Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentoSan Marino Annotutti
Parole Mesetutti
trovati 507 oggetti
>
20 Ago 2003
Ago 20 2003
00:00

San Marino

Gli "azzurri" in Australia per il rugby - L’omaggio di San Marino

L’Australia chiama e San Marino risponde: nel Paese-continente, tra il 10 ottobre e il 22 novembre, si svolgerà la Coppa del mondo di rugby e il Monte Titano rilancia, mettendo a disposizione quattro francobolli commemorativi a partire dal 15 settembre.

La manifestazione, a dirla tutta, parlerà italiano anche per un altro aspetto. In campo scenderanno infatti gli “azzurri”, che dovranno confrontarsi, nel girone “D”, contro Canada, Galles, Nuova Zelanda e Tonga. Complessivamente, le équipe che si fronteggeranno sono venti.

Ma veniamo ai francobolli, che valgono rispettivamente 41, 62, 77 e 155 centesimi. Tirati in fogli da venti esemplari con descrizioni sui bordi per complessive 130mila serie, “rappresentano una sorta di fermo immagine di alcuni passaggi del rugby”.



18 Ago 2003
Ago 18 2003
12:28

San Marino

Sul Monte Titano uno spettacolo da sogno

Sono firmati da Nicoletta Ceccoli (vincitrice del “Cavallino d’oro” 2001, riconoscimento con cui ogni anno la rivista “Il collezionista” premia l’autore del miglior bozzetto originale) i quattro esemplari dedicati all’arte dei burattini.

In vendita a San Marino dal 15 settembre, valgono 41 centesimi ognuno e compongono un mosaico dai toni onirici. Coloratissime marionette animano lo spettacolo, cui assiste un folto pubblico mentre, sullo sfondo, si notano le inconfondibili “tre penne” delle montagne su cui poggia la Repubblica. “Quello dei burattini- confermano in posta- è da sempre un mondo magico, affascinante, che aiuta a sviluppare la fantasia di ognuno di noi permettendo di esprimere sensazioni, emozioni, sentimenti”.

La serie, tirata in 140mila esemplari, è confezionata in minifogli da sedici pezzi.



30 Mag 2003
Mag 30 2003
00:00

San Marino

E a San Marino tornano le diligenze


Uno dei due francobolli

Dopo i francobolli sul volo (“Vaccari news” del 16 maggio), il ciclismo (22 maggio) e San Pietroburgo (27 maggio), con la serie dedicata alle diligenze si completa il pacchetto di emissioni che il Titano ha programmato per il 7 giugno. Dunque, in occasione della manifestazione filatelica “San Marino 2003”, ideata per celebrare i 120 anni passati dopo il primo trasporto passeggeri da Rimini alla più antica Repubblica del mondo.

Ed è proprio quest’ultima serie quella più collegata alla manifestazione. Articolata nei valori da 41 e 77 eurocentesimi, propone infatti altrettante diligenze impegnate nei collegamenti tra il mare e l’entroterra. “Sorelle” di quelle già riprodotte nel 100, 200 e 300 lire distribuiti tra 1949 e 1951 (75° anniversario dell’Upu) e nel 220 lire del 1979 (Europa Cept). “Si narra- precisano in posta- che talvolta d’inverno per affrontare la salita da Borgo in Città si dovevano fare scendere i passeggeri oppure si sostituivano i cavalli con i buoi”. La diligenza a cavalli andò definitivamente in pensione nel 1911, sostituita da un servizio automobilistico.



27 Mag 2003
Mag 27 2003
14:46

San Marino

Da San Marino sei valori per la città che cambiò tre volte

San Pietroburgo, la metropoli russa voluta dallo zar Pietro il Grande, compie trecento anni. Lo sottolinea un’ampia serie proposta da San Marino, in vendita dal 7 giugno. Sei francobolli che propongono luoghi e personaggi di quello che oggi è, dopo Mosca, il secondo centro nazionale.

“Nel corso di questi secoli- ricordano dal Monte Titano- la città ha cambiato nome altre due volte: divenne «Pietrogrado» all’inizio del primo conflitto mondiale per sottolineare la sua origine russa e prendere le distanze dai tedeschi, poi alla morte di Lenin divenne Leningrado in onore del capo della rivoluzione del 1917 e fondatore dell’Unione Sovietica”; solo nel 1991, con la crisi dell’Urss, è tornata al suo nome originario.

A tutto campo le immagini individuate, alcune delle quali parlano quasi inaspettatamente italiano:

- uno scorcio del ponte che attraversa il Canale d’Inverno con, sullo sfondo, la Fortezza e la Cattedrale dei santi Pietro e Paolo, progettata da Domenico Trezzini tra il 1712 e il 1733 (taglio da 0,15 euro);

- l’architetto di origini fiorentine Bartolomeo Francesco Rastrelli (1700–1771) che lavorò esclusivamente all’edificazione della nuova città e una delle sue opere, il “Peterhof” (0,26 euro);

- una veduta dal Ponte della Trinità (0,36 euro), posto sul fiume Neva;

- lo scrittore Aleksandr Sergeevic Puskin, autore, fra l’altro, della tragedia “Boris Godunov” (0,41 euro);

- Caterina II, che regnò per alcuni anni e riuscì a portare la Russia al rango di grande potenza europea (0,77 euro);

- lo stesso zar Pietro I il Grande (1,55 euro).



22 Mag 2003
Mag 22 2003
23:31

San Marino

San Marino - Persino la bici di Eddy Merckx nel foglietto

Anche San Marino punta a stupire con il formato tondo, questa volta impiegato per meglio collegarsi al tema dell’emissione. I francobolli sono due, valgono 77 centesimi e vengono venduti in foglietto per ricordare due importanti appuntamenti sportivi: il Tour de France, la cui centesima edizione si consumerà tra il 5 ed il 27 luglio prossimi, ed i Campionati del mondo di ciclismo su strada, in calendario dal 6 al 12 ottobre a Hamilton, Canada.

“Sullo sfondo del foglietto- precisano in posta- si intravedono la Torre Eiffel di Parigi e la Torre girevole di Toronto con al centro la bicicletta da corsa di Eddy Merckx”. Forse, la figura migliore con cui collegare le due manifestazioni. Eddy Mercks fa ormai parte dell’immaginario collettivo: considerato dagli esperti come uno dei maggiori ciclisti di ogni tempo, vinse tre Campionati del mondo, cinque Giri di Francia, altrettanti d’Italia e sette Milano-Sanremo.

La nuova cartavalore sarà disponibile dal 7 giugno.



16 Mag 2003
Mag 16 2003
15:59

San Marino

Le "Frecce tricolori" si esibiscono a San Marino

Valgono 62 e 77 centesimi le acrobazie delle “Frecce tricolori”. Che dal 7 giugno si esibiranno anche sui francobolli proposti dalla Repubblica di San Marino. Figurano nei due tagli più alti della serie dedicata al centesimo anniversario del primo volo a motore. Il 62 centesimi propone l’ "Aermacchi MB339”, velivolo biposto da addestramento che equipaggia le forze aeree di svariati Paesi. Quello da 77 centesimi, invece, offre la celebre formazione costituita da nove velivoli.

Gli altri dentelli contano rispettivamente 36 e 41 centesimi. Il primo è dedicato a Wilbur e Orville Wright, che il 17 dicembre 1903, nel North Carolina, compirono il primo volo con aereo a motore, macchina passata alla storia con il nome di “Wright Flyer”. La seconda immagine ricorda invece il “Blériot XI”, il monoplano con cui Louis Blériot, il 25 luglio 1909, eseguì la prima traversata della Manica da Calais a Dover. “E fu proprio lui- sottolineano dal Titano- che nel 1913 atterrò a San Marino, il primo velivolo a motore ad atterrare in territorio sammarinese”.

Testi esplicativi ed altre immagini sono riportate sui bordi dei fogli, costituiti da venti esemplari.

Ora l’attenzione si sposta sulla serie italiana. Inizialmente prevista per il 24 maggio, è stata poi spostata al 15 settembre (“Vaccari news” del 5 maggio). In base alle attuali indicazioni, si costituisce di quattro esemplari da 52 centesimi, dedicati ai pionieri dell'aviazione italiana.



18 Mar 2003
Mar 18 2003
09:18

San Marino

Tre le emissioni di San Marino


I quattro campioni dell’ippica

Campioni dell’ippica, Europa e Veronafil: sono queste le tre serie che usciranno a San Marino martedì 18 marzo, per una spesa complessiva di 3,89 euro.

La prima (facciali da 11, 15, 26 e 155 cent) è dedicata a “quattro mitici cavalli”, Molvedo, Tornese, Ribot e Varenne, “per celebrare questa disciplina sportiva sempre più apprezzata dal pubblico italiano, europeo ed internazionale”.

Valgono invece 28 e 77 cent i tributi per il popolare giro “Europa”, quest’anno dedicato ai manifesti. I poster scelti portano le firme di due grandi della storia pubblicitaria: rispettivamente Armando Testa (1917-1992) e Toulouse Lautrec (1864-1901).

Parla italiano anche l’ultimo dentello: lo 0,77 cent dedicato alla centesima manifestazione Veronafil. Per rendere omaggio all’impegnativo convegno collezionistico firmato dalla “Scaligera”, è stato scelto il letterato e medico Girolamo Fracastoro, morto giusto 450 anni fa nella città veneta. Una ricorrenza nella ricorrenza: sono settanta le candeline che ora la stessa associazione mette sulla torta.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366