Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

30 Set 2011 - ore 21:21
Set 30 2011
21:21

Dall'estero

Parigi rivoluziona la lettera ordinaria

Al solito invio prioritario associa una categoria più attenta all’ambiente (e leggermente meno costosa) e poi la posta ibrida


Una parte della busta per la posta ibrida; il francobollo è stampato

I francobolli sono usciti oggi in prevendita (domani raggiungeranno l’intera rete), ma la… rivoluzione comincerà il 3 ottobre. Quando diventerà operativa la riorganizzazione che la Francia ha introdotto nel corriere ordinario secondo tre categorie: la lettera prioritaria, la “verde” e quella in linea, così da interpretare le richieste del pubblico emerse durante un’indagine effettuata l’anno scorso e confermate questo mese da un’altra ricerca.

La prima categoria è la stessa del passato. Identificata dal solito francobollo rosso, oggi costa, se il plico pesa fino a venti grammi, 60 centesimi e promette una consegna in ventiquattro ore all’interno del Paese.

La “verde”, invece, incarna l’approccio ecologico: contro un piccolo sconto di 3 cent, evita l’aereo (tranne ovviamente per la Corsica e i territori d’oltremare) e quindi la consegna è garantita in due giorni (tecnicamente è un “J+2”), perlomeno nel 90% dei casi lungo il 2010 e nel 95% a regime. Quattro i tagli, prodotti su carta proveniente da foreste gestite in maniera durevole, utili per spedizioni fino a venti, cinquanta, cento e duecentocinquanta grammi, in vendita rispettivamente a 0,57 (0,55 per le aziende), 0,95, 1,40 e 2,30 euro. Il primo nominale è disponibile, oltre che in fogli da cento, pure in rotoli, libretti da dieci, dodici o venti pezzi autoadesivi. Aggiornati, inoltre, i distributori Lisa (sia nelle etichette, che pubblicizzano la nuova possibilità, sia nelle tariffe) ed integrati i “prêt-à-poster” (la confezione da dieci costa 6,80 euro). Per lanciare il servizio, accanto alle campagne pubblicitarie tradizionali, oltre un milione e quattrocentomila clienti, professionisti ed aziende, riceveranno un esemplare in regalo.

Infine vi è il corriere ibrido: la missiva, diretta in Francia, è spedita via internet utilizzando pc, tablet o smartphone da qualsiasi parte del pianeta; se la procedura viene completata entro le ore 19, sarà consegnata fisicamente il giorno dopo contro l’importo minimo di 0,99 euro, cifra comprensiva di stampa, busta e distribuzione. Il foglio, in carta riciclata, può essere utilizzato solo davanti o anche dietro, mentre il testo sarà in bianco e nero o in quadricromia; previsto un massimo di sette pagine ad invio e fino a cento destinatari. In questo caso il francobollo, di tonalità arancione, è stampato direttamente sul plico.

Il sistema verrà introdotto persino ad Andorra, che sempre oggi ha proposto il taglio base per la lettera “verde”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Parigi_rivoluziona_la_lettera_ordinaria/10966