Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

21 Mag 2011 - ore 00:30
Mag 21 2011
00:30

San Marino

Poste/1 I dati del 2010

Hanno superato il milione di chili gli invii lavorati sul monte Titano l’anno scorso. I dettagli in entrata ed uscita

Nel 2010 le Poste di San Marino hanno lavorato 1.065.303 chili di oggetti postali. A rivelarlo ai lettori di “Vaccari news”, dati alla mano, è il direttore generale della struttura, Rosa Zafferani.

Laureata in Economia e commercio presso l’Università degli studi di Bologna nel 1987, dopo una breve esperienza nel settore privato, ha ricoperto vari incarichi nella Pubblica amministrazione. Passando tra il 1988 e il 1991 all’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica come esperto contabile, tra il 1991 e il 1995 all’ufficio tributario in qualità responsabile, tra il 1995 e il 1998 al dipartimento degli Affari esteri come coordinatore e arrivando, dopo un breve periodo di distacco presso il dipartimento Finanze, nell’ottobre del 1999 al vertice di Poste e telecomunicazioni.

Sorprende, per tornare al traffico dell’anno scorso, il dettaglio: i volumi di corrispondenza ordinaria, pubblicitaria e riviste riguardano per il 67% le spedizioni interne. Solo il 19% interessa il flusso verso l’Italia e il resto del mondo, e appena il 14% quello in entrata. Diversa è la distribuzione per quanto concerne le raccomandate: la fetta che resta dentro all’antica Repubblica ammonta al 37%, quella che esce sale al 48% e quella nel senso opposto si aggira sul 15%. Più intuibile è la situazione dei pacchi: soltanto lo 0,34 è in regime interno e al 38% ammonta la quota in uscita; la parte del leone è data dagli stock in ingresso, pari al 61,66%.

Fin qui i valori… “Riteniamo -precisa Rosa Zafferani- che negli ultimi tempi ci sia stato un calo di circa il 20% dei volumi lavorati. La percentuale è stata definita in base ad una stima, in quanto abbiamo iniziato a rilevare i quantitativi di corrispondenza trattati in entrata ed in uscita da San Marino dopo l’avvio del sistema informatico. E solo con l’introduzione dei nuovi accordi commerciali con l’Italia (che regolano il sistema di spese terminali e di transito da applicarsi agli scambi di oggetti postali tra le due amministrazioni), avvenuta nel settembre 2010, tale rilevazione viene eseguita in modo puntuale”.

In questa discesa ha un ruolo la liberalizzazione voluta dall’Ue? “Il calo degli oggetti postali lavorati dalla nostra Amministrazione -è la replica- non dipende dalla liberalizzazione del mercato ma dall’uso, da parte dell’utenza, di strumenti informatici che hanno introdotto modalità di circolazione delle comunicazioni diverse dalla trasmissione cartacea”.

Ad operare sui flussi vi sono tra i 150 ed i 155 dipendenti, distribuiti fra dieci uffici postali, ubicati ad Acquaviva, Borgo Maggiore, Chiesanuova, Dogana, Domagnano, Faetano, Fiorentino, Montegiardino, San Marino e Serravalle. Cui si aggiunge il Centro di smistamento arrivi e partenze situato a Rovereta, al confine con Rimini.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Poste_1_I_dati_del_2010/10337