Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

24 Apr 2013 - ore 12:20
Apr 24 2013
12:20

Appuntamenti

A Roma i ritmi di metà Novecento

La “Banda della Posta”, gruppo campano con una storia particolare, si esibirà domani alle 21 presso l’auditorium “Parco della musica”


Vinicio Capossela, che domani presenterà lo spettacolo (foto: Valerio Spada)

Da Calitri (Avellino) a Roma, per la precisione all’auditorium “Parco della musica”. Dove domani alle ore 21 si esibirà in “Musica per sposalizi”, spettacolo presentato dal conterraneo Vinicio Capossela. È la “Banda della Posta”, formata da Giuseppe Caputo (“Matalena”, al violino), Franco Maffucci (“Parrucca”, chitarra e voce), Giuseppe Galgano (“Tottacreta”, fisarmonica), Giovanni Briuolo (chitarra e mandolino), Vincenzo Briuolo (mandolino e fisarmonica), Giovanni Buldo (“Bubù”, basso), Antonio Daniele (batteria), Crescenzo Martiniello (“Papp’lon”, organo), Gaetano Tavarone (“Nino”, chitarre), Vito “Tuttomusica” (strumenti) e Canio Zarrilli (fotografie e proiezioni).

Offrirà un repertorio di mazurke, polke, valzer, passo doppio, tango, tarantella, quadriglia e foxtrot. Comune nell’Italia degli anni Cinquanta e Sessanta, si è codificato come una specie di classico del genere in un periodo nel quale lo sposalizio ha rappresentato la principale occasione di musica, incontro e ballo. Poi, le tastiere elettroniche hanno preso il sopravvento e gli sposalizi sono diventati… matrimoni.

Durante la serata, Capossela introdurrà gli artisti attraverso aneddoti e racconti, documentati dalla proiezione di foto storiche. Qualche anno fa -anticipa il cantautore- “un gruppo di anziani suonatori di quell’epoca aurea non priva di miseria ha preso l’abitudine di ritrovarsi davanti alla Posta nel pomeriggio assolato. Avevano l’aria di vecchi pistoleri in paglietta. A domandargli cosa facessero appostati davanti a quell’ufficio postale, rispondevano che montavano la guardia alla Posta, per controllare l’arrivo della pensione. Quando l’assegno arrivava, sollevati tiravano fuori gli strumenti dalle custodie e si facevano una suonata. Il loro repertorio fa alzare i piedi e la polvere e fa mettere a ammollo le camicie sui pantaloni. Ci ricorda cose semplici e durature.”.

I biglietti costano 30,00 o 40,00 euro. “Musica per sposalizi” è tratta dal disco “Primo ballo”, registrato dalla “Banda della Posta” nell’ottobre del 2012. È stato prodotto da Vinicio Capossela e Asso Stefana, poi registrato da Taketo Gohara; è di prossima uscita.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/A_Roma_i_ritmi_di_met___Novecento/14235