Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

22 Mag 2014 - ore 13:34
Mag 22 2014
13:34

Notizie dall'Italia

Sportelli filatelici: la protesta di Pesaro

Secondo i rappresentanti del Circolo cittadino, vi è stato un netto peggioramento del servizio


L’iniziativa riguarda Pesaro

“Vergogna”. È questo il termine che caratterizza la forte lettera spedita dal Circolo filatelico numismatico pesarese a diversi interlocutori, e in particolare alla presidente, all’amministratore delegato ed alla responsabile per la filatelia di Poste italiane, nell’ordine Luisa Todini (che in autunno dovrebbe lasciare il cda della Rai), Francesco Caio e Marisa Giannini. Il tema dell’articolata missiva, sottoscritta dal presidente Giorgio Baccheschi, è lo sportello filatelico ospitato al Pesaro Centro, in piazza del Popolo 28.

I membri del sodalizio denunciano la sua soppressione di fatto, “camuffata dalla nuova denominazione di «sportello promiscuo»”, disposta dopo l’approvazione di un programma “deliberatamente menzognero, elaborato con l’intento apparente di «valorizzare l’offerta di prodotti filatelici, che rappresentano un prodotto distintivo per Poste italiane»”.

Quanto è stato fatto “è una vera e propria presa in giro per la filatelia e per tutti i collezionisti. Come si può definire in altro modo un’operazione che sopprime, con l’intento di valorizzare?”.

Più avanti, viene spiegato cos’è successo: eliminati dall’ufficio tutti i riferimenti preesistenti che indirizzavano l’utente verso il punto di riferimento, scomparsa la bacheca dedicata, eliminata la voce sul taglia code (e sulla scheda presente nel sito aziendale, ndr). Ora, “chi desidera acquistare francobolli deve digitare una lettera (forse la «P») e… mettersi in fila”, dove coesistono necessità diverse. E, dopo averla fatta, non necessariamente si arriva a quel personale “competente e disponibile” che finora interloquiva con gli appassionati. La conseguenza è “esasperare il collezionista”, “spingerlo ad abbandonare la collezione dei francobolli italiani”.

Dalle proteste all’auspicio che, con il recente cambiamento dei vertici societari, si inverta la rotta.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Sportelli_filatelici__la_protesta_di_Pesaro/16516