Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

25 Feb 2013 - ore 16:27
Feb 25 2013
16:27

Notizie dall'Italia

Anche la filatelia dice addio a Vito Salierno

Accanto alla sua competenza nella cultura islamica, la passione per la storia postale. È stato tra le anime di “Milano ‘82”, prima mostra mondiale di letteratura filatelica


Addio a Vito Salierno

Comunità islamica italiana in lutto. Ma anche il mondo della filatelia non è da meno, ricordando Vito Salierno, nato il 24 agosto 1934 e scomparso ieri. È stato, fra l’altro, professore d’inglese nei licei e poi direttore dell’Istituto italiano di cultura e addetto culturale all’Ambasciata italiana in Pakistan. Tanto che divenne uno dei maggiori esperti europei della società locale, in particolare del poeta e filosofo Allama Muhammad Iqbal (dal 2007 era presidente della Iqbal foundation Europe). Ma si è occupato anche della biografia di Gabriele D’Annunzio, del quale ha curato le edizioni a stampa delle missive a Barbara Leoni, Fiammadoro e Nietta.

Cominciò a scrivere di francobolli nel 1965, sul “Collezionista”, collaborando, poi, per “Filatelia”, “Francobolli” e “Notiziario Asif”. Il salto nel 1975, quando, fino al 1984, diresse il bimestrale intitolato “Il nuovo corriere filatelico”. Per dodici anni ha presieduto la Commissione per la storia postale della Fédération internationale de philatélie; dal 1975 è stato giurato internazionale per il medesimo settore ed anche di letteratura filatelica. Fu tra gli animatori -formalmente segretario del comitato organizzatore e di quello esecutivo- di “Milano ‘82”, la prima mostra mondiale di letteratura filatelica, tenutasi al castello Sforzesco della città lombarda tra il 3 ed il 9 novembre di trentuno anni fa.

Notevole l’impegno editoriale. Solo rimanendo nel comparto, vanno citati, quali esempi, “Il fascino discreto della posta e del francobollo”, “Manuale di filatelia” nonché la collana, giunta al settimo volume, “Bibliografia filatelica e storico-postale ragionata”. Per conto dell’azienda Vaccari, ecco “La censura postale in Lombardia”, “La posta austriaca a Roma”, “Le relazioni postali dell’Italia nell’Ottocento. Italia-Svizzera” e “Le relazioni postali dell’Italia nell’Ottocento. Italia-Francia”.

Per disposizione del diretto interessato, non è stato svolto un funerale pubblico.

Testo aggiornato il 26 febbraio 2013.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Anche_la_filatelia_dice_addio_a_Vito_Salierno/13844