Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

28 Dic 2011 - ore 22:13
Dic 28 2011
22:13

Notizie dall'Italia

Fondaco dei Tedeschi, definito il futuro

Venezia - L’ex sede delle Poste centrali, ora di proprietà del gruppo Benetton, verrà in parte destinata ad uso commerciale


Un futuro per il cinquecentesco fondaco dei Tedeschi

Prima il via libera unanime della Giunta, così da permettere la riqualificazione dell’intero edificio con una serie di interventi per trasformarne una parte ad uso commerciale, destinando all’impiego pubblico alcuni spazi tra cui il caratteristico cortile e dei vani attigui che verranno impiegati per servizi rivolti alla cittadinanza. Ed oggi l’accordo tra Comune e Edizione srl, società finanziaria del gruppo Benetton, rappresentata da Gilberto Benetton, formalmente proprietaria del palazzo.

Chiarito il futuro per il cinquecentesco fondaco dei Tedeschi, ossia l’ex sede delle Poste centrali di Venezia sul canal Grande, ceduto dalla società guidata da Massimo Sarmi tre anni fa e liberato nell’ottobre del 2010.

L’immobile, quindi, “ritrova la sua originaria destinazione, quella di un luogo deputato allo scambio, al commercio, alle relazioni e alla produzione culturale. Un nuovo fondaco a disposizione della città”, ha commentato il sindaco Giorgio Orsoni. “È un intervento importante -ha continuato- che va nella direzione che avevamo auspicato sin dall’inizio, evitando così la trasformazione in hotel di questo prestigioso palazzo, in sintonia col sentire della città e di questa Amministrazione. Il nuovo fontego potrà creare ricchezza, rivivificando il centro storico in termini di commercio di pregio e di lavoro; oltre ai 400 nuovi impiegati si prevede infatti un enorme indotto. Il Comune di Venezia crede molto in questo progetto e lavoreremo con impegno affinché i lavori possano iniziare nel più breve tempo possibile”.

Il progetto -è la precisazione che giunge dallo stesso Ente locale- “richiede il rilascio del permesso a costruire in deroga allo strumento urbanistico vigente, l’autorizzazione della Soprintendenza e le necessarie autorizzazioni commerciali”. Il titolo abilitativo verrà concesso in un secondo momento con ulteriori atti. Gli interventi di valorizzazione saranno accompagnati dal riconoscimento di un beneficio pubblico in capo al Comune che le parti hanno riconosciuto in sei milioni di euro, non considerando in questa cifra gli oneri dovuti dalla legge.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Fondaco_dei_Tedeschi__definito_il_futuro/11415