Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

02 Ago 2013 - ore 10:15
Ago 02 2013
10:15

Notizie dall'Italia

Cdp approva il nuovo piano industriale

Nonostante la crisi, nel primo semestre la raccolta postale di sua pertinenza è aumentata dell’1% rispetto al 2012


Gli italiani continuano a risparmiare e ad avere fiducia nella raccolta postale

Sul tavolo, il piano industriale valido per il periodo 2013-2015, che ieri il consiglio di amministrazione della Cassa depositi e prestiti ha approvato. Perlomeno nelle sue linee guida, visto che l’esame dettagliato è previsto per l’11 settembre. Il documento detta gli indirizzi per l’intero gruppo che, oltre a Cdp, contempla Cdp investimenti, Fondo strategico italiano e le nuove acquisizioni, ossia Fintecna, Sace e Simest.

Prevede che nel triennio siano mobilitate e gestite (a favore dei segmenti enti pubblici e territorio, infrastrutture e imprese) risorse fino ad 80 miliardi di euro, ossia il 5% del Pil nazionale. Ulteriori 15 miliardi “potranno essere immessi nell’economia attraverso specifici interventi finalizzati all’allargamento del perimetro di attività del gruppo”.

Nell’arco temporale determinato si continuerà a dare “un rilevante contributo all’attuazione delle politiche industriali del Paese, attraverso l’erogazione di credito per investimenti pubblici, infrastrutture e imprese -in chiave anticiclica e con un’ottica di medio-lungo termine- e investimenti nel capitale di rischio diretti (reti energetiche e altri asset strategici), e indiretti (tramite il Fondo italiano di investimento e il Fondo strategico italiano), finalizzati a supportare la crescita dimensionale e lo sviluppo internazionale di Pmi e imprese di rilevanza strategica”.

L’offerta sarà garantita utilizzando le risorse private raccolte -prime tra tutte quelle provenienti dal risparmio postale- “per concentrare la propria azione sui «motori sani» dello sviluppo economico: supporto agli investimenti delle Pubbliche amministrazioni; finanza per infrastrutture «intelligenti»; sostegno alle imprese e all’export”. Una particolare attenzione verrà dedicata allo sviluppo del Mezzogiorno.

A proposito di raccolta postale, i dati del primo semestre 2013 rivelano che, a dispetto della crisi, la quota di pertinenza della Cassa ha mostrato un incremento dell’1% rispetto all’anno precedente, attestandosi a 236 miliardi di euro. La raccolta complessiva ha raggiunto i 296 miliardi, segnando una crescita del 5% rispetto alla fine del 2012.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Cdp_approva_il_nuovo_piano_industriale/14791