Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

10 Giu 2014 - ore 17:42
Giu 10 2014
17:42

Notizie dall'Italia

Chiuso per vacanze. La protesta dell’Aquila

A prendere l’iniziativa, l’assessore comunale alle finanze, Lelio De Santis. Che cerca di coinvolgere il nuovo presidente regionale, Luciano D’Alfonso

Comincia il periodo delle vacanze e cominciano le lamentele per gli orari ridotti registrati dagli uffici postali. A prendere l’iniziativa, ma non è che un esempio, è assessore comunale alle finanze dell’Aquila, Lelio De Santis.

La società, infatti, ha deciso di chiudere, dal 16 giugno al 13 settembre, per un totale di 549 giorni nell’intera provincia dell’Aquila. Tanti, soprattutto se confrontati con quanto accade nel territorio di Pescara (167 giorni), Chieti (155) e Teramo (52). Si tratta di serrate che possono riguardare l’intera giornata o solo il pomeriggio, motivate con la necessità di ridurre i costi o per la mancanza di personale. “A questo proposito, visto l’alto tasso di disoccupazione, sarebbe auspicabile invece assumere giovani impiegati e portalettere e, magari, tagliare gli stipendi dei dirigenti e dei manager”, commenta il rappresentante della Giunta.

Comunque -rincara- è ingiustificato quanto deciso per l’Aquilano. Viene limitato “un servizio essenziale, soprattutto per le persone anziane, che creerà inevitabilmente disagi e problemi seri a tutta la popolazione e che penalizza, in particolare, le zone dell’Abruzzo interno”. Il quale, a parole, “tutti dicono di voler difendere”.

L’Amministrazione comunale -è la promessa- “farà sentire la sua voce, forte e netta, a difesa di un dignitoso e completo servizio postale e il nuovo presidente della Regione Luciano D’Alfonso farebbe bene a dare un analogo, forte segnale al vertice di Poste italiane, per far capire a tutti che è cambiata l’attenzione della Regione a tutela dell’Abruzzo interno”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Chiuso_per_vacanze__La_protesta_dell___Aquila/16637