Vaccari News

www.vaccarinews.it


Philately
Books






The world of philately in one App

Vaccari Shop

Search in Vaccari News

Fill in one field or more to effect your search and press "search"

28 Lug 2012 - ore 00:58
Lug 28 2012
00:58

Dall'estero

Upu - È greco il vincitore del concorso epistolare

Quattordicenne, si chiama Marios Chatzidimou. Ha immaginato di scrivere al tennista svizzero Roger Federer. L’acqua sarà il tema 2013


Il quattordicenne greco che ha vinto: Marios Chatzidimou

“Scrivi una lettera ad un atleta o ad una personalità sportiva che ammiri per dirgli cosa significano per te i Giochi olimpici”. A vincere con questa traccia il quarantunesimo concorso epistolare indetto dall’Unione postale universale, questa volta lanciato pensando a “London 2012”, è stato un quattordicenne greco, Marios Chatzidimou.

È l’esito principale della gara che ogni anno l’Upu organizza fra gli operatori degli Stati membri. L’ideale missiva è stata inoltrata dal ragazzo a Roger Federer. Colloca il tennista nell’antica Olimpia, al fianco di atleti come Diagora di Rodi, immaginando una conversazione. “Partecipare, competere: è già questa una grande vittoria, indipendentemente dal trofeo. È una vittoria contro la paura, l’insicurezza e la difficoltà, è la vittoria contro la vanità ed il tuo egoismo”. È così che, nella finzione, il campione elvetico descrive i valori olimpici a Marios, il quale prosegue il testo lamentando, nelle competizioni attuali, l’assenza, qualche volta, di un gioco retto e l’impiego di sostanze chimiche. “È la rovina dell’atleta, il declino dello sport!”. “I primi Giochi olimpici per me non significano né anabolizzanti, né performance, né benefici finanziari. Vogliono dire, invece, la gioia di partecipare, il gioco secondo le regole, l’amicizia e la pace; spero che le Olimpiadi di quest’anno incarnino tali valori”. “Si tratta -è il commento espresso dai giurati- di una composizione originale, molto personale e redatta con tanta creatività. I valori dell’Olimpismo moderno e storico si evidenziano chiaramente”.

Al secondo posto è giunta la quindicenne keniana Valentine Chimba, che si è rivolta al corridore compatriota David Rudisha, attuale detentore del record mondiale negli ottocento metri.

La terza posizione, invece, vede sul podio due adolescenti ex aequo. Sono la quindicenne ucraina Aliona Kuchanskaya e l’undicenne di Trinidad Chelsea Gabriella Ellise Mangarro. Anche per loro, i corrispondenti dettati dalla fantasia sono dei connazionali, rispettivamente la sciatrice disabile (che si è distinta in diverse gare a “Torino 2006”) Elena Yurkovskaya ed Hasely Crawford, il primo ad essere consacrato atleta olimpico nel 1976.

Al confronto ha partecipato oltre un milione di giovanissimi di cinquantacinque Paesi. Ed ora, si volta pagina. L’invito per il 2013, infatti, è: “Scrivi una lettera a qualcuno così da spiegargli perché l’acqua è una risorsa preziosa”. Il tema coincide con il decennio internazionale d’azione, sviluppato tra il 2005 ed il 2015, “L’acqua, fonte di vita”.



VaccariNews


Copyright © March 2003 - Vaccari srl
all rights reserved

Law Court of Modena registration
n. 1854, 4 December 2007

editor Fabio Bonacina
publishing director Valeria Vaccari
editorial staff and press office Claudia Zanetti

Vaccari news runs on software designed, developed and maintained by internet images & fabioferrero.it.

All contents of this site, html pages and images included, are protected by copyright.
In case of publication or reference, please quote Vaccari News and advise the editorial staff at info@vaccari.it

Vaccari srl is not responsible for links (tested at first insertion) not properly functioning or that may cause problems.
A notice will be appreciated.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - VAT n. IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Upu______greco_il_vincitore_del_concorso_epistolare/12623