Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

30 Giu 2016 - ore 17:30
Giu 30 2016
17:30

Notizie dall'Italia

Fucilati ma innocenti

Ad un secolo di distanza, domani verranno ricordati quattro alpini uccisi per ordine superiore a Cercivento (Udine). Non mancherà l’annullo

Un episodio della Prima guerra mondiale “che ancora oggi suscita l’indignazione e mobilita le coscienze di una intera comunità”. La quale, a distanza di cento anni, chiede che a quattro “penne nere”, fucilate in Carnia, sia restituito l’onore. A domandarlo è, fra l’altro, l’Associazione nazionale alpini, che poi scende nei dettagli; il riferimento è a quanto accadde l’1 luglio 1916 a Cercivento (Udine).

Il caporal maggiore Gaetano Ortis, i caporali Giovan Battista Corradazzi e Basilio Matiz e l’alpino Angelo Massaro, in forza alla 109ª Compagnia dell’8° Reggimento, furono fucilati per diserzione dopo un processo sommario. Si erano limitati a far notare che un attacco in pieno giorno contro le postazioni austriache (sulla cima del monte Cellon) si sarebbe trasformato nell’ennesima, inutile, carneficina. “Un piccolo episodio, forse, che condensa in sé ciò che poi sarebbe diventata consapevolezza storica: l’inettitudine di certi comandanti, le inutili stragi, l’ottusità della giustizia militare”.

Per la circostanza, il Comune friulano ha definito alcune iniziative, volte a far conoscere, spiegare e riflettere, prevedendo cerimonie, video, attività culturali. Non mancherà l’annullo, per realizzare il quale (e per le relative cartoline) sono stati coinvolti gli alunni della locale scuola primaria. Sarà impiegato domani, presso il centro sociale di via Taviele 5, dalle ore 14.30 alle 19.30.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Fucilati_ma_innocenti/20938