Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentoSan Marino Annotutti
Parole Mesetutti
trovati 511 oggetti
>
05 Mag 2004
Mag 05 2004
00:00

San Marino

Il problema mobilità secondo Ro Marcenaro

È la mobilità uno dei grossi problemi che affliggono la civiltà moderna. Tra le tante ipotesi, quella firmata dall’umorista Ro Marcenaro, cui San Marino ha chiesto di illustrare i due tagli PostEurop dedicati alle vacanze. “Il viaggio -confermano dal Titano- è un po’ come la vita di un uomo, ha un inizio, cresce, poi comincia a decrescere e infine finisce. Ma se il viaggio termina, il viaggiatore ha assorbito esperienze ed emozioni che lo hanno arricchito e che non dimenticherà mai”.

Per l’occasione, il maestro ha ideato dei mezzi di trasporto originali e divertenti, dai nomi altrettanto stravaganti: l’autonaviplano (taglio da 45 centesimi) e il barcampertrenobus (80 centesimi). La serie, tirata in 200mila pezzi, sarà in distribuzione dal 21 maggio.



29 Apr 2004
Apr 29 2004
00:00

San Marino

San Marino - Il "Maggiolino", la "Golf", il concorso e... la mostra

Da mezzo secolo la Volkswagen, letteralmente “l’auto del popolo”, è in Italia. Lo abbiamo visto sulla pubblicità firmata dalla casa automobilistica tedesca (la quale contestualmente festeggia anche i trent’anni della “Golf”) e dal 21 maggio lo vedremo sui francobolli di San Marino, le cui poste hanno firmato quattro esemplari da 1,50 euro l’uno riuniti in blocco-carnet.

Una storia, quella dell’azienda, che comincia nel 1934. Da allora, precisano sul Titano, “ha notevolmente rivoluzionato la sua immagine e le sue tecnologie e sul foglietto emesso per l’occasione vengono riprodotte le due auto per eccellenza”: il “Maggiolino” e la “Golf”.

Ma l’iniziativa offre un elemento in più, il concorso. In palio c’è una vera “Golf 1.4 Fsi”; verrà consegnata al vincitore durante la manifestazione filatelica e numismatica “San Marino 2005”, annunciata, per l’anno prossimo, nella prima decade di giugno.

Chi intende partecipare all’estrazione dovrà staccare il coupon presente nel libretto, compilarlo ed inviarlo all’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica (casella postale 1, 47890 Repubblica San Marino) entro il 28 febbraio 2005. Il sorteggio avrà luogo il successivo 29 aprile.

L’accoppiata emissione-concorso ha, nell’antica Repubblica, due precedenti: il foglietto del 1997 ancora per la Volkswagen e quello uscito due anni dopo, dedicato all’Audi.



03 Apr 2004
Apr 03 2004
00:00

San Marino

"Dedicato alla Cina" il foglietto sammarinese

Dove si trova la Cina? A pochi passi da Rimini e Riccione, esattamente sul monte Titano. Almeno dal 16 aprile, quando uscirà il foglietto in suo onore, che racchiude tre francobolli da 80 centesimi l’uno.

Con questa iniziativa San Marino ricorda il 50° anniversario trascorso dalla nascita dell’Associazione dell’amicizia del popolo cinese con l’estero e il 55° della Repubblica popolare.

“Il legame che unisce le due repubbliche –confermano in posta- risale al 1971, quando la Repubblica di San Marino riconobbe ufficialmente la Repubblica popolare cinese, che era in fase di apertura dei propri orizzonti politici. Con l’intento di intraprendere presto rapporti di amicizia con gli stati dell’Europa, il premier cinese Zhou Enlai ritenne che San Marino sarebbe dovuto essere tra i primi stati europei a riconoscere e a farsi riconoscere dalla Repubblica popolare cinese in virtù del suo status di Paese neutrale”.

Alla base del foglietto, che si intitola “Dedicato alla Cina”, è rappresentata la pittura “Ode alla Pace”, realizzata nel 1955. Sul dipinto sono stati posti i tre francobolli, “per dare risalto al valore artistico e morale dell’opera, che meritava essere fatta conoscere e apprezzata anche al mondo occidentale”. Riproducono tre scorci di San Marino e altrettanti della Cina: il Palazzo del Governo e il Tian-An-Men; il monte di San Marino e la Grande muraglia; la Seconda torre e la pagoda del Tempio del cielo, mentre sullo sfondo si delinea la statua della Pace, progettata dal presidente dell’Associazione dell’amicizia del popolo cinese con l’estero Chen Hao Su.



27 Mar 2004
Mar 27 2004
00:00

San Marino

Football sì, purché raccomandato


Il francobollo

Niente a che fare con il decreto salva-calcio. L’iniziativa sammarinese guarda al calendario e, in particolare, al secolo registrato dalla Fédération internationale de football association, la Fifa per intenderci.

L’anniversario non è stato dimenticato sul Titano, che per il 16 aprile ha previsto un taglio da 2,80 euro, buono dunque per una raccomandata di primo porto diretta in Italia, Europa o bacino mediterraneo.

La scelta del soggetto è, spiegano all’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica, “decisamente simbolica, con la raffigurazione del logo Fifa sullo sfondo bianco–azzurro, la bandiera rappresentativa di San Marino e al centro il logo della Fondazione Fifa”.

Ammonta a 140mila il numero complessivo di francobolli prodotti.



24 Mar 2004
Mar 24 2004
00:00

San Marino

Piccolo è bello: i bonsai a San Marino


La serie

Fissata al 16 aprile la nuova infornata di emissioni sammarinesi. Quel giorno usciranno infatti tre serie, rispettivamente per il XX Congresso europeo dell’Associazione bonsai, il secolo registrato dalla Federazione internazionale di calcio e il saluto alla Cina.

Due i valori per la prima proposta (0,45 e 0,60) che ricorda l’albero in vaso, come il termine “bonsai” vuole significare. Passione, cultura ma anche arte, che vanta pure un sodalizio di livello continentale. L’Eba, questo è l’acronimo per European bonsai association, è stata fondata nel 1984; vi aderiscono quindici Paesi tra cui appunto la Repubblica di San Marino. Rappresenta oltre 500 realtà per un totale di 25mila persone.

“San Marino Bonsai 2004”, che si svolgerà tra il 28 ed il 30 maggio, prevede oltre al ventennale dell’Eba, l’VIII Congresso dell’Unione bonsaisti italiani, l’annuale meeting della European suiseki association e quello firmato dall’Associazione dei bonsaisti dell’Emilia Romagna e San Marino.

“L’importanza dell’evento –annunciano dal Titano- è sottolineata dalla presenza dei maggiori esperti d’Europa e soprattutto da uno dei maggiori artisti mondiali dell’arte bonsai: il maestro giapponese Kunjo Kobayashi”.



04 Feb 2004
Feb 04 2004
19:40

San Marino

Presentato all’Aprilia il francobollo per Manuel Poggiali

C’erano il ministro allo Sport sammarinese, Paride Andreoli, il segretario di stato a Finanze e Bilancio, Pier Marino Mularoni, il direttore dell’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica, Ottaviano Rossi, nonché il direttore sportivo dell’Aprilia, Jan Witteveen, oggi alla sede di Noale della ditta per presentare il prossimo francobollo della più antica Repubblica del mondo. E, naturalmente, c‘era anche lui, Manuel Poggiali, fresco vincitore ai Mondiali di motociclismo. “Un’impresa da libro dei primati -commentano in posta- visto che in tempi recenti solo Tetsuya Harada era riuscito a conquistare il titolo nella prima stagione iridata”. Il giapponese già correva nella quarto di litro, mentre per il neocampione si è trattato di un debutto assoluto.

“Grazie alla strepitosa stagione –aggiungono dall’Aprilia, per la quale Poggiali ha gareggiato- che lo ha visto iridato nella classe 250, ecco per il nostro sammarinese l’ennesimo riconoscimento”. L’omaggio dentellato uscirà dopodomani: un valore da 1,55 euro confezionato in foglio da venti esemplari.

Per Manuel è una sottolineatura dal sapore prestigioso, che comunque non sa di esordio: già due anni fa le poste biancoblu gli avevano riservato una serie per festeggiare il titolo mondiale nella categoria 125.



21 Gen 2004
Gen 21 2004
10:16

San Marino

A San Marino è Carnevale

Facciali vecchi per una serie nuova, quella per il Carnevale di Venezia che uscirà il 6 febbraio. Anche San Marino è stata presa di sprovvista dagli aumenti tariffari e non ha fatto in tempo ad aggiornare i tagli. Due i valori programmati (0,77 ed 1,55 euro) per l’appuntamento più pazzo dell’anno, che prenderà avvio il 7 febbraio.

“Il carnevale –spiegano dal monte Titano- nasce a Venezia ed ha origini molto antiche. Questa ricorrenza risale addirittura al 1094, quando il doge Vitale Faliero la inserì per la prima volta in un suo documento ufficiale. Durante i periodi più intensi oltre alle feste nei palazzi, dove la nobiltà sfoggiava costosissimi costumi prodotti per la ricorrenza, nelle piazze si potevano ammirare giocolieri e saltimbanchi, ammaestratori d'animali esotici, importati dalle terre più lontane, o esibizioni d'acrobati che creavano delle altissime colonne umane”.

Il tema scelto sulla laguna per il 2004 è “Oriental express. Viaggio in maschera sulla Via della seta”, palese riferimento a Marco Polo ed al suo leggendario peregrinare in Oriente. “Saranno quattro, India, Thailandia, Cina e Giappone -aggiungono dalla città veneta- i Paesi coinvolti nell'imponente manifestazione che per ben 17 giorni si svilupperà attorno al Canal Grande e in Terraferma”.



06 Gen 2004
Gen 06 2004
00:00

San Marino

La lingua fa l’Unione

Il ballo classico ed il tango, Miguel de Cervantes e Jorge Amado, Tintoretto e Botero: sono questi i soggetti scelti da Franco Filanci per illustrare l’omaggio sammarinese all’Unione latina, che quest’anno festeggia il mezzo secolo. I francobolli, complessivamente tre, valgono rispettivamente 0,41, 0,77 ed 1,55 euro (non è stato possibile aggiornare i facciali dopo l’improvviso cambio tariffario dell’1 gennaio) e saranno posti in vendita dal 6 febbraio.

Ma cos’è l’Unione latina? È un’organizzazione intergovernativa che riunisce 35 stati di lingua ufficiale o nazionale romanza. Dall’Italia, e beninteso San Marino, alla Francia, dall’Argentina alle Filippine, dal Senegal alla Romania. “Un patrimonio linguistico -spiegano alla stessa struttura- e un sistema di riferimenti storico-culturali comuni unisce, pur in presenza di origini tra loro anche assai diverse, tutti i popoli di lingua romanza. È dunque naturale che questa famiglia, anche se disseminata e allargata, si doti di un'istituzione finalizzata a far conoscere e promuovere questa eredità comune e le diverse identità del mondo latino”. Istituzione “…chiamata a assumere un ruolo sempre più importante nella percezione della solidarietà culturale tra latini di cui vuole essere il simbolo”.

Fondata nel 1954 con il Trattato di Madrid, l’Unione “ha preso corpo solo nel 1983”. È stata fra l’altro ricordata dall’Italia con un’emissione da 800 lire – 41 centesimi, uscita il 12 ottobre 2001.



16 Dic 2003
Dic 16 2003
16:26

San Marino

San Marino debutta con il bis per Manuel Poggiali

Uscirà il 6 febbraio l’omaggio sammarinese a Manuel Poggiali. L’ha confermato oggi il direttore dell’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica, Ottaviano Rossi. L’emissione “intende salutare il nostro Manuel Poggiali, diventato campione del mondo di motociclismo in classe 250cc pilotando un’Aprilia. Un tributo analogo l’ha ricevuto giusto due anni fa, dopo aver vinto il Gran premio a Rio de Janeiro”.

Contemporaneamente, arriveranno agli sportelli altre due serie, una dedicata al Carnevale di Venezia, l’altra al cinquantesimo anniversario dell’Unione latina. “Ci auguriamo che anche per queste nuove proposte sia possibile riscontrare il successo registrato nelle ultime emissioni, in particolare in quella dedicata al Teatro «La fenice». Emissione con cui San Marino ha voluto partecipare alla recentissima festa per la riapertura del prestigioso e storico politeama veneziano”. Andata subito esaurita, nonostante la tiratura fosse stata fissata in una quantità rilevante per gli standard ordinari: 250mila serie, contro una media attuale di 130-140mila pezzi. “Pensiamo che il successo sia dovuto a più fattori: il tema, la scelta del soggetto, il tipo di stampa in rilievo. Tanto che, anche durante la serata inaugurale, abbiamo ricevuto numerose richieste di poter acquistare il francobollo. Ma questo non è possibile, né è ipotizzabile- come qualcuno ha auspicato- provvedere ad una sua ristampa”.



04 Nov 2003
Nov 04 2003
15:06

San Marino

E per Manuel Poggiali è il bis

Anche il secondo titolo mondiale, raggiunto dal sammarinese Manuel Poggiali due giorni fa a Valencia nel campionato motociclismo classe 250, avrà omaggio postale. L’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica ha infatti prontamente dato il proprio placet all’emissione.

Emissione che dovrebbe arrivare agli sportelli a gennaio e che si aggiunge a quella uscita all’inizio del 2002, quando Poggiali conquistò il primo titolo in classe 125. Un evento, quest’ultimo, “senza precedenti per tutti i sammarinesi e per la Repubblica del Titano che non poteva non essere solennizzato anche con l’emissione di una serie di due francobolli straordinari, non prevista nel programma che a suo tempo era stato inviato ai collezionisti e alla stampa, riproducenti due momenti della corsa che al giovane centauro ha fruttato il titolo”. La serie 2002 risulta da tempo esaurita in posta.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366