Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

27 Apr 2012 - ore 23:42
Apr 27 2012
23:42

San Marino

Arriva prima il treno dell’antica Repubblica

Ferrovia Rimini-San Marino: se della busta postale italiana si conosce la descrizione, di quella della controparte è ora disponibile l’immagine. Confermando che l’intero congiunto sarà simile


San Marino ha fissato la data: 26 maggio

I contenuti della busta postale italiana da 60 centesimi per gli ottant’anni della linea ferroviaria tra Rimini e San Marino sono stati rivelati da “Vaccari news” il 16 aprile. Ed ora, grazie all’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica, si può visualizzare pure l’immagine, perché sostanzialmente è la stessa.

Anche quello messo a punto sul monte Titano è un intero di pari tipo ed in vendita a 0,60 euro. Pure esso, nell’impronta di affrancatura, offre una foto in bianco e nero, ma nel caso specifico ritrae la stazione nell’antica Repubblica. Sulla sinistra, invece, altre quattro istantanee d’antan propongono parallelamente la cerimonia inaugurale del 12 giugno 1932, il vagone, la pubblicità e una galleria utilizzata come rifugio durante la Seconda guerra mondiale. Sullo sfondo, la tabella oraria ed il disegno tecnico di un’elettromotrice.

A cambiare, oltre al nome del Paese emittente, è il fondo di sicurezza interno, che ora propone il logo della medesima Aasfn, logo poi ripreso al retro insieme con quello dello Stato. Diversa, ovvio, la tiratura, che arriva solo a cinquantamila pezzi. In questo caso, ci sono un’autrice, Stefania Saragoni, e una data di uscita precisa: 26 maggio (per il Bel Paese figura ancora un indeterminato “giugno”, e non ci si dovrà stupire se Roma, magari, si allineerà allo stesso giorno).

La linea si estendeva per quasi trentadue chilometri ed ebbe vita breve, dodici anni: danneggiata dal conflitto, effettuò l’ultima corsa il 26 luglio 1944 con un viaggio che trasportava sfollati dalla città balneare romagnola. Da allora non è stata più ripristinata alcuna via di percorrenza diretta su rotaia. Il ricordo, tuttavia, permane: l’antica elettromotrice è in fase di restauro, mentre i tunnel saranno valorizzati grazie a percorsi didattici. E con la velata speranza di vedere la riapertura di una strada ferrata…



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Arriva_prima_il_treno_dell___antica_Repubblica/12126