Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

06 Ago 2014 - ore 00:42
Ago 06 2014
00:42

Dall'estero

E nel foglietto figura Józef Klemens Piłsudski

L’emissione ricorda le Legioni polacche che creò e combatterono al fianco degli Imperi centrali durante la Prima guerra mondiale


Uno dei francobolli per la morte di Józef Klemens Piłsudski, emessi nel 1935

Il giudizio per il rivoluzionario, militare e politico Józef Klemens Piłsudski (1867-1935) nel tempo è stato altalenante, sia nella sua Polonia sia all’estero. È comunque significativo che oggi Varsavia lo citerà di nuovo attraverso un foglietto. Disegnato da Karol Tabaka, ha nominale pari ad 8,50 zloty.

Membro, nel periodo zarista, del Partito socialdemocratico, fu deportato ed esiliato in Siberia. Durante la Prima guerra mondiale formò le Legioni polacche (cioè il vero soggetto dell’emissione); combatterono a fianco della Germania e dell’Impero Austro-Ungarico contro la Russia, vista come occupante del suolo patrio. L’alleanza durò fino ad un certo punto, fino a quando, cioè, il personaggio capì di essere stato usato e si ribellò. La fine, per il resto dell’Europa, del conflitto non portò la pace in quest’area, nonostante la rinascita della Polonia. Divenuto presidente della Repubblica e capo di stato maggiore dell’Esercito, approfittando della debolezza moscovita, cercò di conquistare ulteriore territorio ad Est. Per il momento, i confini furono suggellati col Trattato di Riga del 1921. Nel 1922 si ritirò dalla politica, fatto salvo tornare con un colpo di stato quattro anni dopo, quando sciolse il Parlamento e piazzò i suoi uomini nei posti chiave. Lui stesso, fino alla morte, svolse il ruolo di ministro della Guerra, ma l’attenzione per quanto succedeva ad Oriente lo distrasse dal progressivo rafforzamento del regime nazista. Una nuova tragedia si stava avvicinando pericolosamente…

Per l’occasione è stato approntato pure uno “schwarzdruck”, ossia, una prova in nero demonetizzata.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/E_nel_foglietto_figura_J__zef_Klemens_Pi__sudski/16939