Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

17 Feb 2016 - ore 23:33
Feb 17 2016
23:33

Emissioni Italia

Sotto lo sguardo di un bambino

L’omaggio all’ospedale pediatrico “Anna Meyer” impiega il logo, rielaborato da Tullio Pericoli per il centoventicinquesimo anniversario dall’inaugurazione


Fra due giorni l’emissione

Ma si legge con la “a” o con la “e”? Al riguardo -spiegano da quella che oggi è azienda ospedaliera universitaria- il fondatore, ossia il commendator Giovanni Meyer (1841-1916), ha lasciato una traccia. “Lo scrisse nero su bianco nell’atto di donazione alla città di Firenze: il suo cognome era da pronunciare con la «e». Una precisazione che con una piccola beffa della storia lasciamo agli incartamenti di allora”: tutti i fiorentini l’hanno sempre chiamato “Mayer”.

L’appellativo del benefattore per introdurre l’omaggio postale alla struttura che ha intitolato alla moglie Anna, precocemente deceduta. È il francobollo da 95 centesimi che, a sorpresa, arriverà il 19 febbraio: fino a ieri, nel programma non aveva una data precisa. Il dentello è inserito nella serie “Le eccellenze del sapere”, è autoadesivo e confezionato in fogli da quarantacinque esemplari. Le macchine da stampa si sono fermate a quota ottocentomila.

Quanto al soggetto, questa volta non raffigura l’edificio, scelta già introdotta in casi precedenti. Propone invece il logo istituzionale, adattato per l’appuntamento con il calendario dal pittore e disegnatore Tullio Pericoli: vi si scorge un bambino che guarda dal basso la reinterpretazione dell’emblema stesso.

Naturalmente, l’annullo per le buste del primo giorno sarà appoggiato al Firenze Vr. Il bollettino illustrativo è attribuito genericamente all’organismo celebrato.

L’emissione presenta l’ospedale pediatrico a centoventicinque anni dalla sua inaugurazione, una delle prime organizzazioni in Europa a concentrarsi su bambini e adolescenti. Noto come “ospedalino”, in sostanza tenne a battesimo la pediatria. Vi hanno lavorato diversi medici oggi considerati luminari del settore. Nel 1995 ottenne il riconoscimento di ospedale di alta specializzazione e nel 2007 completò il trasferimento nella sede di villa Ognissanti, sulle colline. Una realtà “non solo avanzata ma rispettosa dell’ambiente in cui è inserita, attorniata da un parco secolare e realizzata con materiali caldi e naturali”. Ora è un punto di riferimento italiano ed internazionale per la cura, la ricerca e l’assistenza, tenendo fede “a quell’atto altruistico da cui tutto ha avuto inizio in quel lontano 1891”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Sotto_lo_sguardo_di_un_bambino_/20123