Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

08 Giu 2016 - ore 21:53
Giu 08 2016
21:53

Notizie dall'Italia

Condotte abusive di Poste? L’Antitrust apre l’istruttoria

Il provvedimento, che vede come controparte Nexive, è stato notificato oggi. Secondo le ipotesi, riguarderebbe la posta massiva e “Posta time”. Il commento dall’azienda


Ancora una volta, sul tavolo c’è anche “Posta time”

Il problema è se Poste italiane abbia messo in essere condotte abusive, volte ad escludere l’operatore concorrente Nexive dal settore dei servizi di corrispondenza rivolti ai grandi utenti. Il dubbio è venuto all’Autorità garante della concorrenza e del mercato, che ha aperto un’istruttoria notificata oggi all’azienda guidata da Francesco Caio. Il punto di partenza sono alcune segnalazioni presentate dalla stessa Nexive, in particolare per la posta massiva e per “Posta time”, detta formula già al centro di un contenzioso chiusosi solo nel 2014 con l’allora Tnt post.

Il provvedimento dell’Antitrust tende a verificare l’ipotesi di alcuni comportamenti: si sarebbero sostanziati nel diniego del servizio “Posta time” ai concorrenti e nella contestuale offerta a questi ultimi della sola posta massiva, a prezzi ben più elevati. A ciò si aggiungerebbe l’applicazione di sconti selettivi e fidelizzanti sui prezzi di listino della medesima “Posta time” ai clienti finali e di una copertura territoriale “variabile” del servizio.

Nel complesso, quindi, la società “offrirebbe ad almeno alcuni dei propri clienti condizioni economiche ben più vantaggiose di quelle offerte ai propri concorrenti, per il recapito nelle zone nelle quali è presente solo la propria rete”. L’insieme degli atti “potrebbe costituire un abuso di posizione dominante di tipo escludente: tale condotta non solo comprimerebbe il margine dei concorrenti, ma addirittura lo renderebbe negativo, impedendo così che le offerte di Poste italiane dedicate ai clienti finali siano replicabili da parte dei concorrenti”.

La procedura dovrà concludersi entro il 31 ottobre 2017; nel frattempo, i funzionari dell’Agcm, con l’ausilio della Guardia di finanza, hanno svolto un’ispezione presso la sede della società nonché in quelle di alcuni dei suoi principali interlocutori.

Dal canto suo, Poste ha dichiarato di confidare “che il procedimento accerterà l’assenza di qualsiasi infrazione”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Condotte_abusive_di_Poste__L___Antitrust_apre_l___istruttoria/20827