Vaccari News

www.vaccarinews.it


Philately
Books






The world of philately in one App

Vaccari Shop

Search in Vaccari News

Fill in one field or more to effect your search and press "search"

Risultati della ricerca

SubjectEmissioni Italia Yearall
Keywords Monthall
1900 objects found
>
29 Apr 2019
Apr 29 2019
21:13

Emissioni Italia

Leonardo, ci si prepara

Confermato -in merito ai soggetti dei quattro francobolli- quanto affermato il 13 marzo dal sottosegretario per i Beni e le attività culturali, Lucia Borgonzoni

Sull’emissione italiana per Leonardo da Vinci nel quinto centenario dalla morte oggi è stato confermato quanto annunciato, il 13 marzo in conferenza stampa, dal sottosegretario per i Beni e le attività culturali, Lucia Borgonzoni.

Il 2 maggio, nel giorno esatto della ricorrenza, arriverà un foglietto di quattro francobolli autoadesivi “B”, quindi utili nei rapporti interni per gli invii ordinari contenuti nei venti grammi di peso. Propongono un particolare riguardante gli “Studi di proporzioni del volto e dell’occhio” (il documento è conservato ai Musei reali - Biblioteca reale di Torino), l’“Adorazione dei magi” (Uffizi, galleria delle statue e delle pitture), “Ritratto di musico” (Pinacoteca ambrosiana, Milano), “Testa di fanciulla” detta “La scapiliata” (Galleria nazionale di Parma). Sulla cimosa è riprodotta una pagina del “Codice Arundel”, collocato alla British library di Londra.

In questo momento non è stata comunicata la tiratura del blocco: forse una dimenticanza?

Aggiornamento del 2 maggio 2019: i foglietti sono trecentomila.



29 Apr 2019
Apr 29 2019
19:22

Emissioni Italia

Occhio al calendario

Da Poste italiane l’aggiornamento sulle prossime emissioni. Tre le date ridefinite. Non recepita ancora la parte del secondo semestre

L’intensa giornata odierna (due emissioni dal Bel Paese, tre vaticane ed una melitense) non si chiude qui. Perché Poste italiane ha diffuso contemporaneamente una revisione al programma delle uscite. Revisione che ancora non comprende le integrazioni decise per il secondo semestre 2019 dal ministero allo Sviluppo economico (d’altro canto, la lista diffusa stamani risale al 18 aprile, mentre le aggiunte sono del 23). Però, rivede tre date.

Così, il tributo per l’Organizzazione internazionale del lavoro è slittato dal 2 al 31 maggio, mentre quello per la Fiat risulta anticipato dall’11 al 4 luglio. Un momento preciso, infine, per le sorgenti di Cassano Irpino (Avellino): il dentello che le cita arriverà il 15 giugno.



29 Apr 2019
Apr 29 2019
17:01

Emissioni Italia

L’avvenimento è ancora in corso

Rappresenta la novità della composizione di Tintoretto richiamata nel francobollo emesso oggi contro 1,10 euro. Il dipinto inserito nel ciclo della Passione

“È uno dei punti culminanti per l’opera dell’artista e per la pittura veneta rinascimentale”. Così si esprime, nel bollettino illustrativo, il guardian grando della Scuola grande di san Rocco a Venezia, Franco Posocco. La struttura che rappresenta conserva, presso la sede, il ciclo della Passione firmato dal concittadino Jacopo Robusti, noto come il Tintoretto (1519-1594); la parte centrale della tela “Crocifissione” figura nel francobollo emesso oggi per il mezzo millennio dalla nascita del suo artefice.

Realizzata nel 1565, misura 12,24 per 5,36 metri; occupa l’intera parete di fronte all’ingresso nella sala dell’Albergo. Venne pagata 250 ducati ed ebbe subito grande fama tra i contemporanei, che ci ravvisavano la risposta locale ai grandi pittori romani, tra cui Michelangelo. Ha il suo asse nel Cristo che domina una folla di circa cento persone, vestite all’orientale a destra e alla occidentale a sinistra di chi guarda. Il cielo plumbeo e l’ambiente autunnale descrivono un momento drammatico, nel quale ad un Gesù ancora in vita si aggiungono i due ladroni; al tumulto della folla sembrano partecipare i cavalieri, che emergono da un fondale di desolazione e sgomento, segnato dal vento e dalla tempesta. La novità della composizione consiste nell’aver raffigurato un avvenimento ancora in corso, non già dopo il suo termine; per questo lo spettatore si sente attirato nella tragedia.

Quanto agli aspetti tecnici, la carta valore ha un costo di 1,10 euro poiché si tratta di un “B”, utile per gli invii ordinari di primo porto domestici; inserita nella serie “Il patrimonio artistico e culturale italiano”, è autoadesiva, stampata in seicentomila esemplari allestiti in fogli da ventotto. Gli interessati all’annullo del primo giorno devono rivolgersi allo spazio filatelia di Venezia.



29 Apr 2019
Apr 29 2019
12:05

Emissioni Italia

Con il Bel Paese si completa l’omaggio

Oggi l’immagine del foglietto predisposto al ministero per lo Sviluppo economico ed oggi il debutto della congiunta dedicata al Comando carabinieri tutela patrimonio culturale


Dieci anni fa

Ormai senza segreti la congiunta dedicata al Comando carabinieri tutela patrimonio culturale. Dopo aver esaminato le proposte dei partner, ossia Smom e Vaticano, oggi, giorno di emissione, giunge finalmente l’immagine principale, quella italiana (tutte le produzioni, insieme ad una cartolina dell’Istituto poligrafico e zecca dello stato, sono comprese in un folder venduto a 30,00 euro). È la stessa scena ideata da Maria Carmela Perrini e già vista.

In questo caso il foglietto, appartenente alla serie “Il senso civico”, risulta autoadesivo, prodotto in trecentomila esemplari. Dentro vi sono sei francobolli “B” che possono spedire altrettante lettere ordinarie entro i venti grammi nel Bel Paese. L’insieme costa 6,60 euro. I primi cinque dentelli rappresentano altrettante opere rubate e recuperate dall’Arma (“Ritratto di gentildonna”, detto “La muta”, di Raffaello Sanzio; “Foglio di salterio”; “Il giardiniere” o “Ritratto di giovane contadino” di Vincent van Gogh; il romano “Volto d’avorio”; “Sacra famiglia con una santa” di Andrea Mantegna); l’ultimo propone la sede della specialità, in piazza Sant’Ignazio 152 a Roma. Sul bordo, il logo ed un ulteriore lavoro, questo realizzato dal Caravaggio, scomparso nel 1969 e mai ritrovato: “La Natività con i santi Lorenzo e Francesco d’Assisi”. L’annullo speciale è appoggiato allo spazio filatelia della capitale, quello in piazza San Silvestro 20.

A firmare il bollettino illustrativo è un militare già noto in cronaca; nel 2009 (quando -era il 4 maggio- giunse nel quarantennale un 60 centesimi, anch’esso realizzato dalla Perrini) si trovava al vertice della struttura ora rammentata di nuovo. Adesso è generale di corpo d’armata e guida la Forza nel suo complesso; si chiama Giovanni Nistri. Nel testo cita le vicende registrate dalle cinque opere restituite al pubblico, “una per ogni decennio di vita del Comando”. Era il 3 maggio 1969 quando, d’intesa con il ministero dell’Istruzione allora competente, si istituiva la prima cellula, “con un diverso nome e un ridotto organico. In mezzo secolo la struttura si è ramificata sul territorio nazionale, ha recuperato innumerevoli beni e si è imposta all’attenzione del Paese e del mondo”.



28 Apr 2019
Apr 28 2019
11:30

Emissioni Italia

Il braccio della carità

Oggi l’omaggio dell’Italia al Circolo san Pietro nel secolo e mezzo dalla fondazione. Anche il Vaticano ha annunciato un simile impegno, ma ancora non si sa nulla


Il francobollo

Nonostante sia domenica, qualcuno oggi a Poste italiane ha lavorato, in quanto era stata decisa tale data per emettere il francobollo dedicato al secolo e mezzo del Circolo san Pietro.

Inserito nella serie “Il senso civico”, l’omaggio è costituito da un esemplare “B”, impiegabile contro 1,10 euro per gli invii ordinari di primo porto nazionali, senza dimenticare San Marino e Vaticano (a proposito: pure quest’ultimo ha in programma un’emissione simile, non una congiunta, ma ancora mancano le informazioni).

Stampato in due milioni e cinquecentomila esemplari autoadesivi, figura organizzato in fogli da quarantacinque. Il bozzetto, curato da Fabio Abbati, propone il logo dell’ente ecclesiastico civilmente riconosciuto, in cui campeggia il motto “Preghiera azione sacrifizio”. Si aggiunge lo slogan “Al servizio degli ultimi”; l’annullo fdc è appoggiato allo spazio filatelia Roma 1, quello in via delle Grazie 8.

Il sodalizio venne fondato dunque nel 1869, “da un gruppo di giovani che scelsero di testimoniare con le opere l’attaccamento alla Chiesa”, annota nel bollettino illustrativo il presidente Leopoldo Torlonia. È conosciuto nella grande famiglia cattolica come il “braccio della carità del santo padre nella città di Roma”. Tra gli impegni, fornire pasti a chiunque si presenti in una delle sue strutture; garantire un letto alle persone senza fissa dimora; accogliere i bambini ricoverati presso l’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” (ricordato il mese scorso con due francobolli) e i loro familiari; fornire pacchi con indumenti, scarpe, coperte e biancheria nuovi; effettuare consulenze a carattere psicologico, giuridico ed amministrativo; offrire un presidio sanitario di prima assistenza; garantire il sostegno ai malati inguaribili; dare supporto religioso e spirituale; occuparsi di aiuti internazionali (fra cui adozioni a distanza, realizzazione di orfanotrofi e strutture scolastiche).



26 Apr 2019
Apr 26 2019
16:51

Emissioni Italia

Si lavora al 2021

Messina, la Filarmonica “Antonio Laudamo” sta raggiungendo il secolo di attività. Tra gli obiettivi, grazie anche al Circolo filatelico peloritano, compare la richiesta di un francobollo

Da pochissimi giorni si ha nella sua completezza (almeno si spera!) il programma delle emissioni italiane 2019 ma c’è chi -peraltro giustamente- pensa al 2021. La notizia viene da Filarmonica “Antonio Laudamo” e Circolo filatelico peloritano, i quali auspicano un francobollo per la prima realtà, adesso ente morale onlus. È prossima -appunto fra due anni- a compiere il secolo.

Per ricordare il giro di boa -spiega il collezionista Cesare Giorgianni dal quotidiano di Messina “Tempo stretto”- si intende organizzare e realizzare una serie di esibizioni ad alto livello, un libro riccamente illustrato a completamento del volume del 1991, una mostra storico-documentaria, un’esposizione di filatelia tematica e cartolinistica in argomento, un annullo speciale.

E poi, appunto, la carta valore, dedicata a quella che risulta essere la più antica società di concerti siciliana e la settima sorta nel Paese. Fin dalla sua istituzione si è caratterizzata per l’alta qualità della programmazione artistica e già nel 1930 le è stato assegnato il premio d’incoraggiamento della Reale accademia d’Italia. Da essa sono giunti, ad esempio, quello che ora è il Conservatorio di musica “Arcangelo Corelli” ed un significativo calendario di proposte reiterato di stagione in stagione.



23 Apr 2019
Apr 23 2019
17:01

Emissioni Italia

Francobolli per Battisti, Dalla, Daniele, De André e Gaber

È una delle voci che caratterizzeranno il secondo semestre 2019. Ci saranno la PostEurop e il centenario della Federazione fra le società filateliche italiane


Talvolta tornano

Sono ventisei -al solito con qualche ripetizione rispetto al passato e qualche anniversario poco “tondo”- le voci che si aggiungono al programma delle emissioni 2019. Stando a quanto annunciato dal ministero allo Sviluppo economico, arriveranno nel secondo semestre.

Fra i titoli, si fa notare quanto previsto nel percorso “Le eccellenze dello spettacolo”, che comprenderà tributi ai cantautori Lucio Battisti, Lucio Dalla, Pino Daniele, Fabrizio De André, Giorgio Gaber. Restando nelle serie tematiche, per “Il patrimonio artistico e culturale italiano” saranno ricordati il pittore Giovanni Antonio de’ Sacchis detto il Pordenone, il collega Cesare Maccari (centenario della morte), il Codice “Romano-Carratelli”.

A proposito de “Il patrimonio naturale e paesaggistico”, sono state individuate le località turistiche di Saluzzo (Cuneo), Orbetello (Grosseto), Troia (Foggia) e, per le isole, Portoferraio (Livorno). Inquadrata ne “Le eccellenze del sapere”, ecco la facoltà di Medicina veterinaria di Torino (due secoli e mezzo); per “Le eccellenze del sistema produttivo ed economico” figura il Prosecco (la denominazione di origine controllata venne riconosciuta nel 2009).

“Il senso civico” considera l’Istituto degli innocenti (sesto centenario) e la lotta alla violenza sulle donne; “Le festività” prevede il Natale. “Lo sport” include Gianni Brera e Fausto Coppi (centenario per le nascite del giornalista e del ciclista), l’Universiade estiva (trentesima edizione), la Federazione ginnastica d’Italia (centocinquantesimo), la Lega nazionale dilettanti (sessantesimo), la Federazione italiana giuoco handball (cinquantesimo).

Ovviamente, non è finita. Confermata la PostEurop (citerà il cardellino e l’aquila del Bonelli); poi ci sarà spazio per i politici Enrico De Nicola e Giovanni Goria, nel sessantesimo e nel venticinquesimo dalle scomparse.

Infine verranno celebrati: l’Associazione italiana editori (nel centocinquantesimo dalla costituzione), la Cassa nazionale del notariato e la Federazione fra le società filateliche italiane (due centenari), la patrona dell’Arma dei carabinieri Virgo fidelis (settantesimo dalla proclamazione), l’Associazione nazionale dei piccoli comuni d’Italia e la “Guida Bibenda” (entrambe ventennali), Sannio Falanghina città europea del vino 2019.



20 Apr 2019
Apr 20 2019
21:22

Emissioni Italia

Sarà ancora Juve

Con lo slogan “W8nderful”, la squadra torinese festeggia oggi il trentacinquesimo scudetto, l’ottavo di fila. L’esito verrà sottolineato con due francobolli, da Italia e San Marino

Torino - Un altro gioco con le lettere e i numeri dopo quelli del 2016 (“Hi5tory”), del 2017 (“Le6end”) e del 2018 (“My7h”). Ora è “W8nderful” perché oggi pomeriggio, con la partita contro la Fiorentina guadagnata per 2 a 1, la Juventus ha conquistato il trentacinquesimo scudetto, l’ottavo consecutivo. La vittoria è matematicamente certa a cinque giornate dalla conclusione del torneo.

Quindi, adesso scatta l’attesa per il doppio francobollo riservato alla squadra che ha vinto il Campionato di calcio nella serie “A”. Al solito, uno arriverà dall’Italia (ora è contemplato in programma genericamente per giugno) e l’altro da San Marino (senza indicazioni temporali).



19 Apr 2019
Apr 19 2019
10:05

Emissioni Italia

Dopo il film, il regista

L’omaggio a Sergio Leone nel trentesimo anniversario dalla morte. Fra le sue pellicole, “C’era una volta il West”, citata il 6 settembre 2018


Prima il film

Il 6 settembre scorso, nell’ambito della serie “Le eccellenze italiane dello spettacolo”, venne rammentato il film “C’era una volta il West”. Ora, ad essere precisi il giorno 30, toccherà al suo regista nel trentennale della scomparsa. Si parla di Sergio Leone, vissuto dal 3 gennaio 1929 al 30 aprile 1989.

Inserito nel medesimo percorso, l’omaggio ne propone il ritratto tra le montagne della Sierra Nevada insieme ad un cowboy, ambientazione e personaggio tipici dei numerosi film che ha diretto; all’immagine ha lavorato Gaetano Ieluzzo. Autoadesivo, costerà 2,40 in quanto “Bzona2”, utile cioè con le spedizioni ordinarie comprese nei venti grammi e dirette in Africa, America o Asia, escludendo il bacino mediterraneo. Quanto alla tiratura, è stata fissata in due milioni e cinquecentomila esemplari, allestiti in fogli da quarantacinque.



18 Apr 2019
Apr 18 2019
14:32

Emissioni Italia

Questa volta, la “Crocifissione”

È il dipinto di Tintoretto che lo ricorda a mezzo millennio dalla nascita. Nel 1994, per il quarto centenario dalla morte, fu scelto il lavoro “Arianna, Venere e Bacco”


Così nel 1994

La “Crocifissione”, dipinto conservato nella Scuola grande di san Rocco a Venezia. È il soggetto scelto per ricordare con un francobollo Jacopo Robusti, più noto come il Tintoretto, nel mezzo millennio dalla nascita.

Il dentello, un “B” destinato principalmente agli invii nazionali ordinari di primo porto (costo attuale: 1,10 euro), sarà autoadesivo e stampato per seicentomila esemplari predisposti in fogli da ventotto. Incasellato nella serie “Il patrimonio artistico e culturale italiano”, arriverà il 29 aprile, lo stesso giorno del foglietto a tre (ovvero con Smom e Vaticano) riguardante il Comando carabinieri tutela patrimonio culturale.

A dirla tutta, non è la prima volta che l’artista viene citato dal Bel Paese. Il 31 maggio 1994 un 750 lire lo rammentò nel quarto centenario dalla nascita. In quel caso venne scelta un’altra tela, sempre conservata nella città di san Marco: “Arianna, Venere e Bacco”.



To go on reading "Vaccari news" click "news archives".



VaccariNews


Copyright © March 2003 - Vaccari srl
all rights reserved

Law Court of Modena registration
n. 1854, 4 December 2007

editor Fabio Bonacina
publishing director Valeria Vaccari
editorial staff and press office Claudia Zanetti

Vaccari news runs on software designed, developed and maintained by internet images & fabioferrero.it.

All contents of this site, html pages and images included, are protected by copyright.
In case of publication or reference, please quote Vaccari News and advise the editorial staff at info@vaccari.it

Vaccari srl is not responsible for links (tested at first insertion) not properly functioning or that may cause problems.
A notice will be appreciated.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - VAT n. IT-1917080366