Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentoNotizie da Vaccari Annotutti
Parole Mesetutti
trovati 575 oggetti
>
01 Giu 2018
Giu 01 2018
00:55

Notizie da Vaccari

Vendita da prendere al… volo

Posta aerea e spazio tra i settori caratterizzanti l’asta che la società Vaccari ha fissato per il 23 giugno. Alcuni dei lotti più importanti


La varietà del lotto 978, offerto a 1.000 euro

Gli errori di stampa, che talvolta diventano una gustosa varietà, sono il sale della filatelia. Lo sa bene chi si occupa di spazio, dove tali “perle” non mancano. Come il 2,40 dollari degli Stati Uniti emesso nel 1989 però mancante del nero calcografico, così da visualizzare i “fantasmi lunari”. “È il lotto 978 della nostra asta fissata al 23 giugno”, precisano dalla società Vaccari. “Lo proporremo con un prezzo di partenza pari a 1.000 euro e se lo aggiudicherà, naturalmente, chi offrirà di più, ricordando che non vi sono commissioni per coloro che acquistano. Dal 20 giugno, concordando un appuntamento, si potrà esaminare tutto il materiale in vendita presso la nostra sede di Vignola (Modena), mentre il termine per le offerte scadrà alle ore 17 del giorno 22”.

I lotti di posta aerea e spazio sono stati descritti nel catalogo da Silvia Vaccari, che durante la giornata terrà le offerte per corrispondenza. Fra essi si distingue la raccolta documentaristica “Umberto Nobile” con ad esempio cartoline, buste, lettere, giornali e foto recanti varie firme e alcune didascalie dello stesso generale, della moglie o della figlia (829, 2.600 euro).

Significativa è la parte delle trasvolate d’epoca. Come non citare i fogli interi con gomma integra della “Crociera nord atlantica del decennale” (846, 5.000)? Della stessa impresa, ecco la raccomandata espresso -una delle probabilmente tre- spedita da Tripoli a Shediac (858, 4.500). Fra i reperti esteri, sono documentate la “Trasvolata del Nord Atlantico”, risalente al 1930, attraverso un plico viaggiato fra Terranova ed il Regno Unito impiegando il monoplano “Miss Columbia” (893, 5.000), e la prima spedizione antartica con volo al polo Sud effettuata dagli Stati Uniti tra il 1929 ed il 1930 (897, 1.300). Non mancano gli Zeppelin; ecco quelli che si evidenziano di più: del 1930 con affrancatura, una delle due note, di Vaticano, Italia e Germania (920, 4.000), del 1932 da San Marino (909, 2.200), del 1933 partito dallo stesso Vaticano e unico conosciuto (930, 2.500).



29 Mag 2018
Mag 29 2018
01:25

Notizie da Vaccari

Come le ciliegie, un volume tira l’altro

Dal 2 al 3 giugno, nel centro di Vignola (Modena), si svolgerà l’edizione locale di “Libriamodena”. Il primo giorno sarà presente anche la società Vaccari


A Vignola (Modena)

“Libriamodena” tornerà in occasione di “Vignola, è tempo di ciliegie”. Le aziende che fanno capo all’Associazione editori modenesi, infatti, danno appuntamento per il 2 ed il 3 giugno dalle ore 9 alle 20 sotto al loggiato della Rocca, quindi in piazza dei Contrari.

“Il primo giorno, sabato, ci saremo anche noi”, confermano dalla società Vaccari. “Rispettando il taglio della manifestazione, proporremo, a prezzi promozionali, una selezione di nostri libri, sia di cultura e tradizioni locali, sia riguardanti la filatelia, le cartoline, la corrispondenza. Fra essi, non mancherà l’ultimo arrivato, ha appena una settimana: è «Le carte sparse - Corrispondenze garibaldine di Ippolito Nievo - Approfondimenti di storia postale siciliana 1859-1861», scritto da Alberto Barcella e Pietro Amorelli (112 pagine con immagini a colori, 25,00 euro)”.

Con il patrocinio del Comune ed il contributo della Fondazione di Vignola, “sarà anche un’opportunità per riscoprire il territorio e le peculiarità che presenta, per visitare la bellissima Rocca, il palazzo Barozzi con la famosa scala a chiocciola, il giardino Galvani e per gustare appunto le ciliegie”.



25 Mag 2018
Mag 25 2018
00:41

Notizie da Vaccari

Antichi Stati e Risorgimento in asta

Numerosi i lotti che il 23 giugno saranno proposti sul mercato. La lente su alcuni di essi. Oggi e domani la possibilità di esaminarli a “Veronafil”


Il lotto 361…

“Oggi si apre «Veronafil» ed avremo il materiale scelto per l’asta del 23 giugno con noi, ad esclusione di alcuni degli articoli più ingombranti”, ricordano dalla società Vaccari, che resterà in Fiera anche domani. “Tutto, comunque, potrà essere esaminato presso la nostra sede di Vignola (Modena), dal 20 giugno su appuntamento. Nel frattempo, i lotti sono consultabili anche dal sito, dove le descrizioni, di cui parte integrante sono le immagini, sono state eseguite da Paolo Vaccari, ad eccezione della sezione dedicata alla posta aerea, curata da Silvia Vaccari. Quanto alle offerte, saranno accettate fino alle ore 17 del 22, ricordando che per chi acquista non vi sono commissioni (normalmente dal 20% al 22%) sul prezzo di realizzo”.

Complessivamente, le voci risultano 1.213 ed una buona parte di queste è dedicata al “cavallo di battaglia” dell’azienda, vale a dire Antichi Stati e Risorgimento.

“È difficile sintetizzare in poche parole quanto sarà in vendita; non mancano i pezzi importanti, ma anche quelli in grado di accontentare un po’ tutte le tasche”.

Tra i primi, ecco il 15 centesimi del III tipo rosso su carta vergata di Lombardo-Veneto usato (lotto 48, 5.000 euro), il 40 azzurro scuro di Modena nuovo con punto dopo la cifra e, unico esemplare noto, l’errore di composizione “Cen. t40” (83, 5.000), il 5 verde della II emissione di Sardegna nuovo (258, 3.800), l’1 grano bruno ruggine di Sicilia senza gomma della I tavola, I stato, con ritocco che il Sassone indica come R7 (313, 6.000), il 60 crazie scarlatto scuro su carta grigia azzurrata di Toscana usato (361, 6.500).

Quanto al capitolo risorgimentale, ecco, sempre quali esempi, alcuni reperti che riguardano il Veneto e il Mantovano nel 1866, tra cui l’invio da Rovigo a Cagliari del 15 luglio: era il giorno della liberazione dagli austriaci e naturalmente porta ancora i francobolli di Lombardo-Veneto, un 3 soldi verde ed un 5 rosso (sarebbero stati validi fino al 19 del mese); insieme, formano il Tricolore. Proviene dalla ex collezione di Albino Bazzi (407, 4.500). Oppure la raccomandata da Dolo a Mestre del 2 settembre seguente: scritta e partita dalla Venezia asburgica, fu portata clandestinamente a Dolo (già italiana) ed arrivò a Mestre il giorno dopo, risparmiando la via di Svizzera; è affrancata con sette tagli da 20 centesimi su 15 (due al verso) secondo l’appena conclusa convenzione (430, 7.500).



18 Mag 2018
Mag 18 2018
00:33

Notizie da Vaccari

A Verona con Ippolito Nievo

Accanto al materiale dell’asta in visione ed a quello già in vendita, allo stand Vaccari ci sarà una selezione di libri. Fra cui l’ultimo edito, dedicato al personaggio risorgimentale ed alla Sicilia

A “Veronafil”, non solo per comprare. Ma anche per valutare quello che… si potrà comprare. Il richiamo è all’asta che la società Vaccari ha organizzato per il 23 giugno. Nei primi due giorni della manifestazione organizzata dall’Associazione filatelica numismatica scaligera, ossia il 25 ed il 26 maggio, potranno essere visionati praticamente tutti i 1.213 lotti disponibili (fanno eccezione quelli ingombranti, per i quali vi saranno solo i numeri 767, 1.103 e 1.115). Il riferimento è lo stand aziendale, come gli altri nel padiglione 9 della Fiera cittadina, in viale del Lavoro; la manifestazione, ad ingresso libero, sarà aperta venerdì dalle 10 alle 18, sabato dalle 9 alle 18, domenica dalle 9 alle 13.

“Naturalmente -spiegano dalla sede- avremo anche materiale in acquisto diretto, in particolare riguardante i «cavalli di battaglia», vale a dire Antichi Stati e Regno d’Italia: francobolli sciolti e su documenti”.

“Porteremo inoltre l’ultimo numero del semestrale «Vaccari magazine» ed una selezione di libri. Fra questi, ci sarà il nostro nuovo lavoro; s’intitola «Le carte sparse - Corrispondenze garibaldine di Ippolito Nievo - Approfondimenti di storia postale siciliana 1859-1861», scritto da Alberto Barcella e Pietro Amorelli (112 pagine con immagini a colori, 25,00 euro). Racconta, attraverso la storia postale e la corrispondenza del patriota e scrittore, il periodo che nell’isola precedette l’arrivo dei Mille -di cui il protagonista fu uno dei volontari- e l’annessione al costituendo Regno d’Italia”.

“Naturalmente, per qualsiasi esigenza specifica suggeriamo di segnalarla entro il 22 maggio scrivendo a info@vaccari.it; porteremo, senza impegno, quanto disponibile, ricordando che domenica non ci saremo”.



15 Mag 2018
Mag 15 2018
19:08

Notizie da Vaccari

Asta - Il quadro d’insieme

Ed alcune anticipazioni riguardanti i lotti di Colonie, posta militare, Occupazioni. L’appuntamento è a Vignola (Modena) per il 23 giugno. On-line il catalogo


Di Fiume occupata, il lotto 778 (partenza: 2.700 euro)

È on-line il catalogo dell’asta Vaccari comprendente 1.213 lotti di filatelia e storia postale, sia la versione sfogliabile tramite la piattaforma Issuu, sia quella del sito aziendale.

Quanto proposto sarà in visione venerdì 25 e sabato 26 maggio a “Veronafil” (sono esclusi i voluminosi, ad eccezione delle voci 767, 1.103 e 1.115); poi, da mercoledì 20 giugno, tutti i lotti potranno essere esaminati su appuntamento presso la sede di Vignola (Modena). Le offerte e le richieste di partecipazione, ricordando che non vengono applicate commissioni sull’importo dell’aggiudicazione, saranno accettate sino alle ore 17 di venerdì 22. Il battitore lavorerà il giorno seguente.

“Come si può vedere -spiegano dall’azienda- si punta ad Italia ed estero, dalle prefilateliche ai giorni nostri, ma sicuramente nutrite e molto interessanti sono le sezioni che rispecchiano le nostre specializzazioni. Vale a dire, soprattutto Antichi Stati, Risorgimento, Regno, Colonie”.

Queste ultime sono rappresentate, ad esempio, dai quattro non emessi d’Africa Orientale per la “Fratellanza d’armi italo-tedesca” con gomma integra (lotto 742, disponibile a 3.500 euro), dalla serie “Manzoni” di Somalia di sei valori con il 5 lire linguellato (755, 130), dai dodici pacchi postali del 1928, sempre di Somalia, di varia qualità (756, 1.200).

Ancora, di posta militare ecco una busta proveniente dalla Base atlantica con i sovrastampati dell’“Imperiale” da 10, 20 (una coppia) e 50 centesimi (766, 240) nonché una lettera non affrancata da Rieti a Marsiglia del 28 agosto 1850 con testo, riportante tre bollature: “25”, “Corps expédit.e d’Italie - Q.er général - 31 août 50” e di arrivo al verso (781, 200).

Un altro capitolo particolare riguarda le Occupazioni. Fra i reperti, il 3 corone rosa carminio su carta con fili di seta e sovrastampa tipografica nuovo dalla gomma integra di Venezia Giulia (774, 1.800) e il 10 filler carminio a cifre bianche su frammento di Fiume (778, 2.700). Senza trascurare l’insieme di tre cartelle comprendenti nuovi con e senza gomma, frammenti e plichi inerenti all’occupazione tedesca della Polonia durante la Seconda guerra mondiale e poi a Corpo e Governo polacco in esilio (767, 12.900).



11 Mag 2018
Mag 11 2018
01:00

Notizie da Vaccari

La promozione? In scadenza

Fino al 14 maggio, acquistando nel reparto filatelia dalla società Vaccari per oltre 250,00 euro, non si pagheranno le spese di spedizione

Undici maggio: ci sono ancora tre giorni per sfruttare la possibilità firmata dalla società Vaccari; chi acquisterà francobolli per oltre 250,00 euro non pagherà le spese di spedizione. Intendendo per francobolli le cartevalori postali nuove od usate, su frammento o sul loro supporto originale. E non interessano nemmeno il periodo o il Paese: qualsiasi articolo in vendita rientra nella promozione. Cui si aggiungono le confezioni assortite rivolte ai principianti ed i materiali collegati, come album, classificatori e tutti gli altri “attrezzi del mestiere”.

“Con il 15 -confermano dalla sede- riprenderemo l’approccio ordinario, contabilizzando gli abituali oneri di invio. Vale la pena, dunque, di approfittare dell’occasione”.



04 Mag 2018
Mag 04 2018
01:17

Notizie da Vaccari

L’Ottocento al centro

Antichi Stati, Risorgimento e Regno sono tra i pilastri dell’asta pubblica e live che la società Vaccari ha fissato per il 23 giugno. I lotti saranno in visione anche nei primi due giorni di “Veronafil”


Si svolgerà il 23 giugno

Delineata l’asta che la società Vaccari ha fissato per il 23 giugno presso la propria sede di Vignola (Modena). Comprende, in particolare, un nutrito gruppo di lotti importanti riguardanti l’Ottocento, il Risorgimento e tanto Regno.

“In queste settimane -spiegano dalla sede- stiamo lavorando per completare il catalogo: già nei primi due giorni di «Veronafil», quindi il 25 ed il 26 maggio, quanto disponibile sarà in visione al nostro stand, ricordando che chi acquista non ha spese di commissione e l’iva è inclusa (fanno eccezione gli acquisti diretti all’esterno dell’Unione Europa). Durante la vendita avremo anche una novità: si potrà assistere (e partecipare all’aggiudicazione delle offerte) via internet, attraverso il sito Philasearch”.

Fra i reperti -ma sono solo pochi esempi- alcuni risultano particolari. Come il “Penny black” versione di servizio proveniente dalle collezioni Burrus ed Holcombe (è il lotto 1.066, che parte da 6.500 euro); il “fragolone” di Pontificio, nuovo con gomma originale integra, giudicato di ottima qualità (238, 3.900); la coppia da 1 grano della II tavola con interspazio di gruppo ed “Annullato” a svolazzo (135, 9.500); un plico assicurato da Partinico a Messina dell’11 luglio 1860 con una striscia di quattro dell’1 grano carta di Napoli verde oliva della III tavola (342, 8.000); la lettera da Ostiglia a Sermide dell’8 agosto 1866 caratterizzata dal 5 centesimi “De La Rue” e da annullo ancora austriaco, uno dei pochissimi esempi noti dell’uso provvisorio nel breve periodo di controllo italiano (426, 7.500). Al solito, i pezzi con valore superiore a 500 euro vengono corredati gratuitamente da un certificato di garanzia dell’azienda.



27 Apr 2018
Apr 27 2018
00:39

Notizie da Vaccari

Occhio ai siti che offrono libri gratis in pdf

Segnalati di recente, permettono teoricamente di accedere, dietro abbonamento, ad un catalogo enorme. Ma la verità è un’altra…


C’è pirateria e pirateria

Siti che promettono gratis libri regolarmente in commercio ma nella versione pdf? “Ce ne sono stati segnalati”, spiega dagli uffici la responsabile editoriale Valeria Vaccari. “E ci siamo informati a riguardo, anche perché tra i tantissimi volumi offerti ne figurano di filatelici e persino diversi fra quelli che abbiamo prodotto noi. Si tratta, però, di un imbroglio”.

“Da qualche tempo -confermano dall’Associazione italiana editori- si è diffusa questa forma di (finta) pirateria che ha lo scopo di attrarre i navigatori con l’intento di carpire loro denaro o altre utilità promettendo la disponibilità di file (che non esistono) e che diverrebbero accessibili solo dopo aver sottoscritto un abbonamento ad un «cyberlocker», aver scaricato dei software, aver partecipato a giochi o similari. Il «catalogo» di questi siti è alimentato in maniera automatica da software che prelevano informazioni bibliografiche da varie fonti (legali) allo scopo di rendere verosimile la disponibilità dei contenuti”. Normalmente non sono presidiati, dato che i creatori “si accontentano dei profitti che possono derivare loro dal semplice mantenimento on-line del servizio”.

Altro, ovviamente è il caso che si possa davvero ottenere il volume desiderato; a quel punto è possibile procedere per vie legali…



20 Apr 2018
Apr 20 2018
01:03

Notizie da Vaccari

Gli auguri dell’Uspi

L’Unione stampa periodica italiana ha dedicato un articolo al trentesimo anniversario del semestrale “Vaccari magazine”


L’iniziativa è dell’Uspi

“I complimenti e gli auguri dell’Uspi per questo importante traguardo!”. È uno dei concetti espressi dal notiziario dell’Unione stampa periodica italiana nel contesto dell’articolo dedicato al trentesimo anniversario di “Vaccari magazine”, il semestrale che l’azienda vignolese intitola alla filatelia ed alla storia postale.

Nata nel 1989, da allora -si legge fra l’altro- la rivista “continua la pubblicazione presentando articoli e rubriche sulla filatelia tradizionale, ma anche più di «attualità», grazie alla collaborazione di appassionati, studiosi e giornalisti, esperti del settore”. Distinguendosi “per la validità degli approfondimenti proposti e per la preziosa veste editoriale”.

“È stata una sorpresa, non ce l’aspettavamo”, ammette il direttore responsabile, Paolo Vaccari. “Fa piacere vedere che il nostro impegno divulgativo e culturale sia apprezzato anche in un ambiente per così dire più tecnico, dove le esperienze sono molte e differenti, sia per gli argomenti, sia per continuità nel tempo, sia per le tirature. Quello che noi trattiamo resta un comparto di nicchia, ma che può farsi apprezzare anche dai non filatelisti per le leve a tutto tondo che riesce a muovere, dalla storia all’economia, dalla politica alla sociologia. E in tanti ne sono consapevoli”.



17 Apr 2018
Apr 17 2018
00:54

Notizie da Vaccari

Azzerate le spese d’invio

L’offerta dell’azienda, valida fino al 14 maggio, concerne la filatelia nel suo complesso (accessori compresi), a condizione di acquistare per almeno 250,00 euro

I francobolli arrivano gratis a casa, sia in Italia che all’estero. Nel senso che, da ora e fino al 14 maggio compreso, gli acquisti presso la società Vaccari possono essere sgravati dalle spese di invio, che comprendono confezionamento e porto.

“L’offerta è estesa a tutto il nostro catalogo di francobolli nuovi, usati, su frammento o sul supporto originale, nazionali o stranieri, antichi o moderni. Comprendendo anche le confezioni per principianti e gli accessori quali classificatori, album, lenti, pinzette… Uno solo il requisito per usufruire dell’occasione: acquistare per almeno 250,00 euro”.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366