Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

31 Dic 2015 - ore 17:09
Dic 31 2015
17:09

Emissioni Italia

Una battaglia che dura da decenni

È quella che sottintende il francobollo, atteso per il 2016, inerente la statua l’“Atleta di Fano”. Trovata in mare, è finita al Paul Getty museum


La “Statue of a victorious youth”, come la definisce il Paul Getty museum

“La decisione del ministero dello Sviluppo economico di condividere la proposta di emettere un francobollo dedicato al Lisippo è motivo di grande orgoglio”. Così avvia il suo intervento il sindaco di Fano (Pesaro e Urbino), Massimo Seri, riferendosi al reperto risalente pressappoco al IV secolo avanti Cristo e trovato nel 1964 al largo della costa marchigiana.

La prima ragione è rappresentata dal fatto che la dicitura della vignetta “riporterà il nome della nostra città; infatti la statua verrà chiamata con il suo vero nome l'«Atleta di Fano» e non con la dizione di «Getty’s bronze» attribuitagli dal Museo californiano dove l’opera dello scultore greco attualmente si trova”. Così, l’attribuzione è destinata “a fare il giro del mondo, sia nella corrispondenza postale sia tra i collezionisti”.

Con il dentello -prosegue- “lo Stato italiano certifica formalmente e mediaticamente la provenienza e dunque la titolarità dell’opera che è stata trasferita negli Stati Uniti attraverso acquisizioni illegali”. Dietro, il richiamo ad una battaglia giuridica per la restituzione che dura da decenni.

La carta valore darà il destro, infine, “per organizzare iniziative ed eventi che riportino all’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica italiana l’urgenza e la necessità di vedere rispettato il diritto, anche internazionale, di rientrare in possesso di quanto ci è stato sottratto”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Una_battaglia_che_dura_da_decenni/19883