utenti come ad esempio gli studenti o i carcerati; un cronoprogramma definito per la selezione delle emissioni; lo snellimento dell’iter di formalizzazione dei provvedimenti autorizzativi”. Le indicazioni “aggiornano e sostituiscono quelle precedentemente emanate e, rispetto al passato, racchiudono in un unico testo tutte le norme che regolano il processo”.

“Sono particolarmente orgoglioso -ha detto il rappresentante del Governo- non solo perché abbiamo messo a punto il nuovo testo, ma anche per le novità in esso contenute che sono particolarmente attese dal mondo dei filatelici. Una platea di appassionati e collezionisti di cui in questi anni ho imparato ad apprezzare l’entusiasmo e l’impegno”.



21 Dic 2017
Dic 21 2017
19:36

Dall'estero

La qualità merita un francobollo

L’operatore postale del Marocco, Barid Al-Maghrib, ha ottenuto la certificazione Iso 9001 versione 2015 per il servizio di raccomandazione. E l’ha fatto sapere con un dentello


Raccomandata di qualità

Francobollo… raccomandato e certificato quello emesso dal Marocco il 15 dicembre; si tratta di un 9,00 dirham dovuto ad Abdellah Nounsi.

Propone una busta viaggiata con il servizio che Rabat intende enfatizzare. È appunto una raccomandata, tracciata da quando viene depositata presso lo sportello postale e fino alla consegna al destinatario in cambio della sua firma. Rappresenta -è la nota- una prova giuridica di invio e garantisce un indennizzo in caso di perdita, furto o deterioramento del plico.

L’impegno a migliorare il supporto, avviato con il 2016, ha permesso all’operatore nazionale, Barid Al-Maghrib, di ottenere, l’11 ottobre scorso, il certificato Iso 9001 versione 2015. Da qui la scelta di segnalarlo con la carta valore.

Gli elementi di punta della prestazione -viene precisato- sono la gestione della qualità, l’organizzazione di attività e processi, la standardizzazione dell’offerta.



21 Dic 2017
Dic 21 2017
17:11

Libri e cataloghi

Giuseppe Garibaldi visto da Mantova

L’Eroe dei due Mondi raccontato, anche per chi non è addentro alla storia risorgimentale, da Sergio Leali e Alberto Riccadonna attraverso documenti, lettere, stampe e mappe


Il personaggio e Mantova

Scrivere qualcosa sull’Eroe dei due Mondi “è impresa quanto mai ardua. In questo libro ci limitiamo pertanto a tratteggiare la sua figura attraverso documenti, lettere, stampe e mappe che fanno parte delle nostre collezioni”. È quanto affermano i due autori di “Giuseppe Garibaldi”, 64 pagine “A4” con immagini anche a colori (12,00 euro). Sono Sergio Leali e Alberto Riccadonna.

L’occasione è stata data dal secolo e mezzo trascorso dalla “sfortunata ma eroica battaglia di Mentana”, risalente al 3 novembre 1867, che ha visto sì soccombere le sue truppe “ma che ha testimoniato ancora una volta tutto il loro valore”.

La scelta è stata ripercorrerne la vita illustrando gli avvenimenti bellici che l’hanno visto protagonista; dove possibile, gli specialisti hanno privilegiato l’attenzione verso personaggi e luoghi che riguardano il Mantovano. Fra le sue schiere, infatti, “si annoverano numerosi ed eroici combattenti” locali che l’hanno affiancato nelle molte avventure.

Il lavoro, edito da Sometti, si rivolge anche a coloro che sono meno addentro alle vicende storiche del Risorgimento.



21 Dic 2017
Dic 21 2017
13:54

Notizie dall'Italia

L’invito: aiutare Babbo Natale

Formulato da Poste italiane, si rivolge ai bambini di tutte le età. L’obiettivo è caratterizzare, sviluppando un disegno, le sue letterine

“Gioca con le letterine che ti invierò per esprimere la tua fantasia”. È questo l’invito di Babbo Natale, assoldato da Poste italiane per coinvolgere digitalmente i bambini di tutte le età. “Adoro scrivere e disegnare, ma non sono bravo come te”, ammette. “Quest’anno però ho deciso di impegnarmi di più. Per rispondere alla tua letterina ho rispolverato il mio magico pennino e con la mia amata calligrafia ho realizzato uno speciale abbecedario”.

Per partecipare occorre scaricare la “app”, così ogni missiva, una volta terminata, prenderà vita. Come? Ecco le istruzioni: occorre selezionare l’epistola da utilizzare; appoggiare il telefono al centro di un foglio bianco; completare il bozzetto; sollevare l’apparecchio, far combaciare le due immagini, scattare la foto. Inviandola, verrà pubblicata sul sito.

Accanto all’intrattenimento, l’iniziativa benefica in favore di Save the children (è presente alla lettera “M”, per “maglione”).



21 Dic 2017
Dic 21 2017
10:42

Pubblicità redazionale

  AdF, l’esclusiva rivista mensile

Tanti sono i buoni motivi per abbonarsi all’Arte del Francobollo per tutto il 2018: undici numeri da non perdere per rimanere aggiornato a 360° sul mondo del francobollo


L’Arte del Francobollo, la rivista mensile di filatelia

Gli abbonati ne conoscono la puntualità, l’attenzione con la quale comunica ogni mese le notizie che contano, i commenti e gli approfondimenti, il meticoloso aggiornamento sulle nuove emissioni di tutti i Paesi del mondo, da Abu Dhabi a Zimbabwe, e gli articoli che abbracciano i più diversi settori, dal classico al moderno fino alla storia postale, alle tematiche e anche oltre. Un insieme di qualità che fanno dell’Arte del Francobollo, l’unica e più completa rivista mensile italiana di filatelia, uno strumento di lavoro essenziale per il collezionista che vuole conoscere TUTTO sulle nuove emissioni e spaziare anche in appassionanti nuovi settori!

Ogni mese, 72 pagine di filatelia e 8 di numismatica; con analisi di mercato, dettagliata catalogazione delle emissioni italiane, il memo degli appuntamenti nazionali e internazionali, posta e risposta, gli indirizzi delle più dinamiche realtà filateliche e numismatiche, le pungenti considerazioni del Mascherone, i francobolli più originali - gettonati - chiacchierati del mese e le stuzzicanti copertine di Franco Filanci.

Il costo per ogni numero è di 6.50 euro, ma l’abbonamento agli undici numeri del 2018 è di solo 64 euro (anziché 71,50), comprensivo delle spese di spedizione! Inoltre tutti gli abbonati avranno diritto all’iscrizione gratuita al Club AdF che consente lo sconto del 10% su ogni pubblicazione Unificato. Per abbonarsi basta telefonare allo 02.877139 oppure al sito www.unificato.it.



21 Dic 2017
Dic 21 2017
01:29

Dall'estero

Pronti per le Olimpiadi invernali?

Si svolgeranno in Corea del Sud dal 9 al 25 febbraio. Finora, Seul ha realizzato una sola emissione, però... robusta: è articolata in venti francobolli suddivisi in due foglietti

Un nome difficile da scrivere e ricordare, “Pyeongchang 2018”. Messa in calendario dal 9 al 25 febbraio, verrà rammentata nel tempo come la ventitreesima edizione delle Olimpiadi invernali. Si svolgerà appunto nella contea di Pyeongchang, per la precisione a Gangneung e Jeongseon, nella provincia di Gangwon, Corea del Sud. Sul tavolo, centodue medaglie d’oro destinate a quindici discipline.

Finora il Paese ospite, che di certo non brilla nella comunicazione specializzata, ha emesso una sola serie per promuovere l’appuntamento; era l’1 novembre. Una sola ma… corposa, costituita da due foglietti, ognuno dei quali contiene dieci esemplari differenti da 330 won. Offrono l’emblema, impianti in cui si svolgeranno le sfide, la mascotte “Soohorang”, ossia una tigre bianca, mentre gareggia. Alle immagini ha operato Park Eunkyung.

Secondo le informazioni raccolte da “Vaccari news”, il prossimo richiamo debutterà in febbraio.

Aggiornamento del 18 febbraio 2018: in realtà vi è anche il 250 won del 3 agosto 2011, emesso alla conferma della manifestazione.



20 Dic 2017
Dic 20 2017
19:54

Notizie dall'Italia

Filatelia in Sardegna. Via tv

Il “Tg3” regionale dedica un approfondimento di nove minuti al collezionismo di francobolli, intervistando Marco Lisu e Giuseppe Di Bella

Filatelia, oggi, a “Buongiorno regione Sardegna”, programma del “Tg3” locale. Un approfondimento -lungo ben nove minuti- riguardante i “maniaci sentimentali”. Con tale, curiosa, definizione è stato possibile far parlare due collezionisti. Prima la troupe di Chiara Zammitti si è recata da Marco Lisu, che ha ereditato tale interesse dal padre e si è specializzato, in particolare, sulle grandi trasvolate italiane degli anni Trenta.

Quindi, in studio, è stata la volta del presidente dell’Associazione filatelica e numismatica “Antonino Garofalo” di Cagliari, Giuseppe Di Bella. Il quale -su espressa richiesta del giornalista Gabriele Russo- si è concentrato su uno dei francobolli che più colpiscono la fantasia generale, il “Gronchi rosa”. Ha narrato la storia del 205 lire (la vicenda “incentivò moltissimo il collezionismo”, ha specificato l’esperto), per poi risalire al ruolo, soprattutto iconografico, delle cartevalori postali lungo l’Ottocento. Gli ascoltatori hanno potuto sapere che esse nascondono -ha aggiunto il conduttore- “storie, geografie, culture di tutto il mondo”.

E la Sardegna? “Ha avuto tantissimi appassionati”, ha detto Di Bella, “che hanno portato a sviluppi interessanti sulla filatelia e sulla storia postale; abbiamo avuto tantissime associazioni”.

Poi ha accennato alle cartoline, “il parallelo del francobollo”, importanti anche dal punto di vista documentario.



20 Dic 2017
Dic 20 2017
17:38

Notizie dall'Italia

“Postali” persino i tovagliolini

Dedicati a Parigi, propongono la torre Eiffel, ma l’occhio cade sullo sfondo con il testo manoscritto che potrebbe essere una lettera e, soprattutto, sull’“annullo”

Le confezioni di panettone, il carillon, le letterine… E perché no -sempre pensando al Natale- i tovagliolini di carta a tre strati? In quanto anche questi ultimi possono essere “postalizzati”, nel senso di venire decorati con citazioni a tema.

Sul mercato italiano se ne trova ad esempio una versione dedicata a Parigi, prodotta in Germania ed esportata dal Belgio (1,99 euro al pacchetto da venti). Vi spicca, e non poteva essere altrimenti, la torre Eiffel, collocata tra rose ed altri oggetti colorati.

L’occhio, però, va su ulteriori dettagli: lo sfondo manoscritto che potrebbe essere una lettera e, soprattutto, la riproduzione di un “annullo”, forse meccanico, con il testo bilingue “Air mail - Par avion”. Ed ora, buon appetito!



20 Dic 2017
Dic 20 2017
14:41

Dall'estero

Il momento dell’arte

Dipinti e sculture raccontano il calcio. Quattro opere impiegate per la nuova serie che Mosca dedica a “Russia 2018”

Il calcio è rappresentato ampiamente nell’arte nazionale. Pittori e scultori hanno ritratto scene di gioco ma anche elementi riguardanti l’abbigliamento, i tifosi e gli stadi. Nel XX secolo i principi della raffigurazione erano collegati al concetto di un uomo armonioso e di un’educazione patriottica. Le idee di conquistare lo spazio e il tempo, nonché il compito di preparare una persona fisicamente sviluppata, erano fondamentali.

Da queste affermazioni sottoscritte a Mosca, la scelta di dedicare al soggetto francobolli volti a promuove il Campionato mondiale “Russia 2018”. Il nuovo percorso è stato aperto oggi con quattro dentelli da 22,00 rubli, raccolti in fogli da otto esemplari identici o da due serie.

Mostrano il monumento all’attaccante Vsevolod Michajlovič Bobrov (del 2002), di Anatoly Dyoma e Sergey Mikhailov; il bassorilievo, presente nella metropolitana della capitale, “Giocatore di pallone” (1953), di Elena Yanson-Manizer; i dipinti, entrambi intitolati “Calcio” (1928 e 1926), di Aleksandr Deyneka e Yuri Pimenov. Si aggiunge il richiamo all’appuntamento sportivo. Le cartevalori portano la firma di Olga Shushlebina.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366