Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

18 Mag 2013 - ore 21:28
Mag 18 2013
21:28

Notizie dall'Italia

Bilancio/7 Il gruppo in sintesi

I ricavi suddivisi per settore: postale e commerciale, finanziario, assicurativo e telefonico


I ricavi (in milioni di euro). Il blu indica i servizi postali e commerciali, il giallo i finanziari, il verde gli assicurativi e l’azzurro i telefonici

Una realtà sempre più complessa, che non si occupa solo di consegnare lettere e pacchi, ma anche di effettuare pagamenti, sostenere il risparmio, offrire prodotti assicurativi, servizi telefonici e poi ancora altro, dall’energia ai voli aerei, e senza dimenticare il comparto immobiliare.

È il gruppo Poste italiane, il cui bilancio complessivo occupa una fetta importante del documento inerente l’anno passato.

L’andamento economico -viene sintetizzato- “è stato caratterizzato da positivi risultati operativi, sia pure inferiori al 2011”, da valutare alla luce dello scenario di incertezza e dello sfavorevole contesto normativo di riferimento. Nonostante il forte calo nei ricavi da mercato del settore postale, è riuscito a conseguire buoni esiti.

A consuntivo, lungo i dodici mesi sono stati registrati ricavi totali per 24.069 milioni di euro, con un incremento dell’11% rispetto al 2011, quando erano 21.693. Il merito è attribuibile essenzialmente alle positive risultanze del comparto assicurativo e dell’operatività finanziaria, che hanno pienamente assorbito il calo annotato nel settore postale e commerciale. Anche se la crescita complessiva non è stata tale da recuperare l’impatto negativo ottenuto dalla movimentazione di plichi e colli.

Nel dettaglio, i ricavi totali dei servizi postali e commerciali ammontano a 4.657 milioni di euro (5.162 nel 2011); i finanziari si incrementano del 5,5%, passando da 5.033 milioni a 5.312 grazie al positivo andamento delle attività connesse al risparmio postale nonché agli impieghi della raccolta sui ccp. Gli assicurativi sono saliti da 11.278 milioni a 13.833, pur in presenza di uno scenario generale che, in analogia con quanto registrato nel 2011, “evidenzia un’ulteriore flessione”. I residuali ammontano a 267 milioni (erano 220) e si riferiscono alla telefonia mobile.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Bilancio_7_Il_gruppo_in_sintesi/14375