Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

26 Ago 2015 - ore 17:44
Ago 26 2015
17:44

Notizie dall'Italia

Com’era davvero la tomba del Datini

Prato - Rispetto allo stato attuale, il disegno realizzato nel 1738 dall’Adescato permette di avere un’idea dei dettagli, nel tempo consumatisi


La chiesa che ospita la pietra

Tra le cose che -dopo sei secoli- rimangono ancora del “mercante di Prato” (così definito, ad esempio nel libro di Iris Origo) vi sono i suoi famosi documenti (soprattutto epistolari), conservati all’Archivio di stato cittadino, e la sua casa, che ora accoglie la stessa struttura ministeriale nonché, fra l’altro, l’Istituto di studi storici postali onlus.

Vi è anche la lastra tombale, posizionata in segno di riconoscenza nella navata centrale della chiesa di san Francesco, nella piazza omonima. Di essa ha scritto Marco Ferri in “Atti e memorie dell’Accademia toscana di scienze e lettere”.

La pietra oggi è poco visibile, consumata da secoli di calpestii. Lo studioso, tuttavia, ha scovato e pubblicato un disegno dell’Adescato (Anton Francesco Gori), accompagnato dalle parole del Tarpato (Andrea da Verazzano) che ne descrivono i particolari come si presentavano nel 1738. I tratti del viso, ad esempio, ora non si notano più, “mentre nel disegno sono ben visibili, così come i panneggi del lucco -soprattutto nella parte inferiore- appaiono molto più piatti nel bassorilievo”. Pure il tipo di calzatura è scarsamente visibile.

La tomba vera e propria è stata individuata nel 1978 in occasione di alcuni lavori; è collocata in concomitanza della lastra, quest’ultima restaurata -per quello che si è potuto- nel 1995.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Com___era_davvero_la_tomba_del_Datini/19145