Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

11 Mag 2011 - ore 23:52
Mag 11 2011
23:52

Notizie dall'Italia

Premio per aver valorizzato i beni immobiliari

Attribuito a Poste italiane nell’ambito di “Forum Pa 2011”. Intanto, è polemica per la vendita dei “Gratta e vinci” agli sportelli di Camera e Senato

A Poste italiane il riconoscimento “Best practice patrimoni pubblici 2011” per la valorizzazione dei patrimoni pubblici e l’incremento di efficienza. L’esito è stato annunciato oggi a “Forum Pa 2011” nell’ambito del 5° Forum nazionale “Patrimoni immobiliari urbani territoriali pubblici”.

La società guidata da Massimo Sarmi -confermato nel doppio ruolo di amministratore delegato e direttore generale- possiede un patrimonio immobiliare a rete eterogeneo e complesso. Si tratta di 15mila immobili di proprietà e in locazione: piccoli uffici, grandi edifici direzionali, complessi industriali, altri impianti di media consistenza per un totale di cinque milioni di metri quadrati.

Tali stabili subiscono un milione e mezzo di interventi manutentivi l’anno, tra quelli programmati e a guasto. L’obiettivo è stato di erogare un supporto in grado di assicurare adeguati livelli di qualità contenendo i costi. Poste ha definito un modello concettuale che stabilisce ruoli e relazioni tra tutti gli attori coinvolti nella procedura: proprietà, utilizzatori, società private di supporto e centrale di acquisto. Ha implementato, quindi, un sistema di gestione evoluto, garantendo un’elevata capacità di governo e il raggiungimento di un livello di cura accettabile (ossia di gradimento per gli utilizzatori) e sostenibile (compatibile con i livelli di spesa sopportabili dall’azienda).

Secondo i calcoli, la definizione e l’esecuzione mirata degli interventi programmati ha permesso di ridurre del 18% il tasso di guasto dal 2010 al primo trimestre 2011, un valore pressoché dimezzato se rapportato al 2009.

A proposito di uffici, è polemica per la vendita, anche presso le sedi postali di Camera e Senato, dei “Gratta e vinci”. A sollevare il problema è stato oggi il senatore Raffaele Lauro (Pdl) che, intervenendo in aula, ha dichiarato: “L’offerta dei giochi è finalmente arrivata in Parlamento. Se ne avvertiva il bisogno. Me ne compiaccio. A quando le slot machines nella buvette di palazzo Madama e di Montecitorio, per garantire, a senatori e deputati, un sano intrattenimento nell’intervallo dei lavori parlamentari?” “Mi appello -ha concluso- ai presidenti del Senato e della Camera, affinché questa decisione venga immediatamente revocata”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Premio_per_aver_valorizzato_i_beni_immobiliari/10301