Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

29 Mag 2014 - ore 16:32
Mag 29 2014
16:32

San Marino

Tornano i Castelli

Sul monte Titano sono intesi come i Comuni italiani. Nove quelli esistenti, nel passato citati da cartevalori, specifiche o meno


Appuntamento al 5 giugno

Periodicamente, tornano. Sono i Castelli (intesi al pari dei Comuni italiani) che caratterizzano il territorio di San Marino, più volte citati nelle cartevalori. In maniera diretta figurano nella produzione avviata riprendendone gli stemmi il 3 agosto 1945 e proseguita negli anni successivi anche sovrastampata, cui sono seguite quelle del 21 marzo 1997 con i paesaggi e del 13 maggio 2005 nella versione cartolina.

Ora (per la precisione il 5 giugno), si è tornati ai dentelli, attraverso nove esemplari -uno per ogni Ente attuale- da 70 centesimi. Sono raccolti in foglietto, questo tirato in cinquantamila esemplari.

Lo spunto è stato dato dalla ratifica, effettuata al Consiglio grande e generale nella seduta del 23 ottobre 2013, della “Carta europea delle autonomie locali”, divenuta operativa con l’1 febbraio. Seguendo il principio di sussidiarietà -viene spiegato- il documento “raccomanda che gli affari pubblici vengano gestiti il più vicino possibile al cittadino”; solo quando ciò è impossibile o meno efficace la conduzione deve salire di livello.

Per rappresentare nelle vignette le singole realtà è stato coinvolto Leonardo Casali, che ha ripreso gli emblemi, associandoli ad elementi caratteristici di ogni zona, questi raffigurati in bianco e nero. Sono il campanile e la funivia di Borgo Maggiore, la fontana di Acquaviva, la chiesa di Faetano, il castellaccio di monte Seghizzo per Fiorentino, il palazzo Pubblico di Città, la casa del Castello a Chiesanuova, la chiesa di Domagnano, il campanile di quella dedicata a san Lorenzo per Montegiardino, la torre dell’orologio di Serravalle.

Discutibile il concetto, espresso sul bordo della confezione, di “serie filatelica”. La serie, come tutte le altre, è postale. L’aggettivo “filatelico” si applica a idee ed oggetti che hanno attinenza al mondo del collezionismo. Curioso, inoltre, il fatto che sulla stessa cimosa sia indicata al futuro la data dell’1 febbraio 2014.

Aggiornamento del 5 luglio 2014: il foglietto uscito (contrariamente all’immagine anticipata) richiama la data dell’1 febbraio al passato.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Tornano_i_Castelli/16559